BARZELLETTE SULL'ELETTRICITA'

Sponsored Links and Publicity


 

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

SO00850A.gif (1566 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Ricerca personalizzata

linazzur.GIF (897 byte)

Indice Barzellette        Indice Aforismi        Indice Generale        Home Page

linazzur.GIF (897 byte)

Sponsored Links and Publicity

linazzur.GIF (897 byte)

La maestra chiede ai suoi scolari se sanno quale sia la cosa piu' veloce dell' universo. Carletto: "Il suono, signora maestra !". La maestra: "Bravo, ma c'e' qualcosa di ancora piu' veloce!". Giovanni (il secchione): "La luce!". Maestra: "Bravo, e' proprio la luce!". Sentendo cio', Pierino perplesso si rivolge alla maestra: "Ma come? la luce? la cosa piu' veloce che ci sia e' la merda!". Maestra: "Pierino, cosa dici!". Pierino: "E si' e' proprio lei! Pensi che ieri sera mio nonno e' andato al bagno, non ha fatto a tempo ad accendere la luce che se l'e' fatta addosso!".

Ci insegna anche come funziona un circuito elettrico. Quando avete strofinato i piedi, voi avete raccolto degli "elettroni", i quali sono piccolissimi oggetti che i fabbricanti tessono nei loro tappeti per attirare la sporcizia. Gli elettroni viaggiano attraverso il sangue e si raccolgono sul vostro dito, dove formano una scintilla che balza sulle otturazioni del vostro amico, e poi viaggia in giu' verso i suoi piedi e ritorna al tappeto, chiudendo il circuito. (Dave Barry, "What is Electricity?")


LA VITA SESSUALE DELL'ELETTRONE: Una notte, sentendosi molto caricato, mister Farad decise di invitare miss Amp - un'amica del gruppo elettrogeno con cui era spesso in contatto - a fare un giro sul suo ciclotrone. Attratto dalla curva caratteristica di miss Amp, mr Farad passo' subito a uno stato di eccitazione: la condusse nei pressi di un flusso di corrente che scorreva in mezzo a un campo magnetico, e, tutto galvanizzato, le disse: "Qui saremo isolati e non ci saranno interferenze". "Ah! Sei un invertitore!" grido' miss Amp scandalizzata. "Mi hai calamitato. Ogni volta che ti vedo ho degli implusi di tensione: sento che tra noi c'e' un flusso di corrente continua," le disse mr. Farad per diminuire la sua suscettanza. "Ma tu mi comunichi una carica negativa!" protesto' miss Amp, che voleva temporizzare. "Andiamo... non opporre riluttanza", disse mr Farad. "E allora mostrami il tuo potenziale!," ribatte' miss Amp. A quel punto mr Farad non ebbe bisogno di raddrizzatori: dopo averla presa e messa a terra, abbasso' la sua resistenza, e si inseri' in parallelo. "Hai il megaciclo?" le chiese. "Non temere: uso la spira," disse lei. La frequenza delle vibrazioni aumento'. Miss Amp ebbe degli effluvi. L'intesita' raggiunse il massimo. Non ci furono ritardi di fase. "Ohm... ohm" gemette miss Amp andando in corto circuito. Mr Farad ebbe una disrupzione e miss Amp fu satura. L'eccesso di calore li aveva scaricati, e fi vu una caduta di tensione. "Siamo una termocoppia perfetta," disse mr Farad. Continuarono a scambiarsi i flussi per tutta la notte, provando differenti connessioni. Miss Amp si applico' anche un oscillatore sul solenoide: "Lo uso spesso quando pratico l'autoinduzione," spiego'. Continuarono finche' la barra magnetica di mr Farad non perse la sua forza ettromotrice. "La prossima volta faremo un triodo," disse miss Amp, che era tarata. (copyright© 1997 by keroppi <rosacrux@mail.com)


L'elettricita' e' fatta di particelle estremamente piccole, chiamate elettroni, che non si possono vedere ad occhio nudo, a meno che non si abbia bevuto. Gli elettroni viaggiano alla velocita' della luce, che nella maggior parte delle case americane e' 110 volt(e) all'ora. Quindi sono velocissimi. Nel tempo che si impiega a leggere questa frase fino a qui, un elettrone potrebbe aver attraversato tutte le strade da San Francisco a Hackensack, New Jersey, sebbene solo Dio sappia perche' avrebbe voluto farlo. (Dave Barry, "What is Electricity?")


Bollette! Sempre bollette da pagare! L'altro giorno mi hanno staccato il gas. A me! Che ho sempre pagato regolarmente tutte le bollette del gas. Vado a protestare all'azienda del gas. "E' stato un errore, ci spiace". Va ben. "Riattaccatemi il gas", dico. "Ora non si puo': deve fare domanda". "Mi potete riattaccare il gas?". "Senta, non ho voglia di scherzare. Deve far domanda in carta da bollo, certificato di residenza, stato di famiglia e bolletta dell'ENEL". Ma come, siamo matti? Faro' a meno del gas. Si vive lo stesso. Che la bolletta del gas non e' neanche quella piu' cara. Cosa ne dite della bolletta della luce? Quando noi genovesi vogliamo suicidarci, non usiamo mica il gas, no no. Accendiamo tutti gli interruttori della casa e aspettiamo che ci colga l'infarto mentre guardiamo il contatore che gira come un matto. Bollette! Adesso mi e' arrivata anche la bolletta di Frate Indovino! Non sto scherzando, eccola qua! La vedete? Cosa volete che faccia, io? La pago, altrimenti mi staccano anche il calendario! (Carlo Denei dei Cavalli Marci)


In seguito, Benjamin Franklin ando' a far parte della schiera dei Pionieri dell'Elettricita' i cui nomi sono diventati parte della nostra terminologia elettrica: Myron Volt, Mary Louise Amp, James Watt, Bob Trasformatore, ecc. Questi pionieri condussero molti importanti esperimenti elettrici. Ad esempio, nel 1780 Luigi Galvani scopri' (questo e' vero) che, quando lui collegava due differenti tipi di metallo alle zampe di una rana, si sviluppava una corrente elettrica e le zampe della rana scalciavano, anche se poi la corrente terminava di circolare nella rana, che era comunque morta. La scoperta di Galvani porto' a enormi progressi nel campo della medicina anfibia. Oggi, esperti chirurghi veterinari possono prendere una rana che e' stata gravemente ferita o uccisa, impiantare pezzi di metallo nei suoi muscoli, e vederla saltellare nello stagno come una rana normale, eccetto il fatto che va a fondo come una pietra. (Dave Barry, "What is Electricity?")


Ecco un semplice esperimento che vi insegnera' un'importante lezione sull'elettricita': in una giornata fredda e secca, strofinate i piedi su un tappeto, quindi con la mano raggiungete la bocca di un vostro amico e toccate una delle sue otturazioni dentarie. Avete fatto attenzione a come il vostro amico si e' contratto violentemente ed ha urlato per il dolore? Questo ci insegna che l'elettricita' puo' essere una forza molto potente, ma non dobbiamo mai usarla per far soffrire gli altri, a meno che non abbiamo bisogno di imparare un'importante lezione sull'elettricita'. (Dave Barry, "What is Electricity?")


Fatto Elettronico Divertente: se voi strofinaste i piedi abbastanza a lungo senza toccare niente, raccogliereste cosi' tanti elettroni che il vostro dito esploderebbe! Ma non c'e' nulla di cui preoccuparsi, sempreche' non abbiate la moquette... (Dave Barry, "What is Electricity?")

 

linazzur.GIF (897 byte)

linazzur.GIF (897 byte)

Indice Barzellette        Indice Aforismi        Indice Generale        Home Page

linazzur.GIF (897 byte)

daimonew.jpg (8097 byte)

linazzur.GIF (897 byte)

  smallbot2.gif (582 byte)  Sommario   smallbot2.gif (582 byte)  Home Page   smallbot2.gif (582 byte)   In English

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

dcshobanmov.gif (14871 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

     Copyleft © 1997 - 2020  by  WWW.DAIMON.ORG  and  CARL WILLIAM BROWN

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Daimonecobanner.gif (22169 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Club colorfrec1.gif (483 byte) Daimon People colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Arts colorfrec1.gif (483 byte) Daimon News colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Magik
colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Guide colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Library colorfrec1.gif (483 byte) C.W. Brown colorfrec1.gif (483 byte) Banners Exchange colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Humor

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

trovalanima.jpg (8278 byte)

cwbaneng.gif (4182 byte)

Daimbanlink.jpg (8751 byte)

website tracking