Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

NOTIZIE DELLA PAGINA  5

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

41)  Sondaggio tra i maestri 42)  Treni superveloci
43)  Las Vegas diventerà Venezia 44)  Paura di una nuova Hiroshima
45)  L'orrore delle torture. 46)  Statuto studenti e suicidi
47)  Asia e pericolo nucleare. 48)  Pellegrini e giubileo
49)  L'impotenza sessuale 50)  Chi tenta la fortuna

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

HH01520A.gif (1047 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Ricerca personalizzata

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

41) SONDAGGIO TRA I MAESTRI

Le persone intervistate hanno consentito di eleborare i seguenti dati: il 20% del campione si sente abbastanza stimato nella società in cui vive (illusi), il 19% si sente poco stimato, il 19% per niente stimato, l'1% molto stimato (beati loro); le principali difficoltà nel lavoro sono dovute per il 39% a mancanza di disciplina, per il 38% a causa dei genitori degli allievi che sarebbero troppo impegnati, per il 27% alle frequenti liti in famiglia, per il 25% alle trascuratezze subite dai ragazzi in famiglia, e via dicendo. La maggior parte degli intervistati è favorevole alla presenza di più maestri nelle stesse classi, e quasi tutti, nonostante si lamentino per il basso stipendio, sono soddisfatti della loro scelta. Il campione crede poi che il 72% della gente non sappia realmente quali sono le difficoltà di questo lavoro e per finire solo il 3% utilizza abitualmente Interent.  INDICE


42)  TRENI SUPERVELOCI

Si chiamerà "Europa" e sarà un treno superveloce o Transrapid TR07 che dir si voglia. La cabina di pilotaggio sembra quella di un aereo, piena di congegni elettronici e monitor e la silenziosità è assicurata. La sua velocità può raggiungere i 550 km/h ma quella di crocera sarà sui 400. Tutto questo è reso possibile dalla lievitazione magnetica che permette al treno di correre sul suo binario sollevato di ben un centimetro. Così quando sarà disponibile per tutti, i tedeschi, si perché il treno non è italiano, viaggeranno da Berlino ad Amburgo in 53 minuti. Il treno è inoltre ecologico e conveniente e quando passa crea un rumore di soli 69 decibel. La loro frequenza di passaggio sarà poi chiaramente elevata e a noi non ci resterà che invidiarli. Anche perché per il  momento gli unici suoi concorrenti sono quelli giapponesi su monorotaia che corrono a 300 all'ora. Il loro ritardo tecnologico è stimato intorno ai cinque anni. Il nostro invece è meglio non calcolarlo. INDICE


43) LAS VEGAS DIVENTERA' VENEZIA

La capitale americana del gioco, nata nel deserto del Nevada dopo la seconda guerra mondiale e sviluppatasi grazie ai suoi Casino e ai suoi alberghi, grazie alla marea di soldi che continuano ad affluire ultimamente si è dotata di diversi parchi giochi per consentire anche ai bambini dei giocatori più adulti di divertirsi in tutta tranquillità. Ma le novità non finiscono qui. Il miliardario S.G. Adelson che ha già costruito lì il famoso Hotel Sand, il secondo centro congressi più grande d'America, ha deciso di ricostruire piazza San Marco, il campanile, i canali, il palazzo Ducale e via dicendo proprio a Las vegas. La scelta di venezia ha spodestato quelle di Roma, Parigi e Firenze ed ora il progetto che richiederà ben 3800 miliardi diventerà realtà tra due anni. Certo le città americane non hanno una grande tradizione storica e artistica, ma è probabile che col tempo se la faranno, mentre noi purtroppo forse la perderemo. Sono purtroppo le rovine del tempo e  non solo. INDICE


44)  PAURA DI UNA NUOVA HIROSHIMA

Tempo fa la Francia fece degli esperimenti atomici nell'isola di Mururoa e adesso è giunta l'ora dell'India e del Pakistan. Qui la situazione sembrà però essere più complicata anche perché indù e musulmani sono in guerra da migliaia di anni. Notizie varie dicono che dietro la tecnologia delle bombe nucleari del pakistan c'è la tecnologia della Cina e forse delle solite nazioni più scientificamente evolute. Del resto si sa le armi da sempre si vendono e si comprano. Così dopo i 5 test nucleari del Pakistan l'America si arrabbia un po', proclama lo stato di emergenza e prepara le sue sanzioni. C'è da dire che India e Pakistan sono due tra i 10 paesi più poveri del mondo e di sicuro c'è chi non vedrebbe poi così male una bella guerra. Alle soglie del terzo millennio dunque l'umanità comincia ad aver nuovamente paura della propria  universale stupidità, anche se la scienza ci dice che nulla si crea nulla si distrugge, ma tutto si trasforma e Shakespeare ci conforta   ricordandoci che la guerra ammazza più cornuti di quanto la pace non generi uomini. Del resto sono stati proprio gli americani e i russi a spianare la strada per questi nuovi e miseri contendenti. Ed ora forse saranno realmente guai. Allah infatti è grande! In ogni caso sappiate che la bomba all'idrogeno Bravo aveva una potenza pari a 750 volte quella di Hiroshima (equivalente circa a 23.000 tonnellate di tritolo) e ne basterebbero due o tre di queste per distruggere l'intera Italia. INDICE


45)  L'ORRORE DELLE TORTURE

La storia non è altro che una lunga sequela di guerre e atrocità, piena di soprusi, di sfruttamento, di rivolte, di torture, di inquisizioni, di intolleranza e gli eserciti ed i politici ne sono gli artefici maggiori. E tutto per il potere. Basterebbe leggere Canetti per rendersi conto della stupidità dell'umanità. Della sua ansia di sopravvivere. Rientra in questo circo dell'orrore quello che sta capitando in Sierra Leone, dove i ribelli di Koromaal fanno estrarre a sorte ai prigionieri dei bigliettini da loro preparati su cui vi è disegnato qualcosa, per esempio un piede, un braccio o una mano, dipende, e poi con la freddezza e la mosruosità tipica della peggior bestialità  passano col macete all'amputazione di tale arto. Da questo terribile gioco non vengono naturalmente esclusi persino i bambini in tenera età. In Africa tale episodi non sono infrequenti, nonostante i falsi ed irrisori interventi umanitari dell'occidente. Atrocità simili competono drammaticamente con quelle del Burundi e del Ruanda, dove i bollettini di guerra continuano a far registrare spaventosi orrori.  Così ancora una volta l'odio e la stupidità riescono a fare bella mostra della nostra indecente umanità, sempre alla ricerca della più avida vanità. INDICE


46)  STATUTO,  STUDENTI  E  SUICIDI

Maggio 1998. In questi giorni è appena stato riabilitato e promosso uno studente che si era suicidato l'anno scorso. Il risultato delle indagini degli ispettori tra le altre cose recitava: "Scandalosamente superficiale lo scrutinio finale".  Pensate che nel 1996 si sono suicidati 288 giovani tra i 14 e i 24 anni (234 maschi, 54 femmine); 241 maschi e 394 femmine, tra i 14 e i 24 anni,  hanno tentato nello stesso periodo di togliersi la vita; nello stesso anno   sono invece 129 gli studenti (92 maschi e 37 femmine) che si sono ammazzati e 241 (67 maschi e 174 femmine) quelli che invece ci hanno provato. (Le fonti sono dell'Istat). Per cercare di arginare la triste situazione e anche grazie ad altri motivi arriva così lo statuto degli studenti. Non ci saranno più espulsioni, non si potrà essere bocciati per cattiva condotta, le sanzioni potranno essere convertite in attività utili, e gli studenti potranno essere consultati su decisioni importanti. Ma gli studenti non sono soddisfatti, mancano infatti nella nuova legge il diritto al referendum, allo sciopero, alla laicità dell'insegnamento e via dicendo. Ma il ministro parlando dello sciopero ha detto che tale pratica non è contemplabile per gli studenti, perchè riguarda solo il mondo del lavoro e per di più dipendente. Quindi a suo avviso il diritto allo sciopero concesso agli studenti sarebbe un'estensione impropria. Dalle sue parole possiamo dunque  dedurre che anche la grande stagione del '68 è stata, per lui grande uomo, educatore, burocrate ed intellettuale di sinistra, un'estensione impropria. INDICE


47) ASIA E PERICOLO NUCLEARE

Maggio 1998. A pochi giorni di distanza dai clamorosi esperimenti nucleari il Pakistan fa espoldere un'altra bomba. I padri della bomba vengono accolti come "eroi atomici" con canti di guerra e scene di pubblica euforia nelle piazze di tutte le città.  La reazione dei grandi è durissima, si convoca un altro vertice dei G8 anche se accanto alle sanzioni si fa strada l'idea di dare incentivi alle due potenze asiatiche per incoraggiarle a desistere e a firmare il Trattato di non proliferazione. ma intanto l'entusiasmo della gente del Pakistan e dell'India è alle stelle e si susseguono manifestazioni in favore delle bombe. Il Pakistan spende circa un quarto del badget dello stato, cioe' circa 13 miliardi di dollari per le spese della difesa. Il Pakistan ha un reddito medio pro capite di 440 dollari, in pratica un decimo di quello di un americano. Vale comunque la pena sembra di spendere una ventina di miliardi ad esperimento ed entrare però così nella schiera delle grandi potenze nucleari. L'India nel frattempo sembra più pacata ma conferma di poter far fronte a qualsiasi minaccia. La realtà è sicuramente e comunque esplosiva, e principalmente ciò è dovuto all'ignoranza, all'indiffrenza e alla stupidità del ricco occidente che si schiera subito compatto contro le religioni estremiste e fanatiche che non siano quelle della propria tradizione giudaico cristiana del potere bianco e degli stermini dei pacifici e illuminati civilizzatori europei, dalla forte vocazione pedagocica. Ora anche l'Asia comincerà a far paura, e a protestare in quanto è stanca di fare la discarica dei paesi più evoluti, è stanca della povertà e dello sfruttamento, e comincerà dunque, grazie al suo potere religioso, nucleare e fondamentalista a gridare a nome di tre miliardi di asiatici, ancora esclusi con la loro nazione dai vertici dei grandi, che sono invece condotti dal Giappone con 125 milioni di abitanti, dall'Europa con 230 milioni, dagli Stati Uniti, dalla Russia e via dicendo. Grazie alle bombe sicuramente il mondo presterà più attenzione a questi dannati della terra. Chi vuole la pace prepari la guerra, dicevano gli antichi, Aristotele compreso;  ora finalmente hanno imparato anche loro la ricetta.  Chissà se funzionerà.   INDICE


48) PROVE PER IL GIUBILEO

A Roma arrivano in 300.000 per il Papa, in pratica buona parte delle comunità ecclesiali si ritrovano di fronte a Giovanni Paolo, iniziando così le grandi prove per il Giubileo del 2000. I fanatici del Papa erano divisi in una cinquantina di comunità, tra cui gruppi come Comunione e Liberazione, i Neocatecumenali, la Comunità di S. Egidio, il Movimento Nazareth, il World Wide Marriage Encounter, i Legionari di Cristo, le Milizie Mariane, il Rinnovamento dello Spirito e altri, io ho cercato di citare solo quelli più divertenti. Nel 2000 invece è previsto l'arrivo a Roma di 23.900.000 pellegrini, di cui 14 milioni italiani; nella capitale arriveranno ogni giorno  80.000 pellegrini, è proprio il caso di dirlo, a bordo di 18 aerei, 200 pullman turistici, 12 treni, 6300 automobili. L'unico dato confortante è che solo una piccola percentuale di questi numeri, un esiguo  5%, è composta da insegnanti, è già qualcosa. Predominano invece le casalinghe e i pensionati (38%), gli impiegati e gli operai (25%) e via scendendo. Poi ovviamente ci saranno una marea di giornalisti e di televisioni, questo è già più grave, ma dovremo rassegnarci. Per il momento la questura e il comune dicono che le prove sono riuscite, e l'esperimento è andato bene. Si lamentano invece i commercianti, i quali sostengono atterriti che la folla di   pellegrini  guarda e passa senza spendere e curarsi di loro. Del resto hanno pochi soldi, le masse.  INDICE


49)  L'IMPOTENZA SESSUALE

Mentre sale l'euforia per il Viagra, nuovo farmaco contro l'impoetnza, vediamo com'è la situazione dei maschi in Italia. Gli uomini che soffrono di impotenza sono circa 4 milioni; il 35,2% ha bisogno di stimolazioni esterne, il 29,3% lamenta un calo del desiderio, il 25,8 % soffre di eiaculazione precoce, il 21,4 % ha paura nell'affrontare la prova, il 19,6% dei maschi tra i 25 e i 60 anni soffre di vera impotenza, il 7,5 % di insensibilità al piacere e il 3,7 di incapacità di eiaculare. Tra i ragazzi dai 15 ai 25 anni il 36,7% lamenta un calo del desiderio, il 22,3% ha problemi di eiaculazione precoce e il 9% soffre di vera impotenza. Per quanto riguarda invece le donne il 50% non raggiunge l'orgasmo da penetrazione, il 10% non raggiunge l'orgasmo clitorideo, il 41% delle italiane si dichiara poi sessualmente insoddisfatta e per finire il 65% ritiene che lo stress influenzi la riuscita del rapporto. Vi è inoltre il 37,6% delle donne che ammette che le prime esperienze lasciano segni negativi, mentre il 16,5% giudica la prima volta come un evento traumatico. Dulcis in fundo, l'11% ha dolore durante i rapporti sessulai.  INDICE


50)  CHI TENTA LA FORTUNA

Ogni settimana in Italia si giocano decine e decine di miliardi ai vari concorsi  presenti sul territorio. vediamo quindi alcuni dati: su 100 italiani adulti nell'ultimo anno il 33,2% ha scommesso al totocalcio per circa 15,9 milioni, il 25,7% al totogol per 12,3 milioni, il 6,3% al totip per 3 milioni, il 32,9% al lotto per circa 15,8 milioni e il 16,4% al superenalotto per 7,9 milioni. Il 48,9% non partecipa ai concorsi. tra i giocatori il 60,4% è composto da uomini e il 42,4% da donne. Al nord giocano il 46,6%, al centro la percentuale è del 51,7% e al sud è del 56,9%.  Nelle preferenze dei giocatori più anziani trionfa il lotto, mentre tra i più giovani il preferito è il superenalotto. I ceti sociali che più partecipano alla lotteria della fortuna sono quelli medio-bassi.  INDICE

 

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

CERCA IN TUTTO IL SITO DEL DAIMON CLUB


Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Spirale_blu.gif (150 byte)  Home Page Spirale_blu.gif (150 byte)   Global Forum Spirale_blu.gif (150 byte)   Daimon News

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

librarybann.gif (6877 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

     Copyleft © 1997 - 2020  by  WWW.DAIMON.ORG  and  CARL WILLIAM BROWN

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)


colorarr.gif (690 byte) Daimon Club colorarr.gif (690 byte) Daimon People colorarr.gif (690 byte) Daimon Arts colorarr.gif (690 byte) Daimon News colorarr.gif (690 byte) Daimon Magik
colorarr.gif (690 byte) Daimon Guide colorarr.gif (690 byte) DaimonLibrary colorarr.gif (690 byte) Daimon Humor colorarr.gif (690 byte) Banners Exchange colorarr.gif (690 byte) Carl William Brown

daimonologyban1.jpg (10828 byte)website tracking