WEB MARKETING E MOTORI DI RICERCA

librarybann.gif (6877 byte)
 

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Approfondisci la nostra strategia di marketing. Diventa un nostro sponsor !!

Daimonecobanner1.gif (22213 byte)

 

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Sponsored Links and Publicity

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)


daimonew.jpg (8097 byte)


 IL SIGNIFICATO DI WEB MARKETING
 

Il web marketing è senza dubbio un'ottima risorsa per poter presentarsi sul mercato con un sito facilmente reperibile nella sterminata ragnatela della grande rete e costituisce una valida strategia per tutte quelle aziende che intendono promuoversi e pubblicizzare le loro attività a dei costi tutto sommato competitivi rispetto ad altre tipologie di media.

Purtroppo sono ancora in molti che non hanno ben capito il significato di una comunicazione efficace e di un corretto inserimento nei motori, e che corrono il rischio di spendere molto per fare delle pagine web, create magari con flash, che poi nessuno trova perché gli spider non le indicizzano correttamente o che si affidano a dei consulenti che sono solo capaci di chiedere molti soldi, ma che in pratica hanno scarse competenze informatiche e molto spesso non riescono nemmeno a garantire quello che promettono.

Da tenere poi in considerazione soprattutto il fatto che i motori di ricerca più sofisticati, come google ad esempio, non rilevano, o non si limitano a rilevare, le parole chiave, ma vanno proprio a cercare e ad analizzare il testo scritto all’interno del sito. E’ quindi molto importante che nelle pagine di ciascun sito vengano poi effettivamente trattati quegli argomenti che abbiamo inserito nelle parole chiave.

Per questo invitiamo tutti coloro che intendano raggiungere il maggior numero di potenziali clienti sul web a contattarci e ad usufruire delle nostre consulenze culturali, che non riguardano esclusivamente il web marketing, ma più in generale sono rivolte all'insieme di tutte le più efficaci, economiche ed etiche strategie di comunicazione linguistica, informatica e multimediale, e che non sono quindi rivolte solo ed esclusivamente ad un semplicistico e talvolta insensato target commerciale.

L'indicizzazione nei motori di ricerca e nelle directories di ricerca è ovviamente il modo più semplice rispetto al posizionamento per inserire un sito web in Internet. In poche parole è un'iscrizione nei motori di ricerca e nelle directories di ricerca senza la garanzia del posizionamento stesso. Sarà il motore di ricerca in maniera automatica o il redattore della directory di ricerca a posizionare le pagine in base al valore ritenuto più opportuno. In sostanza un metodo più economico ma che non da la certezza della rintracciabilità del sito nei risultati di una ricerca. Occasionalmente e secondo la tipologia trattata c'e la possibilità di ottenere un posizionamento con dei risultati utili ma casuali.

Il nostro consiglio invece di una iscrizione generalizzata nei motori di ricerca e directories è quello di passare ad il posizionamento con iscrizione nei motori di ricerca che apporterà sicuramente un maggiore traffico verso il vostro sito.

L'iscrizione nei motori di ricerca e nelle directories di ricerca non viene effettuata utilizzando i vari sistemi o programmi automatici ma eseguita manualmente, per avere la certezza dell'inserimento all'interno degli stessi motori di ricerca e nelle directory di ricerca. A cadenza da concordare verrà inviato un report per visualizzare l'iscrizione del sito nei motori di ricerca.

N.B. Attenzione infine alle cosiddette "pagine dinamiche", fatte in "flash" con animazioni ed altri "effetti speciali", perché i motori di ricerca anche se sono in grado di rilevarne le parole chiave spesso non indicizzano propriamente il sito perché non sono in grado di leggerne il contenuto. Per ovviare a tale problematica è allora necessario ricorrere a delle "doorway", che sono delle speciali pagine di collegamento tra la pagina in "flash" del sito in questione e i motori di ricerca.


IL DAIMON CLUB VI INVITA A VISITARE LE NOSTRE PAGINE DEDICATE AL FREE LINKS EXCHANGE AND FREE ADVERTISING,

AL SOCIAL MARKETING CON TWITTER AND FACEBOOK,  ALLE STRATEGIE DI SEO MARKETING AND SEO STRATEGIES ...



REGISTRAZIONE E POSIZIONAMENTO NEI MOTORI DI RICERCA

La cosa più importante in Internet non è solo avere un sito, ma soprattutto farlo conoscere al maggior numero di persone sul Web. E uno dei mezzi migliori per ottenere questo risultato è farsi pubblicità attraverso i motori di ricerca?

Diversi studi internazionali hanno rivelato che la stragrande maggioranza degli accessi al sito (dell'ordine dei due terzi sul totale) provengono dai motori di ricerca.

Diventa quindi molto importante trovarsi, con il proprio sito e con ciò che offre, sul maggior numero possibile di motori e soprattutto trovarsi nei primi posti sui motori. Infatti difficilmente gli utenti, nelle loro ricerche, vanno oltre la seconda o terza pagina.

La registrazione, il posizionamento o l'ottimizzazione di siti nei motori di ricerca è uno dei principali fattori che determinano il successo di un'iniziativa sul web, in quanto chi arriva alle vostre pagine attraverso un motori di ricerca è probabilmente interessato al contenuto e alle offerte del vostro sito.


Sponsored Links and Publicity


 


COME RENDERE ACCESSIBILE IL SITO INTERNET PER LO SPIDER

Bisogna premettere che è ovvio che quando passa lo spider il server web deveessere pronto, altrimenti non sarà possibile indicizzare il sito e si dovrà attendere un nuovo passaggio che di norma intercorre ogni 20 giorni.

In ogni caso, server troppo lenti a rispondere agli spider (più di 3-4 secondi) per 2-3 volte di fila possono essere ignorati da questi ultimi, fino al successivo passaggio che potrebbe avvenire a distanza di mesi.

Si consiglia di mantenere un design semplice perché non tutte le pagine risultano intelligibili per lo spider. Lo standard consigliato è HTML 4.0 Transitional, e il sito dovrebbe essere visibile con tutti i browser principali. Se caratteristiche avanzate quali Javascript, cookies, ID di sessione, frame, DHTML o Flash impediscono di visualizzare l'intero sito in un browser di testo, anche gli spider dei motori di ricerca potrebbero incontrare problemi durante la lettura del sito.

Persino alcune funzionalità html, come ad esempio i frames e le image map non sono ben supportate e nel caso che le pagine possiedano queste componenti, il loro contenuto potrebbe essere precluso all’indicizzazione. Solitamente gli spider leggono solo il file html principale e non eventuali altri file integrati nella pagina, come ad esempio le immagini. Attualmente il motore in grado di leggere il maggior numero di tipi di file nonhtml è Google, che indicizza i seguenti: pdf, asp, jsp, hdml, shtml, xml, cfm, doc, xls, ppt, rtf, wks, lwp, wri .

Nel caso poi di pagine web con molto testo, lo spider non archivierà tutto il contenuto ma si limiterà a memorizzarne solo una parte. Si consiglia una dimensione sotto i 15 KB, meglio ancora fra 5 e 10 KB (immagini comprese).

Di fondamentale importanza sono i link interni. Devono essere leggibili per gli spider, altrimenti gli spider non percorrono tutto il sito. A dispetto di quanto dichiarato recentemente da alcuni motori di ricerca, i link non scritti in html (ad esempio all’interno di animazioni in flash o in istruzioni javascript) sono ancora baluardi insormontabili e non vengono seguiti dagli spider. Essi pertanto sono da evitare, o quantomeno vanno inseriti dei link html alternativi. Il classico esempio è il link che consente di saltare la presentazione in flash nella homepage di un sito.

Un discorso a parte meritano i frames. I motori di ricerca indicizzano i singoli frame che costituiscono una pagina a frame, quindi la ricerca potrebbe portare a reperire non già la pagina intera ma una sua parte (ad esempio solo il menù). I singoli frame sono infatti delle vere e proprie pagine html, dunque, come tali, vengono spiderizzate singolarmente e indicizzate a seconda del loro contenuto testuale. Se si utilizzano i frame, per esempio, nella home page del sito, il testo sarà contenuto nei frames e non nella home page che, apparendo "vuota", non avrà un alto valore di ranking e, pertanto, non apparirà nel risultato della ricerca.

Per sopperire in parte a questo problema si può replicare nel tag <NOFRAME> tutto il contenuto della pagina, in modo particolare i link. Si consiglia inoltre di attribuire alla home page un titolo significativo in relazione alla ricerca in cui si vuole comparire e utilizzare la sezione testo alternativa dei tag HTML che la prevedono.


hypersubmit-468x60.gif (6875 byte)


PROPONI UN CONTENUTO INTERESSANTE

Cambiare i titoli della pagina ed aggiungere i meta tags non necessariamente migliorerà il posizionamento, se il testo contenuto non risulterà in linea rispetto ai titoli, le parole chiave da utilizzare devono quindi rispecchiare fedelmente il contenuto della pagina.

Alcuni siti presentano vaste sezioni quasi esclusivamente grafiche, che esteticamente sono molto belle, ma che i motori di ricerca non leggono. Questo significa che i motori di ricerca possono saltare parti che rendono la pagina molto rilevante. A questo proposito è sempre necessario utilizzare il tag ALT inserendo un commento testuale che interpreti agli 'occhi' del motore di ricerca il contenuto delle immagini. Alcuni motori di ricerca indicizzeranno i testi ALT e commenteranno le informazioni, insieme ai meta tags però, per essere sicuri, è meglio usare il testo html ogni volte che è possibile, anche molti dei visitatori in carne e ossa lo gradiranno.

Alcuni motori di ricerca vedono il web come lo vedono determinati browser di vecchia generazione, potrebbero non leggere le mappe dei siti, potrebbero non leggere i frames, bisogna quindi anticipare tale problema, perché altrimenti il motore di ricerca potrebbe non indicizzare in parte o completamente alcune pagine web.


Spesso i progettisti del sito creano solo una mappa dei link dalla home page alle pagine interne, un motore di ricerca che non è in grado di seguire tali links non potrà seguirli e quindi non potrà “entrare” nel sito, questa sarebbe una grande sfortuna in quanto le pagine più descrittive di un sito si trovano di norma all’interno del sito stesso.
Si può risolvere questo problema aggiungendo dei link in puro html (anzichè mappe di immagini, java o altro …) che conducono alle pagine principali del sito.

Posizionandoli in basso nella pagina, il motore di ricerca li troverà e li seguirà ma non solo, questo sistema può anche aiutare i visitatori umani risultando loro molto gradito durante la navigazione!

Considerate anche di creare una mappa, con dei text link, per tutto il tuo sito sottomettendo alla registrazione presso il motore di ricerca tale pagina i motori saranno agevolati nella localizzazione delle pagine sul sito.

Infine, è bene fare in modo di creare il maggior numero di link interni fra le pagine aumentando le possibilità che il motore di ricerca segua i links e esplori più in fondo il sito.

Per ulteriori informazioni sulle strategie di web marketing e seo articles, meta tag analyzer, search engine optimization tools, social media advertising, google adwords, google adsense, top web ranking, web-ranking, inserimento parole chiave, keywords meta tags analyzer, ecc, visita il nostro sito di FREE WEB ADVERTISING and FREE LINKS EXCHANGE.


ESSERE ESCLUSO DAI MOTORI DI RICERCA

In questa pagina vengono forniti dei consigli per evitare di essere esclusi e per reprimere dei comportamenti fortemente penalizzanti da parte dei motori come Google. Infatti, i motori di ricerca possono essere una buona fonte di guadagno ma, a causa della mancata conoscenza del loro algoritmo, sono da considerare delle bestie incontrollabili: un mese puoi ricevere traffico attraverso i risultati organici, mentre il mese successivo vieni escluso perché l' algoritmo è cambiato.
Molti addetti ai lavori hanno sperimentato questi cambiamenti quando Google ha apportato il più significativo cambiamento al proprio algoritmo nel Novembre 2003 e ultimamente a Dicembre 2005.
Quindi cerca anche altre strade per attrarre i tuoi potenziali clienti, come il pay per click, la stampa, la radio, la televisione ed il passaparola.
Qui di seguito elenco una serie di comportamenti che portano all'esclusione dagli indici dei motori di ricerca:

Cloaking - Consiste nel fornire delle pagine ottimizzate ai motori, ma pagine completamente diverse al navigatore: oggi i motori richiedono pagine ottimizzate per il solo navigatore e non per loro stessi (non ne hanno bisogno.... ). Ricordati che oggi i motori di ricerca sono " user centered ";

Doorway Pages - Sono delle pagine che hanno lo scopo di ottenere il massimo del posizionamento ma, avendo il tag redirect, sono ormai considerate alla stregua di spam, proprio perché non sono pagine naturali e non fanno parte del menu di navigazione del sito web;

Keyword Stuffing - riguarda l' uso ripetuto di una parola o di una frase chiave per aumentare la rilevanza all' interno del motore di ricerca;

Testo invisibile - una tecnica antiquata dove il webmaster inserisce del testo pieno di parole chiave e dove il testo ha lo stesso colore dello sfondo, in modo da non essere visto dal browser;

Intasare i Meta Tag - qui invece il webmaster inserisce parole chiave altamente competitive che non sono minimamente riferibili al contenuto della pagina web su cui si sta lavorando;

Duplicare le pagine - quando la stessa pagina viene duplicata o leggermente modificata e quindi iscritta ai motori: chi fa così crede che se una pagina è posizionata in modo notevole, tutte le sue variazioni e duplicati lo saranno comunque. E' questa analogia è invece sbagliata.

Sei ancora convinto che verrai penalizzato dai motori di ricerca? Se segui questi consigli non lo sarai mai:

- costruisci e mantieni il tuo sito con in mente i bisogni del tuo cliente;
-crea dei testi che sappiano raccontare una storia e siano fortemente tematici e ricchi delle parole chiave per cui hai deciso di competere:
- illustra chiaramente ed in modo approfondito i tuoi prodotti ed i benefici che i clienti ricaverebbero da te anziche' dagli altri;

Cosa succede se vieni escluso dai motori?

Le strade possibili sono a questo punto due: 1- comprare un nuovo dominio e ricominciare tutto daccapo, senza adottare alcuna delle tattiche ingannevoli appena descritte;
2- rimuovere dal tuo sito tutte le doorways, le redirect, ed il testo nascosto: in questo caso si puo' venire perdonati dal motore ma bisogna a volte aspettare anche un anno prima di rientrare fra le posizioni che ricoprivi prima.

Non e' proprio dei motori adottare le esclusioni dei siti internet: Google, Yahoo e Msn si sono semplicemente prefissi il compito di fornire i risultati piu' rilevanti ai propri navigatori.


TECNICHE DA ADOTTARE PER POSIZIONARE UN SITO WEB

Gli esperti dell' ottimizzazione dei siti web perdono molto tempo a progettare pagine che finiscano ai primi posti nei risultati delle ricerche dei motori: il risultato è che le pagine messe a punto dai consulenti di ottimizzazione qualche volta compaiono nei motori di ricerca prima delle pagine non ottimizzate, anche se queste ultime sono più pertinenti alla ricerca svolta e quindi più utili agli utenti.
Ma dato che il passo da consulente di ottimizzazione a spammer è breve, i motori di ricerca hanno creato gruppi di tecnici specificamente per contrastare il lavoro di questi " consulenti ".
Questi tecnici, infatti, compiono ricerche su ricerche, esaminano i risultati e correggono i programmi di indicizzazione e di ricerca, per avere dei risultati molto più naturali.
Quando un motore di ricerca determina che una pagina è pertinente per un' espressione di ricerca, utilizza le sue formule per determinare quanto della pagina riguarda o meno il tema.
In base alla metrica di pertinenza, alle pagine viene assegnato un punteggio più alto rispetto ad una espressione di ricerca, quando l' espressione di ricerca compare in una o più delle zone calde della pagina, ove per zona calda è da intendersi il titolo, la descrizione, le parole chiave ed i primissimi paragrafi del corpo.

E di conseguenza, dato che la metrica di pertinenza e' un tentativo di calcolare il rapporto tra quanto nella pagina e' in tema e quanto e' fuori tema, e' piu' importante far apparire un testo meno fuori tema che piu' in tema.
Poiche' in una pagina e' importante ridurre la quantita' di testo fuori tema per farle ottenere un punteggio piu' alto nella ricerca, si puo' essere disorientati pensando a come fare per ottenere che il proprio sito appaia ai primi posti fra i motori di ricerca. I consulenti di ottimizzazione ci vanno vicino creando tante pagine diverse, ognuna ottimizzata per ogni espressione di ricerca.


IL LATENT SEMANTIC INDEXING

Se il tuo sito non e' stato posizionato ai primi posti nei motori di ricerca, significa che le tue pagine web non sono considerate rilevanti dai motori di ricerca.

Secondo gli ultimi brevetti depositati da Google, il motore di ricerca californiano ha depositato un brevetto chiamato LSI che sta per Latent Semantic Indexing che serve appunto a determinare la rilevanza delle pagine presenti nei database dei motori.

Il LSI e' un algoritmo molto complesso che non controlla solo la presenza delle parole chiave all' interno dei siti, ma anche quelle che sono affini per significato al contesto della pagina, come ad esempio i sinonimi.

Usando le analisi statistiche, il LSI puo' scoprire che un documento contiene parole che sono utilizzate in un medesimo contesto.
Facendo un esempio, le parole " apple" e " computer" conterranno anche la parola chiave affine " sistema operativo".
Questa prima riflessione ci fa capire come bisogna guardare al di la' del muro e non interessarci solo della link popularity, ma di scrivere un contenuto attinente all' interno del nostro sito.

Ed e' ormai statisticamente provato che se concepiamo un sito per essere ottimizzato nei motori di ricerca, vale a dire con ottimo contenuto e con un solido impianto interno di links, avremo il 99% di possibilità di restare per mesi ai primi posti nei motori di ricerca.
La semantica infatti obbliga il motore di ricerca a capire il tema di ogni pagina del tuo sito dando una diversa rilevanza alle pagine, perché ogni pagina rilevante fa da supporto all' intero sito, come tanti piccoli mattoni che compongono insieme un edificio e quindi obbliga attraverso i link interni a non diluire il contenuto del tuo sito, ma ad essere pienamente coerente con cio' che intendi esprimere.
Se vogliamo renderci conto di come il LSI funziona possiamo ricercare la parola chiave seguente, ma con l' accento circonflesso che la precede: "computer" Al termine della ricerca i risultati che vengono fuori sono i seguenti:
- computer, - computing, - hardware, - laptop, - PC
Questo ci fa capire come i motori di ricerca, attraverso la semantica, cercano di avvicinarsi all' intelligenza umana e di emulare cio' che una persona cercherebbe su internet.

In futuro si assisterà all' equazione: intelligenza artificiale ( motori di ricerca ) = intelligenza umana.
Lo scopo di questi cambiamenti sta prima di tutto nel combattere lo spam e il contenuto non rilevante nei motori di ricerca.
La conseguenza e' che, quando posizioniamo i siti nei motori di ricerca, dobbiamo lavorare in modo pulito ed onesto, perche' e' anche stato calcolato che chi fa spam e lavora con tecniche sporche impiega lo stesso tempo di chi lavora in modo pulito e per ottenere dei risultati duraturi nei motori di ricerca.


TRA PAY PER CLICK E POSIZIONAMENTO ORGANICO
 

Le piccole realtà, ma non solo, dovrebbero affacciarsi al mercato in modo più intelligente e creativo, sfruttando ad esempio i consigli, le consulenze e le tecniche culturali che usa da tempo il Daimon Club. In questo modo potrebbero contribuire alla crescita delle loro conoscenze e della loro partecipazione alla vita sociale e di gruppo della rete e del territorio, contribuendo così ai gruppi di discussione, al social networking, ai blogs, e via dicendo. In sostanza la soluzione è quella di sentirsi partecipe non solo alla conoscenza del proprio settore di lavoro ma anche alla vita più in senso lato e olistico della società, in questo modo si può intervire attivamente al processo culturale con i propri contributi personali, anziché pensare solo al proprio interesse e a vendere il proprio prodotto nei motori di ricerca. Le piccole aziende hanno il vantaggio di offrire un miglior supporto alla clientela ed una invidiabile esperienza nel campo di appartenenza.
Ritornando al search marketing, l' obiettivo dei siti di piccole dimensioni alla caccia di traffico qualificato e di posizionamento nei motori di ricerca e' quello di non pensare solo in termini di " parole chiave" ma di espandere costantemente la lista delle frasi appropriate anche per consentire un abbassamento dei costi legati ad alcune keywords molto competitive e quindi molto costose.

Un modo intelligente ed efficace per seguire ed attuare la metodologia sopra descritta è quello di scrivere articoli, un'attività che è diventata in questi ultimi tempi di fondamentale importanza non solo ai fini del posizionamento nei motori di ricerca, ma anche per descrivere bene un prodotto o un servizio.
Chiunque aspiri a diventare un esperto nel proprio campo non puo' fare a meno di utilizzare gli articoli mostrando le proprie capacità nel sapere implementare la propria attività.
Quando hai in mente di scrivere articoli devi porti degli obiettivi: infatti qualunque scrittore, che sia narratore o giornalista, e' animato da un proposito. Se vuoi che i navigatori tornino regolarmente al tuo sito, devi dare loro una ragione per farlo e devi diventare come un insegnante che li guida passo dopo passo alla scoperta dei benefici per cui stai promuovendo il tuo sito: quindi, dimentica link, page rank e soprattutto guarda al di là di una mera vendita.
Dopo avere raggiunto il primo obiettivo, che è quello di istruire, devi passare al secondo, che consiste nello specializzarsi in un determinato campo per guadagnarti sempre di piu' il rispetto dei tuoi lettori.

Per alcune persone scrivere e' facile come parlare e c'e' una ragione: queste persone pensano prima di scrivere e danno molta importanza al destinatario del messaggio.
Molto spesso capita però che non tutti capiscono il nostro messaggio: alcune volte si assiste ad una discrepanza tra mittente e destinatario.

La programmazione neurolinguistica ha scoperto che vi sono due tipi di linguaggio:

1- quello orale, che attiene alle parole che escono dalla nostra bocca o a quelle scritte su un semplice foglio di carta;
2- quello neurale, che riguarda i pensieri che ti parlano. In sostanza si tratta del processo interno della tua mente che formula e combina le cose che tu vedi, senti ed apprendi.

Quindi per scrivere un articolo in qualità di esperto, devi pensare come i tuoi lettori ed insegnare loro qualcosa che non sanno.
Competenza ed entusiasmo sono la chiave per scrivere articoli di successo.


IL DAIMON CLUB VI INVITA A VISITARE LE NOSTRE PAGINE DEDICATE AL FREE LINKS EXCHANGE AND FREE ADVERTISING,

AL SOCIAL MARKETING CON TWITTER AND FACEBOOK,  ALLE STRATEGIE DI SEO MARKETING AND SEO STRATEGIES ...


SBAGLIARE IL POSIZIONAMENTO NEI MOTORI DI RICERCA

Oggigiorno la concorrenza è spietata e l'ignoranza, così come la stupidità sono sempre in agguato, così spesso le ditte, piuttosto che incaricare una ditta specializzata, optano per il fai da te per risparmiare. Il costo più ovvio nello sbaglio della ottimizzazione è il danaro pagato a chi ha sbagliato il posizionamento del tuo sito, sia essa una ditta esterna o una persona interna alla nostra azienda.
Ma c' è anche un altro aspetto: in molti casi alcune ditte affidano il lavoro del posizionamento ad altre compagnie che usano tecniche potenzialmente aggressive: queste strategie andranno bene nel breve termine, ma alla lunga potrebbero essere penalizzate dai motori di ricerca.
La ricerca è oggi uno dei settori del marketing più quotato, ma non illudiamoci: ci vogliono parecchi mesi per avere dei buoni risultati e sbagliare nella scelta del consulente web marketing, o nella metodologia di posizionamento costituisce un grave fattore di rischio.
E purtroppo, c' è ancora qualcuno che ha abbandonato la strada della presenza online sui motori di ricerca perchè l' ottimizzazione " non è adatta al mio business ". Questo errore è davvero l' errore più costoso che si possa commettere.
Pertanto, se è vero che il prezzo della presenza online può influire sulle nostre decisioni, quest'ultimo non deve essere l' unico fattore che fa pendere l' ago della bilancia; e coloro che abbandonano la loro presenza online, non fanno altro che lasciare il posto ai propri concorrenti.

Oggi ci sono molte discussioni sul tema relativo al posizionamento dei siti internet sui motori di ricerca, o meglio si discute se sia il caso o meno di pagare una ditta specializzata in questo.

I prezzi e le tipologie di promozione sono tantissimi, ed il fattore che influenza il prezzo è dato:

1- dalla onorabilità, fama e qualità della ditta incaricata;
2- dagli investimenti impiegati nel customer service;
3- dalla tipologia di prodotto o servizio che si vuole lanciare online.


dcshobanmov.gif (14871 byte)


RECIPROCAL LINKS EXCHANGE

Reciprocal Links Exchange!  Un semplice concetto relativo ai motori di ricerca (Google in particolare) ti consente di avere uno spettacolare aumento delle visite al tuo sito. Ed il tutto assolutamente gratis ! L'importanza dei link reciproci da e verso un pagina web (Inbound e Outbound link) con altri siti risulta un fattore strategico per migliorare il posizionamento del proprio sito nei motori di ricerca. Google ha sviluppato un algoritmo per il calcolo dell'importanza delle pagine web che si basa molto sulla Link Popularity della pagina stessa, e che prende nome di Page Rank. In pratica, più il nostro sito riceve dei link e tanto più elevato sarà il suo page rank, abbinato ad altri fattori quali l'attinenza e la pertinenza dei siti con il nostro. Non indugiare quindi, se non hai una pagina di scambi di links pensa bene di allestirla subito e poi scrivici per attuare l'utilissimo scambio di links. Aumenterai così il tuo Numero di Google !!!!! Se poi vuoi attuare uno scambio di Banners o inserire la tua pubblicità nel nostro sito vai direttamente nel nostro Daimon Banner Show !!!!



Scopri la nostra innovativa strategia di marketing e le nostre ultime iniziative visitando la pagina dedicata al nostro Daimon Project, un sogno ed un'attività di portata mondiale.   Questa pagina è espressamente dedicata alle segnalazioni di aziende o enti che collaborano attivamente con il Daimon Club o che hanno in passato contribuito con delle donazioni o degli aiuti alle attività umanitarie e culturali della nostra associazione.



SOSTIENI E DIFFONDI I NOSTRI PROGETTI



Qualunque cosa voi facciate il Daimon Club di sicuro può fare qualcosa anche per voi, e naturalmente insieme possiamo fare molto di più! Infatti potrete decidere di diventare nostri  sponsors o collaborare con noi attraverso delle partnerships che possono tradursi, attraverso delle convenzioni, in reciproci vantaggi. Qui di seguito infatti riportiamo alcuni esempi di collaborazioni stipulate dal Daimon Club con professionisti o aziende che in cambio di una segnalazione nel nostro sito hanno deciso di accordarci dei servizi o degli sconti. Join us !!! Modulo di adesione.


Vi anticipo sin d'ora che la nostra prossima convenzione sarà con un negozio di musica, inoltre intendiamo stipularne altre con un negozio di erboristeria, con un centro estetico, con l'Athletic Club, storica palestra di Brescia e poi con tutti coloro che ovviamente decideranno di collaborare con noi. Se pertanto siete interessati ad una eventuale partnership di questo tipo scrivete con fiducia a daimonclub@yahoo.com o telefonate ai seguenti numeri di telefono 340 2841308 o 338 9018854. Grazie di tutto e buon lavoro.


Altre notizie, partnerships e servizi utilissimi per i nostri soci sono disponibili nella nostra area riservata e sono accessibili mediante una password che viene fornita a tutti i nostri associati che hanno regolarmente pagato la quota di iscrizione annua! In quest' area troverete la password per accedere al nostro forum e scoprirete tutte le informazioni ed i programmi per farvi stampare ben 1000 biglietti da visita su grafica da voi facilmente realizzata al costo di soli 17 euro più iva. Insomma, occasioni da non perdere !!


daimtime.gif (8764 byte)


SOSTIENI E DIFFONDI I NOSTRI PROGETTI



DAIMON CLUB ORGANIZATION VISIT AND JOIN US AT WWW.DAIMON.ORG

Per promuovere attività artistiche, sociali, ricreative o aziendali! Per incontrarsi e divertirsi in allegria sfruttando al meglio le enormi potenzialità di internet!

To promote every sort of activity, to discover the enormous potentiality of the web, and to meet new friends in a magic, exciting and amusing place.

www.daimon.org  www.daimonweb.org   www.daimonclub.it   www.cwbrown.org  www.daimonclub.com   www.daimonclub.net   www.daimonclub.org  www.daimons.it  www.daimons.info   www.daimons.biz  ecc. ecc.



bannershakes.gif (6920 byte)

 

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Approfondisci la nostra strategia di marketing. Diventa un nostro sponsor !!

trovasingle.gif (10864 byte)

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

diamante1.gif (675 byte) SERVIZI   diamante1.gif (675 byte)  DAIMON SHOP  diamante1.gif (675 byte)  PERCHE' ISCRIVERSI  diamante1.gif (675 byte)  BANNER EXCHANGE

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

     Copyleft © 1997 - 2020  by  WWW.DAIMON.ORG   daimonclub@yahoo.com

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)


colorfrec1.gif (483 byte) DaimonClub colorfrec1.gif (483 byte) DaimonPeople colorfrec1.gif (483 byte) DaimonArts colorfrec1.gif (483 byte) DaimonNews colorfrec1.gif (483 byte) DaimonMagik
colorfrec1.gif (483 byte) DaimonGuide colorfrec1.gif (483 byte) DaimonLibrary colorfrec1.gif (483 byte) C.W. Brown colorfrec1.gif (483 byte) Banner Links colorfrec1.gif (483 byte) DaimonHumor

amgbannermov.gif (19278 byte)

Visitus.gif (19125 byte)

Daimonecobanner1.gif (22213 byte)

website tracking