website tracking

AFORISMI SULLA GUERRA



Indice Aforismi

 Indice barzellette

Sommario

Citazioni Varie


Sponsored Links and Publicity


CERCA IN TUTTO

IL SITO UMORISTICO



TR00260A.gif (2515 byte)


Ricerca personalizzata

AFORISMI,  MASSIME, CITAZIONI,

FRASI SULLA GUERRA


Sponsored Links and Publicity


Pare ormai accertato che gli Arabi abbiano perso la Guerra dei Sei Giorni per aver voluto seguire fedelmente le tattiche consigliate nei manuali d'uso dei mezzi corazzati acquistati dall'Unione Sovietica. Tali testi riportavano come prima, fondamentale regola: "Attirate il nemico in una trappola mortale ed attendete l'arrivo dell'inverno..."

Durante la guerra d'Africa un soldato americano ha mangiato per settimane razioni "K". Durante una breve licenza va al Cairo e la prima sera mangia e beve a piu' non posso e alla fine si ubriaca. I suoi compagni approfittano del suo stato di incoscienza e gli mettono nel letto una mummia che hanno rubato in un museo. Quando si sveglia, il soldato trova la mummia ed esclama: "Eh no, adesso basta ! Posso sopportare le razioni K, ma una donna disidratata e' veramente troppo!".

Un tizio: "Provi ad avvicinarsi alla contessa e io la faccio a pezzi!". Allen: "Se un uomo mi dicesse quello che lei mi ha detto, lo ucciderei!". Il tizio: "Ma io sono un uomo!". Allen: "Beh, intendevo un uomo un po' meno alto...". (Woody Allen in "Amore e guerra")

A volte qualcuno perde una guerra, purtroppo c'e' sempre qualcuno che la ritrova. (Barbara Siliquini)

Marito e moglie sono a letto. Subito dopo il telegiornale di mezzanotte spengono la TV e la moglie vistosamente angustiata per le ultime notizie fa al marito: "Caro... tu cosa ne pensi della posizione balcanica?". "Boh! Comunque girati che la proviamo!"

In battaglia tutto cio' che e' necessario per farti combattere e' un po' di sangue caldo e il sapere che perdere e' piu' pericoloso che vincere. (Bernard Shaw)

Editoria: da guerre intestine, giornali di merda. (Massimo Bucchi)

Cosa ha detto Milosevic agli ambasciatori russi, quando questi gli chiedevano il perche' dei massacri? Serbo rancore.

La guerra uccide piu' cornuti di quanto non la pace generi uomini. (William Shakespeare)

Come cominciano le guerre? I diplomatici raccontano bugie ai giornalisti, poi credono a quello che leggono. (Karl Kraus)

Guerra nei Balcani: dopo la Macedonia e' sempre servito l'amaro Montenegro.

Yugoslavia: il generale americano Jack Daniels propone un incontro riappacificatore a Brindisi.

Nel Viet-Nam, gli Americani usavano i de-folianti, nei Balcani usano i di-serbanti!

Come hanno fatto i serbi ad abbattere l'aereo americano invisibile in Kosovo ? Hanno disegnato per terra una funivia e il pilota ha cercato di passarci sotto!

La guerra lampo sostituisce la guerra dei bottoni?

Come vanno le trattative con Belgrado? Niente di nuovo tutto come Primakov.

Durante i bombardamenti del Kossovo il boss della CIA telefona a Clinton: "Signor Presidente c'e' un errore". Clinton: "Un errore ? Quale errore ?". E il generale della CIA: "Abbiamo svolto accurate indagini: i Lewinsky sono polacchi, non serbi".

A volte penso che la guerra sia il modo di Dio di insegnarci la geografia. (Paul Rodriguez)

Noi non ci stiamo ritirando... noi stiamo avanzando in un'altra direzione. (Generale Douglas MacArthur)

In battaglia a cosa servono le cartucce? Io preferisco portarmi dietro della cioccolata. (Bernard Shaw)

Principio di Issawi-Wilcox: I problemi crescono geometricamente, le soluzioni aritmeticamente. Legge aurea del giornalismo: Un articolo che parla di refusi conterra' refusi. Legge di Big Al: Una buona soluzione si puo' applicare con successo a quasi tutti i problemi. Osservazione di Reston: Ogni politica si basa sull'indifferenza della maggioranza. Legge di Eldridge sulla guerra: L'uomo e' sempre pronto a morire per un'idea, purche' essa non gli sia chiara.

Primo cinese: "Lo sai che gli svizzeri ci hanno dichiarato guerra?". "Ah si? e in che albergo sono alloggiati?".

Colmo per un generale: sentire freddo ... malgrado i gradi.

Colmo per un graduato dell'esercito: avere un fratello minore Maggiore

Domanda: "Cosa ci fa una bambina su un'altalena, a Sarajevo?". Risposta: (facendo il gesto di mirare a destra, a sinistra, di nuovo a dx, poi ancora a sx) "Fa impazzire i cecchini!".

Sarajevo, impossibile uscire da casa: i cecchini sono pronti a sparare a chiunque. Incredibilmente un abitante esce da casa e riesce a costruirsi nel bel mezzo di una piazza deserta un'altalena. Finita di costruirla vi sale e comincia a dondolarsi. Dalle case tutti gli gridano: "Pazzo! Torna a casa! Possono ucciderti!". E lui: "State scherzando? E' bellissimo! Guardate quel cecchino: a furia di seguirmi gli sta girando la testa!".

Caserma. Il cappellano militare nel giro di pochi giorni riceve la confessione di numerosi soldati che gli rivelano: "Sono stato con la Rosina!". Quando il cappellano si rende conto che la faccenda e' troppo diffusa rivela tutto al capitano, il quale decide di radunare tutto il plotone e rivolge la temuta domanda: "Chi e' andato con la Rosina faccia un passo avanti!". Tutti, tranne uno, fanno un passo avanti. Il capitano allora si rivolge all'unico soldato che non si e' mosso e si congratula con lui: "Bravo! Come ti chiami?". "Giacomo La Rosina".

II Guerra Mondiale. Scenario del Pacifico. Un baldo aviatore americano, imbarcato su una portaerei, e' alla sua prima missione. Parte in effetti con un po' di paura, ma appena in cielo si sente un asso e abbatte in furiosi combattimenti uno dietro l'altro ben 12 aerei. Quando la benzina sta per finire atterra sulla portaerei e va incontro all'ufficiale tutto gioioso: "Eccezionale! Ho abbattuto 12 aerei giapponesi!". E l'ufficiale: "Male! Molto male! Onolevole aviatole amelicano!".

Pekka e Toivonen sono seduti in treno e ripensano ai tempi della guerra. Mentre parlano dei loro ricordi, Toivonen guarda verso la foresta e dice: "Ero proprio li' che cavalcavo il mio cavallo quando arrivo' una pallottola dalle truppe russe e me lo ha ucciso. Cosi' ho dovuto continuare a piedi...". Non appena escono dal tunnel successivo, Pekka da' una occhiata alla foresta e dice: "Una volta ero proprio li' che cavalcavo la mia ragazza quando arrivo' una pallottola dalle truppe russe e me la uccise. Cosi' ho dovuto continuare a mano...".

Prima guerra mondiale: un battaglione italiano avanza presso le rive di un fiume. Il comandante apre l'ordine del giorno, lo legge ma non crede ai propri occhi. "Gli ordini sono ordini" e con gesto risoluto sale a cavallo e ordina: "1a Compagnia... attenti !". E i soldati si mettono sull'attenti. "1a Compagnia... disponetevi in fila lungo la riva !". E i soldati obbediscono. "1a Compagnia... abbassatevi i pantaloni !". Un brusio si diffonde tra le file e i soldati sono indecisi sul da farsi. "Svelti, e' un ordine!". I soldati obbediscono. "1a Compagnia... abbassatevi le mutande !". Il vociare diventa confuso, ma l'ordine viene eseguito. Poi il comandante va dal suo sergente: "Sergente, vada a prendere le tenaglie". Dopodiche' si avvicina con le tenaglie al primo soldato in fila che lo guarda con due occhi spauriti. Da lontano si sente un trotto: un messaggero arriva trafelato dal comandante e gli consegna un foglio. Il comandante lo legge ed esclama: "Ah! Volevo ben dire! Scaglionamento !".

Ci sono due tedeschi che, appena finita la guerra, stanno fuggendo. Cosi' dopo essersi cambiati gli abiti, decidono di mimetizzarsi tra la gente come due comunissimi italiani. Ad un tratto, dopo aver camminato per molto tempo, decidono di entrare in un bar per bere qualcosa. Il primo tedesco fa al secondo: "Ascolta, visto che io sono piu' intelligente di te, lascia ordinare me perche' con la tua solita stupidita' ci farai scoprire". Si avvicinano al bancone e il tedesco fa rivolto all'oste: "Due martini !". E l'oste: "Dry ?". E il tedesco: "Nein drei, zwei !".

Yugoslavia: per favore mi serbi un croato.

Vacanze in Yugoslavia: una cannonata!

Sto cercando disperatamente di capire perche' i piloti kamikaze si mettessero i caschi in testa. (Dave Edison)

Reclutamento in marina. "Lei sa nuotare?". "Perche' sono finite le navi?".

Un giornalista intervista un militare: "Signor colonnello, qual e' stato il momento piu' imbarazzante della vostra vita?". "Quando mia madre ha scoperto che mi masturbavo". "Come tutti...". "Si', ma per me e' successo ieri!".

Il capitano alla prostituta: "Accettereste la mia compagnia per 100.000 lire?". "Certo!". "Compagnia, avanti!".

Cosa fanno due militari in un frigorifero? La guerra fredda!

Estate 1940. Dopo mesi di preparazione, la Wehrmacht da' inizio al suo piu' ambizioso progetto: l'invasione della Gran Bretagna via terra. Decine di divisioni di fanteria sono pronte nelle spiagge della Normandia. Le truppe si dispongono, con teutonica precisione, in file successive di migliaia di uomini, tutti rivolti verso l'Inghilterra. Nell'assoluto silenzio ad un certo punto si ode la voce del Feldmaresciallo Rommel, il quale da' un unico ordine ai soldati in attesa: "Ein, Zwei, Drei... Drinken!". Subito la prima fila di uomini avanza verso il mare, e comincia a berne l'acqua, poi avanza la seconda, la terza, e cosi' via. Bevendo l'acqua del mare, ogni fila contribuisce a prosciugare un po' il Canale della Manica, che in poco tempo si abbassa sempre piu'. All' alba la silenziosa forza d'invasione giunge in vista delle bianche scogliere di Dover, ma qui una sorpresa attende i tedeschi: durante la notte decine di divisioni di fanteria Britanniche sono affluite sulle scogliere, sotto il comando del Generale Montgomery. I soldati si sono disposti in una formazione del tutto simile a quella assunta dai tedeschi la sera prima. Tedeschi e inglesi sono immobili come pietrificati uno di fronte all'altro nella luce dell'alba. Ad un certo punto si ode solo la voce potente del Generale Montgomery che ordina ai suoi uomini: "One, two, three... Pipiiii'...!".

Un ragazzino racconta ad un amico della sua famiglia: "Il mio bisnonno ha combattuto contro Napoleone... mio nonno ha combattuto contro gli inglesi... mio padre ha combattuto contro gli americani e mio zio contro i Russi. L'amico commenta: "Sembra proprio che la tua famiglia non riesca ad andare d'accordo con nessuno!".

Dove non c'e' battaglia, non c'e' vittoria.

Il matrimonio e' l'unica guerra in cui uno dorme con il nemico.

Non so con quali armi si combatterà la terza guerra mondiale, ma so con quali si combatterà la quarta: con pietre e clave. (Albert Einstein)

Diserzione: Avversione per il combattimento che si dimostra abbandonando l'esercito e la moglie. (Ambrose Bierce)

Pace: Nel diritto internazionale, si definissce così un periodo di inganni reciproci compreso fra due fasi di combattimento aperto. (Ambrose Bierce)

Le guerre non finiranno mai finche' non inizieranno a venire al mondo bambini con piu' materia cerebrale e con le ghiandole che producono l'adrenalina piu' piccole. (H.L. Mencken)

"Dio ci mette alla prova!". "Ma non poteva darci una prova scritta?". (Un soldato e Woody Allen nel mezzo di una battaglia in "Amore e guerra")

Crebbi e divenni uomo, uomo fatto. Veramente, misuravo un metro e sessantatré. Il che non è, tecnicamente, quel che in Russia si intende per "uomo fatto"; però, puoi ancora avere dei beni al sole. Sopra uno e sessanta puoi essere proprietario terriero. Sotto uno e sessanta ti ci vuole un permesso speciale dello Zar. (Woody Allen in "Amore e guerra")

Boris: "a) Socrate è un uomo; b) tutti gli uomini sono mortali; c) tutti gli uomini sono Socrate, quindi tutti gli uomini sono omosessuali". (In "Amore e guerra")(Woody Allen)

Contessa Aleksandrovna: "Allora a stanotte, in camera mia…". Boris: "Ci sarà anche lei?". (Woody Allen in "Amore e guerra")

Di solito quando parecchia gente si raduna negli stessi posti si tratta di guerra. (Mel Brooks)

Torno' dalla guerra con una gamba che aveva perso. (Jean Charles)

Con le baionette si puo` fare di tutto tranne che sedervisi sopra. (Napoleone Bonaparte)

I morti trapassano e i vivi se la spassano. (Il medico in "Amore e guerra")

Tragedia in due battute: Guerra. Il generale: (alla prima cannonata nemica) "Beh, ma se cominciamo con le cannonate, e' finita!". (Sipario) (Achille Campanile)

Sonja: "Avanti, Boris, non mi citerai ancora Tommaso d'Aquino!". Boris: "Certo, diceva 'Non uccidere mai un uomo, se questo implica togliergli la vita'!". (Woody Allen in "Amore e guerra")

Sonja: "Credo di essere mezza santa e mezza vacca". Boris: "Scelgo la metà che da' il latte". (Woody Allen in "Amore e guerra")

Sonja: "Io sono convinta che questo sia il migliore dei mondi possibili". Boris: "Beh, è certo il più costoso". (Woody Allen in "Amore e guerra")

Sonja: "Sparagli!". Boris: "Ma non posso! È un essere umano! Macchierà tutto il tappeto!". (Woody Allen in "Amore e guerra")

Sonja: Ci sono diversi tipi di amore, Boris. C'è l'amore tra un uomo e una donna, tra una madre e il figlio…". Boris: "Due donne. Non dimenticare il mio preferito". (Woody Allen in "Amore e guerra")

Se viene fuori che c'è un dio, io non credo che sia cattivo, credo che il peggio che si possa dire di lui è che è un disadattato (Boris (Woody Allen) in "Amore e guerra")

Ero iscritto all'universita' e ci convocarono per annunciare che dovevamo considerarci tutti volontari. Commento' Giorgio C., che aveva letto la Bibbia ed era anche molto spiritoso: "Mi sento come Adamo quando Dio gli disse: 'Questa e' Eva, e adesso scegli la tua sposa'". (Enzo Biagi)

I vecchi soldati non muoiono mai. I giovani sempre.

"Che effetto fa essere morti ?". "Hai presente il pollo al ristorante di Tretskij ? Beh, è peggio". (Woody Allen in "Amore e guerra")

Woody Allen: "Che bella pelle che hai!". Keaton: "Si', ne ho in tutto il corpo". (In "Amore e guerra")

Non è la quantità degli atti sessuali che conta, è la qualità. D'altro canto, se la quantità scende al di sotto di una volta ogni otto mesi, è il caso di farsi dare una controllatina. E questo è, più o meno, tutto. (Boris) (Woody Allen) in "Amore e guerra"))

Una famosa giornalista americana, che aveva fatto un documentario in Kuwait prima della guerra, aveva notato allora che le mogli camminavano sempre dietro ai mariti. Tornando dopo la guerra, noto' che ora i mariti camminavano dieci metri dietro le mogli. La giornalista accosto' una delle donne e commento': "Stupendo! Cos'e' la causa di cosi' tanto progresso in cosi' breve tempo?". Rispose la donna: "Le mine!". (Robert Youngblood)

Il sesso e' stata la cosa piu' divertente che ho fatto senza ridere. (It was the most fun I ever had without laughing). (Woody Allen in "Amore e guerra")

Io non voglio mai sposarmi: io voglio solamente divorziare. (Jessica Harper a Diane Keaton in "Amore e guerra", 1975)

La nozione che il disarmo possa porre termine alla guerra è contraddetta da ciò che si può osservare in una qualsiasi baruffa fra cani. (Bernard Shaw)

Finché la guerra sarà considerata una cosa malvagia, conserverà il suo fascino; quando sarà considerata volgare, cesserà di essere popolare. (Oscar Wilde)

Un piccolo paese del Centro America e' in grave crisi economica: poverta', inflazione, scarsi introiti dalle tasse, forte criminalita', ecc. Il Consiglio dei Ministri viene convocato per trovare una soluzione. Si discute per giorni e giorni senza trovare alcuna soluzione soddisfacente. Ad un tratto il Capo del Governo ha un'ispirazione: "E se dichiarassimo guerra agli Stati Uniti? Loro ci invaderebbero, ci conquisterebbero e ci annetterebbero facendoci diventare il 51° Stato dell'Unione. Cosi' i nostri problemi sarebbero risolti!". Grandi applausi da parte di tutti i ministri. Uno solo siede taciturno e in disparte. Il Capo del Governo se ne accorge e chiede: "Lei non e' d'accordo?". E il ministro: "No, no. Ma c'e' un problema. E se vinciamo?".

"Sei il più grande amatore che ho avuto!". "Beh... Io mi alleno tanto da solo". (dal film "Amore e guerra" di Woody Allen)

Sonja: "Oh no, Boris, no! Ti prego! Il sesso senza amore è una vacua esperienza". Boris: "D'accordo ma... nella sfera delle esperienze vacue, è una delle migliori!" (Woody Allen in "Amore e guerra")

Amare è soffrire. Se non si vuol soffrire, non si deve amare. Però allora si soffre di non amare. Pertanto amare è soffrire, non amare è soffrire, e soffrire è soffrire. Essere felice è amare: allora essere felice è soffrire. Ma soffrire ci rende infelici. Pertanto per essere infelici si deve amare. O amare e soffrire. O soffrire per troppa felicità. Io spero che tu prenda appunti. (Sonja in "Amore e guerra")

In tempo di guerra le madri avevano poche speranze di diventare suocere ... perché i generi erano razionati!

Noi addestriamo dei giovani a scaricare napalm sulla gente, ma i loro comandanti non gli permettono di scrivere "cazzo" sul loro aereo perché è osceno. (Marlon Brando a Martin Sheen in "Apocalypse Now")

Facciamo la guerra per poter vivere in pace. (Aristotele)

Chi conosce il territorio ha le maggiori possibilita' di vittoria in battaglia. (Confucio)

Non c'è mai stata una guerra buona o una pace cattiva. (Benjamin Franklin)

In guerra ci sono sempre dieci eroi per ogni soldato. (Henry Louis Mencken)

Un americano, un russo e un italiano parlano dei bei tempi passati e rievocano il periodo della guerra quando tutti e tre erano imbarcati su una portaerei. Tutti e tre si vantano che la loro era la piu' lunga. Il russo dice: "Noi avevamo delle portaerei cosi' lunghe che per andare da poppa a prua avevamo bisogno delle biciclette". L'americano dice: "Noi invece le avevamo cosi' lunghe che da poppa a prua avevano bisogno di motociclette". L'italiano allora sbuffa: "Le nostre portaerei erano cosi' lunghe che a poppa sapevamo che c'era la guerra e a prua nessuno ne sapeva niente!"

Dicono che i giapponesi siano molto felici di morire per l'Imperatore. Oggi molti di loro saranno felici. (Cary Grant, mentre gli aerei americani stanno bombardando Tokyo in "Destinazione Tokyo")

Un terrorista serbo decide di organizzare un attentato al tribunale internazionale per i crimini di guerra. Non essendo disponibile a fare il kamikaze, decide di imbottire il proprio dobermann di dinamite e spingerlo sul luogo del delitto. Ma un colpo di fortuna vuole che mentre sta compiendo questa operazione una guardia lo scopra, e gli intimi : "Altola'. Non minare il can per L'Aia".

I pacifisti sono i peggiori guerrafondai. (Bernard Shaw)

Basta con i turisti e le famiglie che vengono a vedere i decolli dalle basi Nato come uno spettacolo qualsiasi. D'ora in avanti dovranno pagare regolare biglietto. Sarà permesso agli F117 di affittare spazi pubblicitari sulle ali, a eccezione della pubblicità delle sigarette che, come tutti sanno, possono uccidere. (Stefano Benni)

L'uso diretto della forza e' una tale cosi' modesta soluzione per qualsiasi problema che generalmente e' usata solo dai bambini piccoli e dalle grandi nazioni. (David Friedman)

Non preoccuparti della guerra. A parte le sparatorie è finito tutto. (Samuel Goldwin)

Guerra: Cogito ergo bum! (Susan Sontag)

Fanno un deserto e lo chiamano pace. (Tacito)

Ad una giusta guerra preferisco un'ingiusta pace ! (Samuel Butler)

Il modo più veloce di finire una guerra è perderla. (George Orwell)

GUERRA: "D'altra parte i giovani servono a questo". (Adolf Hitler)

Un prigioniero di guerra è un uomo che cerca di ucciderti, non ci riesce, dopo di che ti chiede di non ucciderlo. (Winston Churchill)

Quando chi sta in alto parla di pace la gente comune sa che ci sarà la guerra. Quando chi sta in alto maledice la guerra le cartoline precetto sono già compilate. (Bertold Brecht)

La passione per la distruzione è anche una passione creativa. (Michail Aleksandrovic Bakunin)

Ma il Pentagono... adesso si chiama trapezoide ?

Oramai la guerra contro l'Afganistan sembra un fatto scontato. Un afgano, dopo aver capito bene che c'è poco da fare si mette a piangere malamente. Piange, piange, piange, ad un certo punto si avvicina un tedesco e gli dice: "Ma dai, non fare così. Sei un uomo, gli uomini non piangono". Niente da fare. L'afgano continua a piangere. "Ma dai, vedrai che tutto andrà per il meglio. Vedi noi, abbiamo perso due guerre mondiali, ci hanno fatti dividere in due per tanti anni e vedi a che punto stiamo. Siamo uno dei paesi più forti e più ricchi del mondo. Vedrai la guerra vi farà anche voi forti e ricchi. Non devi piangere". L'afgano continua a piangere. Allora si avvicina un giapponese e gli dice: "Non piangere, dai. Tutto andrà per il meglio. Vedi noi. Ci hanno buttato due bombe atomiche, ci hanno disarmato completamente e vedi a che punto stiamo. Abbiamo una delle economie più forti, persino dagli Stati Uniti d'America. Viviamo sempre nel lusso e nell'ultima parola della tecnologia. Dai, non ti preoccupare che lo stesso sarà anche per voi dopo la guerra". Allora l'afgano risponde: "Ma io piango proprio per questo. Ho una grande paura che non saremo noi a perdere".

Ho visto una guerra con poche suocere per via dei generi razionati. (Von Felix)

Non si puo' prevenire e preparare una guerra allo stesso tempo. (Albert Einstein)

In guerra sono tutti in pericolo, tranne quelli che hanno voluto la guerra. (dal film 'I due orfanelli')

La guerra e' una cosa troppo seria per essere affidata ai militari. (Georges Clemenceau)

Colmo per un commerciante di armi: non darsi pace finche' non scoppia una guerra.

Dottore: "Sei commozioni cerebrali negli ultimi tre anni, due dischi schiacciati, due fratture temporali, una applicazione di pneumotorace, perforazioni dello stomaco, una decina di ricoveri con le più strane malattie tropicali, un assortimento di fratture degli arti, discrasia, dissenteria, dispepsia, disuria, disoressia". Shannon: "C'è altro con la D che non ho ancora avuto?". Dottore: "Sì, decesso". (Comparsa e Cristopher Walken in "I mastini della guerra")

Miliardi di cimici e pidocchi, di pulci e zanzare si mettono in moto appena scoppia una guerra, obbedendo al muto comando che dice loro che ci sarà qualcosa da fare. (Heinrich Böll)

Nessuno è ateo in trincea. (Marcello Marchesi)

Guerra del golfo. Gli alleati iniziano l'offensiva terrestre e gli iracheni immediatamente consultano i consiglieri militari russi su come devono comportarsi. Gli strateghi russi rispondono che devono ritirarsi di 50 Km. Sebbene sorpresi, gli iracheni si comportano di conseguenza. Nel giro di un paio di giorni gli alleati sono di nuovo in vista, cosi' gli iracheni si rivolgono ancora ai consiglieri russi, i quali consigliano di ritirarsi di altri 100 km. L'idea non piace agli iracheni, che tuttavia decidono di non cambiare strategia a meta' della guerra e arretrano di altri 100 km. Cio' accade varie volte ancora, finche' finalmente tutto l'esercito iracheno si trova concentrato a Baghdad. Gli iracheni consultano per l'ultima volta gli esperti russi, i quali dicono trionfanti: "Oh, ora e' tutto piu' facile, basta aspettare che arrivi l'inverno".

E' l'anno buono per mandare i vostri auguri ai bambini vietnamiti. Ne abbiamo lasciati vivi così pochi che risparmierete il 50%. (Cabala)

Hiroshima 1945: Il giorno più fungo. (Gino Patroni)

Ma che fine ha fatto la guerra in Afghanistan? E' finita? Abbiamo vinto, perso, pareggiato? Dopo il piu' grande schieramento del dopoguerra con cui 27 nazioni civili si sono schierate tutte compatte per bombardare una popolazione allo stremo le ultime notizie sono: 1- Uno sceicco con un occhio solo e' sfuggito alla cattura a bordo di un'Harley Davidson come Easy Rider; 2- Un altro e' fuggito a bordo di un Riscio' ; 3- Bush stava per essere abbattuto da un salatino; 4 L'aviazione italiana ha impiegato otto giorni per volare a Kabul. Per favore, avete altre notizie? La vita italiana e' cosi' triste che ho bisogno di altre notizie dal fronte. (Vincent)

Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine. (Ernest Hemingway)

Non puoi guerreggiare senza essere preparato contro l'imprevisto. (Confucio)

Nessuna grande rivoluzione si è compiuta senza guerra civile. (Lenin)

Medio Oriente. Prosegue il processo di pace. Otto morti. Questa battuta l'ho scritta dieci anni fa ed è sempre di attualità. Che pacchia, la guerra in Medio Oriente. (Daniele Luttazzi) (da "Satyricon")

In guerra è come al cinema: i posti indietro sono i migliori.

Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio. E immagino noi che lo attacchiamo, perché non se l'aspetteranno. (Jack Handey)

Un paese neutrale e' un paese che non vende armi a dei paesi in guerra. A meno che non paghino in contanti. (Coluche)

Non devi combattere troppo spesso con un nemico, altrimenti gli insegnerai tutta la tua arte bellica. (Napoleone Bonaparte)

Ogni 22 minuti a Kabul esplode una mina. Segno che nonostante tutto la vita continua. (Ellekappa)

Difficile tracciare il bilancio di un anno di governo Sharon. E' tutto sotto terra. (Ellekappa)

"Le invenzioni delle armi da guerra sono giunte ai loro limiti e non vedo la possibilita' di ulteriori miglioramenti". (Giulio Frontino, comandante militare romano, 100 d.C.)

Kofi Annan è moderatamente ottimista. Dunque gli Irakeni si preparano ad essere cautamente massacrati. (Ellekappa)

Guerra del 14-18: un morto civile ogni dieci morti militari. Guerra del 39-45: un civile morto per ogni militare. Guerra del Vietnam: cento morti civili per ogni militare. Arruolatevi! Per la prossima si salveranno solo i militari! (Coluche)

Le guerre esistono perche' sulla Terra ci sono due diverse idee di pace. Perche', non sei d'accordo? Cerchi rogna?

In azione i micidiali Apache. Come se Milosevic avesse elicotteri da guerra chiamati Kosovari. (Ellekappa)

Non m'hanno preso sotto le armi. Io non ero abile, ma alienabile... Si', in caso di guerra ero da dare in ostaggio. (Woody Allen in "Io e Annie")

Gli eserciti tradizionali perdono se non vincono. I guerriglieri vincono se non perdono. (Henry Kissinger)

Non temo un esercito di leoni comandato da una pecora, ma temo un esercito di pecore se chi lo comanda è un leone. (Alessandro Magno)

La guerra è il sistema più spiccio per trasmettere una cultura. (Antony Bourgess)

Nella prossima guerra, i sopravvissuti invidieranno i morti. (Nikita Kruscev)

Dovremmo rivalutare gli attentati dei palestinesi e le rappresaglie israeliane. Ormai sono le uniche certezze che ci restano. (Ellekappa)

Nel mirino bambini israeliani e bambini palestinesi. L'importante è seppellire il futuro. (Ellekappa)

La maggior parte dei conflitti che ci angustiano fa pensare alla lotta tra due calvi per un pettine. (Jorge Luis Borges)

Con le opportune tattiche, la guerra nucleare non ha bisogno di essere cosi' distruttiva come sembra. (With proper tactics, nuclear war need not be as destructive as it appears) (Henry Kissinger)

Dopo un devastante attacco alle postazioni italiane. Sergente: "Ma Cristo, dove sei??". Cappellano: "E' qui tra di noi: se ha 33 anni allora è dell'84...". (da "La grande guerra")

Bboni, state bboni. (Alberto Sordi in "La grande guerra")

Io non so niente! Se lo sapessi ve lo direi! Io sono un vigliacco, lo sanno tutti! (Il soldato Alberto Sordi agli austriaci che lo stanno per fucilare in "La grande guerra")

Mi scusi, avvocato Thurmond, bieco, lercio, schifoso pezzetto di merda: adesso io vorrei dire 2 parole alla mia signora. Se questa è una gara di caduta rapida verso il basso, hai vinto: mostrandogli la mia lettera sei piombata di botto nel più profondo strato di merda fossile uscita dal buco di culo del più stronzo degli ominidi. (Michael Douglas a Kathleen Turner, in "La guerra dei Roses")

"Ora sarà meglio che vada a pisciare sul pesce" "Io non ti umilierei mai così" "Ti manca lo strumento". (da "La guerra dei Roses")

Ministro del Tesoro: "Ecco il bilancio, spero che sia chiaro". Groucho Marx: "Certo, lo capirebbe anche un bambino di 5 anni" ...poi, rivolgendosi a bassa voce alla persona accanto a lui: "Vammi a cercare un bambino di 5 anni, perché io non ci capisco nulla!". (Da "La guerra Lampo dei F.lli Marx")

Groucho (rivolgendosi allo steward che aspetta la mancia): "Ha il resto di cento dollari?". Steward: "Certo, signore". Groucho: "Allora non ha bisogno dei 10 cents che volevo darle". (da "La guerra lampo dei Fratelli Marx")

Bush prepara l'America ad una guerra più lunga. Bin Laden vivo o morto di vecchiaia. (Ellekappa)

In guerra esiste l'equo cannone ? (Mirco Stefanon)

L'arroganza del mio nemico è il mio migliore alleato. (Sun Tzu, l' Arte della guerra.)

La guerra e' una fuga in modo codardo dai problemi della pace. (War is a cowardly escape from the problems of peace). (Thomas Mann)

Solo i morti hanno visto la fine della guerra. (Platone)

Mullah Omar: "... Noi consideriamo decadente il vostro sistema di vita, eppure non interferiamo sulle vostre decisioni". Intervistatore: "Solo perché non ne avete la possibilità...". Omar: "Probabilmente ha ragione". (Intervista al Mullah Omar, leader dei Talebani, 22/08/2001)

"Ciao Gigi, ma te sei in pensione? E per cosa ci sei andato?". "Sono invalido di guerra...". "E dove ti hanno ferito?". "Sul CARSO...". "Uh, son parti tanto delicate!!!". (Mauroemme)

Bisogna uccidere molta gente per essere promossi dalla categoria degli assassini a quella di eroi nazionali. (A. Guerriero)

I popoli non si conoscono l'un l'altro; perciò si odiano così poco. (Rémy de Gourmont)

C'è soltanto una guerra che può permettersi il genere umano: la guerra contro la propria estinzione. (Isaac Asimov)

Perché se partono per la guerra: 2 marchesi, 2 conti e 2 generali si salvano solo i conti? Vuol dire che c'è stata la resa dei conti! (Scirio)

Ne ho piene le palle di questa mania delle bombe intelligenti. Puo' essere intelligente una bomba? Cosa ha fatto di straordinario? Ha forse preso la maturita' scientifica? Ha studiato al CEPU con Bobo Vieri? (Alberto Patrucco)

Una bomba e' una bomba. Stop. Non e' il caso di ricamare con gli aggettivi. Cosa diavolo hanno dentro di speciale queste bombe intelligenti? Gli spermatozoi di Bill Gates? (Antonio Patrucco)

E' assurdo, ma ammettiamo pure che la bomba sia in grado di intendere. Se la bomba intelligente me la tira un pirla, che differenza fa rispetto a una bomba che ha fatto si' e no la scuola dell'obbligo? (Antonio Patrucco)

Armi intelligenti? Perfino Valeria Marini e' piu' intelligente. Quando cade, la Marini, il danno lo fa solo dove appoggia il suo ciclopico fondoschiena. (Antonio Patrucco)

Ma perche' al posto dei missili intelligenti, non provano a sviluppare - che so? - delle supposte sapientone che, mentre ti curano il mal di schiena, ti preparano la prostata per la maturita'? (Antonio Patrucco)

Le bombe sono sempre le bombe. Non fanno distinzione di sesso, razza, religione, ideologia, colore della pella. A pensarci bene, sono le uniche che rispettano fino in fondo la Costituzione! (Antonio Patrucco)

Norimberga, fine anni 90. Al confessionale di una chiesa si presenta un vecchietto male in arnese che insiste per volersi confessare. Il prete lo fa accomodare e gli chiede da quanto tempo non si confessi. Il vecchietto confessa che e' da molto tempo e ha molte cose da confessare. Il prete si mette comodo, ma effettivamente dopo 12 ore i due sono ancora li'. Finalmente dopo 24 ore di confessioni ininterrotte il prete gli chiede se e' veramente pentito e quando il vecchietto dice di si' il prete formula la classica formula: "Ego te absolvo... Per penitenza dirai 8.500.000 pater noster, 12.300.000 Ave Maria e 600.000.000 Gloria". E il vecchietto: "Ma padre!". "Zitto, Adolfo, che ti e' andata anche bene!"

Notizie dal futuro: anno 3014: oh, una cattiva ed una buona notizia. La cattiva notizia e' che nel 3014 scoppiera' la Terza Guerra Mondiale. Quella buona e' che l'intero ricavato sara' devoluto in beneficenza. (Daniele Luttazzi, alias Panfilo Maria Lippi) (in "TABLOID TABLOID"@"Mai Dire Gol")

"Papa', perche' l'America ha bombardato l'Afghanistan?". "Ha iniziato in ordine alfabetico". (Paco Genovese)

Se il ramoscello d'ulivo è il simbolo della pace, qual è il simbolo della guerra? Il ramoscello di fiori d'arancio. (Mauroemme)

La guerra dei Cent'anni fu terribile. Piu' della meta' dei soldati mori' di vecchiaia. (Maurizio Sangalli)

Si racconta che Rommel un giorno avesse chiesto a Hitler: "Mio fuhrer, lei a cosa si dedica durante il tempo libero?". "Io colleziono barzellette su di me". "Ah si? E quante ne ha raccolte?". "Tre campi di concentramento". (Mauroemme)

Come se ne esce dalla tragedia del medioriente? Da vivi è più difficile. (Ellekappa)

World War III, terza guerra mondiale. Gli USA riescono finalmente a realizzare un elaboratore in grado di risolvere qualsiasi problema, tattico o strategico che sia. I capi dell'esercito sono radunati davanti alla nuova macchina e danno ordine di inserirvi un difficile problema tattico. Descrivono una situazione ipotetica al computer e quindi gli rivolgono la domanda decisiva: attaccare o ritirarsi? Il computer ronza per un'oretta e quindi se ne esce con la risposta: SI'. I generali si guardano gli uni con gli altri, stupefatti. Alla fine uno di essi inserisce una seconda richiesta al computer: "SI' COSA?". Istantaneamente, il computer risponde: SI' SIGNORE! (Kirone)

L'uomo è sempre pronto a morire per un'idea, purché essa non gli sia chiara. (legge di Eldrige sulla guerra)
(La legge di Murphy del 2000 di Arthur Bloch)

War does not determine who is right - only who is left. (Bertrand Russell)

In una guerra d’idee è la gente che finisce ammazzata. (Stanislaw Lec)

Sapete quanto costano le bombe in Afghanistan? Niente... te le tirano dietro!!! (Scirio)

Una guerrigliera palestinese viene mandata in missione terrorista in Israele. Ritorna dopo un mese alla sua base ed il capo le chiede: "Allora, com'e' andata?". E lei: "Bene, ho portato pure un prigioniero!". "Un prigioniero? Brava e dov'e'?". "Dentro la mia pancia, sono incinta!"

Datemi abbastanza medaglie, e vincero' ogni guerra. (Napoleone Bonaparte)

Com'è possibile avere una guerra civile?

L'italia è l'unico paese che riesce a vendere le proprie minacce. Ne ha disseminate molte in Bosnia, in Iraq, in Africa. (Mauroemme)

Ieri ho visto un film di guerra... era molto bellico. (Scirio)

Durante la seconda guerra mondiale, alcuni rivoltosi ottimisti si ritrovavano spesso la sera in un locale per festeggiare bevendo e mangiando erano i famosi ... party gianni. (Scirio)

La vecchia Intifada: La politica dei piccoli sassi. La nuova Intifada: La politica dei grandi pazzi. (Antonio Romano)

Mi hanno detto che un sacco di nazi-fascisti subito dopo la fine della guerra si nascosero nella Foresta Nera. (DrZap)

Ieri sono stato in un supermarket libanese ho acquistato alcuni prodotti tipici e arrivato alla cassa e atteso il mio turno, ho pagato il dovuto al cassiere che ha voluto a tutti costi farmi lo scontrino a fuoco prima che uscissi con la spesa. (Dr. ICE)

Quando tornai a Dublino seppi che era stata allestita una corte marziale in mia assenza e che era stata fatta una sentenza di morte sempre in mia assenza. Cosi' dissi loro che potevano giustiziarmi in mia assenza. (Brendan Behan)

Io non sono pacifista. Io sono contro la guerra. (Gino Strada)

Wars teach us not to love our enemies, but to hate our allies. (W. L. George)

Ora anche a Baghdad hanno aperto un telefono amico per aiutare i depressi che minacciano il suicidio. La prima cosa che gli chiedono è se sanno guidare un camion! (Bilbo Baggins)

"Un Tizio" (il temuto conte Cazzunzkij): "La sfido a duello; lei ha infangato il nome della duchessa". Woody Allen: "Ma se l'ho fatta anche venire prima!". (da "Amore e Guerra" di Woody Allen)

"Un Tizio" (il temuto conte Cazzunzkij): "Le manderò i miei secondi!". Woody Allen: "Secondi? Ma se sono durato minuti!". (da "Amore e Guerra" di Woody Allen)

Ministro del Tesoro: "Ecco il bilancio, spero che sia chiaro". Groucho Marx: "Certo, lo capirebbe anche un bambino di 5 anni" ...poi, rivolgendosi a bassa voce alla persona accanto a lui: "Vammi a cercare un bambino di 5 anni, perché io non ci capisco nulla!". (da "La guerra lampo dei Fratelli Marx")

Seconda guerra mondiale. In una casa bussano i tedeschi. Una vecchia donna apre la porta: "Cosa volete?". "Noi cercare sporchi ebrei. Tu hai nascosto ebreo in casa tua, tu dire dove hai nascosto! Scnell". "No, qui non ci sono ebrei!!!". "Maledetta comunista, tu devi dire dove tu nascondere ebrei o Hans ti tagliera' una gamba!". "No, vi giuro, non ci sono ebrei in questa casa!". Hans allora, zac, taglia una gamba alla vecchia. Sangue dappertutto. "Vedi! Noi non scherziamo! Parla, dove hai nascosto ebreo?!". "No, vi sbagliate, non ci sono qui ebrei" risponde la vecchia in agonia. Hans, zac, le taglia l'altra gamba. "No, qui non ci sono ebrei, ve lo giuro". I tedeschi, ormai convinti che purtroppo gli ebrei non stanno lì, vanno via. Allora dall'armadio esce un ebreo che dice alla vecchia:"Vedi! Le bugie hanno le gambe corte". (Mario)

Tempi della seconda guerra mondiale. Due partigiani, Pino e Salvatore,stanno lottando come dei leoni per difendera la patria dai tedeschi. Ad un certo punto i tedeschi rispondono al fuoco 'trtaraatatata', dopo di che cade il silenzio. Salvatore fa: "Pino, Pino, che odore ha il sangue?". "Zitto!". -"Ueh, Pino, che odore ha il sangue!"."Sta zitto, scemo, non vedi che sparano!". "Si', ma, Pino, dimmi che odore ha il sangue!". "Porca troia, un odore di merda!". "Ueh, Pino, mi hanno ferito". (Mario)

L’esercito farà di te un uomo. E poi si farà tua sorella. (Alfredo Accatino)

I giovani di un intero paese sono inviati tutti assieme al fronte, e all'arrivo trovano un generale che gli chiede perché sono andati in guerra. Un ragazzo avanza e grida arditamente: "PER LA GLORIA SIGNORE". La risposta piace tanto al generale, che all'istante lo nomina caporale. "Chi ALTRI è qui per la GLORIA? Nessuno? Siete tutti dei VILI quindi?". Un soldato allora risponde: "Signore, tutti noi del paese abbiamo dato almeno una botta, a quella puttana della Gloria. Ma solo il nuovo caporale ha fatto la cazzata di sposarsela". (Bilbo Baggins)

Il figlio soldato in terra etiope, annunzio' al padre, via telegrafo: "Addis Abeba e' nostra. Manda soldi". A volta di telegrafo, il padre rispose: "Vendi la mia parte e i soldi sono tuoi!".

In un Corriere della Sera di Gennaio, compariva un articolo su indiscrezioni dal sito New Scientist, documenti top secret su nuove armi allo studio degli esperti del Pentagono. Ad esempio, una bomba che attrae sui nemici "vespe e topi feroci". Oltre a favorire la rottamazione degli scooter, si risolverebbe l'annoso problema dei topi di fogna di New York. L'unico problema che frena lo sviluppo di questo ordigno è che non si trova un pifferaio magico neanche a pagarlo. Poi c'è un nuovo tipo di ordigno che simula flautulenze fra le file nemiche. Una bomba che invece di fare BUM farà PROT? Oppure una mina: "Cazzo, ho pestato una mina" "A giudicare dalla puzza, ti sei cagato addosso, eh?". Infine, la "Bomba gay". Sprigionerà una sostanza afrodisiaca che provocherà comportamenti omosessuali tra i soldati, con effetto «un disgustoso e non letale» colpo al morale. E' certamente un'arma pacifista, "non fate la guerra, fate l'amore". Ma ci sono dei problemi morali da superare: due bombe potranno convivere liberamente, adottare bombette? I nemici potranno sposarsi? Qualcuno dice che la CIA ha sperimentato la Bomba gay in gran segreto su un noto Newsgroup umoristico italiano, con - a quanto pare - incredibile successo. (Mauroemme)

Le guerre di religione finiscono con la pace eterna. (Maurizio Sangalli)

Quando si e' in dubbio se dichiarare guerra o meno si lancia un penultimatum ? (DrZap)

L'inventore della colla fu un grande guerriero. Infatti durante la battaglia gridava: "ALL'ATTACCO!!!" (Omozitto)

Alle guerre-lampo seguono le guerre-tuono. Indi piovono granate. (Pino Imperatore)

Meno guerra e più pacs.

Gli Irakeni sono degli ingrati: gli abbiamo portato la civiltà e ancora non sono contenti. E' vero che sono in guerra; ma almeno è una guerra civile! (Bilbo Baggins)

Siamo agli inizi della seconda guerra mondiale. I tedeschi invadono la Polonia, e i soldati hanno l'ordine diretto di Hitler di sterminare tutta la generazione di giovani del posto. Ad un posto di blocco, un giovane polacco biondo dal fisico aitante butta la bicicletta e fugge per i campi. Un soldato tedesco lo vede e lo rincorre col fucile spianato. Dopo vari chilometri di corsa, il ragazzo polacco inciampa e cade. Il soldato tedesco lo raggiunge, gli punta il fucile alla testa e gli urla: "Maletetto polakko, zei morten!". Si aprono improvvisamente le nubi e una voce tonante s'espande dal cielo per l'agreste loco: "SOLDATO! FERMA LA TUA MANO. NON UCCIDERE QUEST'UOMO, PERCHE' UN GIORNO SARA' UN GRANDE PAPA!". Il soldato tedesco, impaurito, abbassa l'arma, si inginocchia e dice: "No, non foglio ezzere io a prentermi qvezta tremenda rezponzabilitaten. Ma zignore, se lo lascio libero, ke ne zarà di me?". E la voce: "NON TI PREOCCUPARE. TU SARAI IL SUCCESSORE". (Mauroemme)

I giornalisti godono a darci solo cattive notizie: ad esempio parlano della guerra in Medio Oriente, e tacciono sulla buona notizia della pace in Alto e Basso Oriente! (Bilbo Baggins)

Lo sapevate che in Libano i supermarket dopo i bombardamenti restano quasi tutti aperti? (Dr. ICE)

La vittoria ha moltissimi padri, la sconfitta è orfana. (John Keats)

Primi mezzi dell'esercito italiano in arrivo per la missione di pace nella citta' di Tiro, in Libano. Le operazioni si svolgono regolarmente, ma con ricorrenti momenti di confusione e qualche colpo sparato a casaccio nel panico: cosa che capita quando qualche ufficiale, in vista della spiaggia, distrattamente annuncia alla sua truppa: "Ragazzi, siamo a Tiro!" (electrob.org)

I nostri caschi blu sono arrivati a Tiro, ma il viaggio prosegue e molto presto saranno sotto Tiro! (Bilbo Baggins)

Ai nostri ragazzi partiti per proteggere la frontiera tra Libano ed Israele, abbiamo dato in dotazione le armi più moderne. E se le regole d'ingaggio gli permetteranno di difendersi, gli manderemo anche le munizioni! (Bilbo Baggins)

Gli Italiani in Libano dovranno anche perquisire tutte le scuole perché i soliti americani ci hanno chiesto di cercare le armi d'istruzione di massa! (Bilbo Baggins)

Un esponente di Hezbollah ha dichiarato: "Finalmente le truppe italiane sono a Tiro". (Brazil).

In Libano dobbiamo evitare di colpire i civili, e limitarci a sparare solo ai selvaggi. (Bilbo Baggins)

Il vero problema per i soldati italiani in Libano e' salvare la pelle. Laggiu' le creme idratanti sono quasi introvabili! (Bilbo Baggins)

In tempo di guerra ho combattuto al fronte, compiendo veri atti d'eroismo. Ho avuto una medaglia per aver fatto esplodere un carro armato nemico, ed un'altra per aver fatto deragliare un loro treno di rifornimenti. Infine ho fatto saltare in aria un ponte e mi hanno dato dieci anni di galera. Che volete, ero talmente impegnato a fare l'eroe che non mi ero accorto che intanto la guerra era finita... (Bilbo Baggins)

Il termine 'guerra lampo' fu adottato per la prima volta in Vietnam... perché pioveva sempre. (MAO ZE-TUNZ)

Polonia durante la II guerra mondiale. Un giovane prete riesce a fuggire, prontamente inseguito da un altrettanto giovane nazista. A un certo punto il fuggitivo si trova davanti un muro, è spacciato. Il soldato tedesco prende la mira e sta per fare fuoco... ma all'improvviso, dal cielo plumbeo, il padreterno in persona interviene con voce tonante: "Fermo! non sparare!... questo prete un giorno diventerà papa!". Perplesso, il tedesco risponde: "Va bene signore.... ma io?". "Tu?!... tu sarai quello dopo!"

Sulla situazione in Medio Oriente abbiamo tutti le idee molto confuse. Meno male che ci sono gli esperti che ci spiegano cosa dobbiamo pensare! (Bilbo Baggins)

Il Libano e' nel caos. Per ridurre il numero delle vittime negli scontri, la polizia consiglia ai libanesi d'indossare la cintura, e possibilmente non quella esplosiva! (Bilbo Baggins)

Prima della guerra la scienza militare sembra una vera scienza; ma dopo la guerra sembra di piu' una scienza astrologica. (Rebecca West)



Indice Aforismi

 Indice barzellette

Sommario

Massime e Proverbi



Follow us on Facebook

Follow us on Twitter

Follow our blogs

Follow us on Pinterest

Follow us on Tumblr



Daimon Club   Daimon People

Daimon Arts   Daimon News

Daimon Magik   Daimon Guide

Daimon Library   C.W. Brown

Banner Links   Daimon Humor



  Copyleft © 1997-2020  www.daimon.org  C.W. Brown