SEGNI    ZODIACALI

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Sponsored Links and Publicity

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

CERCA IN TUTTO IL

SITO DAIMON MAGICK

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Sponsored Links and Publicity

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

ACQUARIO (21 GENNAIO 18 FEBBRAIO)

Il simbolo dell'Acqua in questo segno d'Aria esprime la fluidità e l'espansione, vale a dire la disponibilità quasi indifferenziata dell'Acquario verso gli altri e la sua ricerca di vasti orizzonti che non lo imprigionino nella banalità quotidiana. In questo loro distacco dal reale spesso gli acquariani eccedono: non e' facile ricondurli alle contingenze pratiche. Le esperienze che vivono devono essere uniche, inedite: sono profondamente allergici a tutto ciò che rientra in schemi prestabiliti. Nella difesa della loro indipendenza sono irremovibili: gli ideali di amicizia, di totale solidarietà che professano con tanta sincera passione s'infrangono di colpo quando viene messa in discussione la loro libertà di scelta. Allora si isolano, si allontanano deliberatamente dagli altri, assorbiti dai loro sogni. Hanno un umore variabile e non sono abituati a imporre una disciplina ai loro stati d'animo: dopo aver organizzato e predisposto un'iniziativa, che magari implica anche altre persone, il loro interesse di colpo si spegne e con assoluta indifferenza, senza sensi di colpa, si sottraggono, al momento di passare in azione. Hanno il gusto della provocazione ed esibiscono con compiacimento idee dissacranti, atteggiamenti anticonformisti, specie negli ambienti in cui può nascere più facilmente lo scandalo. Anche in amore seguono soltanto la loro ispirazione: sono dei cerebrali, ma anche degli idealisti e se si convincono che l'oggetto dei loro desideri rappresenta in qualche modo l'incarnazione del loro ideale, vi si attaccano con cieca ostinazione, pronti pero' a predisporre piani di fuga appena l'esaltante passione si trasforma in un vincolo soffocante.

PESCI (19 FEBBRAIO 20 MARZO)

Sotto il segno di Nettuno nascono individui che sfuggono a definizioni schematiche, inafferrabili e contraddittori, come comporta l'appartenenza a un segno doppio. Assorbono tutte le influenze esterne e vivono quasi in simbiosi con il loro ambiente, eppure sembrano nascondersi dietro un lieve schermo di estraneità a quanto li circonda. Sono capaci di sovrumana dedizione, tanto da rasentare l'autolesionismo, nutrono sentimenti delicati, inseguono splendide chimere, ma poi si procurano con molta abilita' dei vantaggi materiali che difendono con palese egoismo. Offrono sempre solidarietà e partecipano intensamente alle vicende altrui. Se pero' si chiedono loro coerenza e continuità d'impegno, si eclissano inspiegabilmente. Sono sempre combattuti tra le loro esitazioni, qualsiasi scelta li mette in crisi perché non hanno una visione realistica delle situazioni e temono ciò che ha carattere definitivo. In fondo vivono benissimo nella provvisorietà e nel relativo, anche se sembrano sempre in cerca di sicurezza. Richiedono e offrono affetto e protezione, credono nell'amore romantico, senza per questo tacitare la loro accesa sensualità. Si attaccano tenacemente alle persone che amano, nella loro fedeltà si aprono anche vistose incrinature, dato che nulla li eccita tanto quanto l'evasione proibita. Hanno poi un'incredibile dolcezza e si colpevolizzano immediatamente della sofferenza altrui se si sentono responsabili. A loro volta sono irragionevolmente gelosi o pigramente ingenui, per eccesso di fantasia o per amor di pace.

ARIETE (21 MARZO 20 APRILE)

Il simbolo del segno, ossia il montone o ariete, ricorda il risveglio della natura nella stagione primaverile, l'esplosione dell'energia creatrice che da' vita a tutti gli esseri. E' un segno legato alle manifestazioni giovanili di impulsività, esuberanza, audacia che può anche sfiorare l'incoscienza. L'elemento Fuoco conferisce ardore di sentimenti, intensità di reazioni, dinamismo. Se delusi nelle ambizioni, dispiegano tutta la loro combattività, trasformandosi in focosi attaccanti, pronti pero' a volgere altrove la loro attenzione, appena raggiunta la meta.  Non hanno infatti costanza e hanno bisogno di rinnovare i loro obiettivi, perché non sopportano situazioni statiche ne' la ripetitività di compiti. Sono pronti ad esaltarsi per una passione o per un'idea; se delusi, pero', essi reagiscono molto male, con depressioni e spesso con violenza nei confronti degli altri. Ma le crisi non durano a lungo, perché sono sostanzialmente ottimisti e inoltre dispongono di un considerevole patrimonio di energie psicofisiche. Vivono l'amore con tutta l'istintività della loro natura e un pieno coinvolgimento emotivo. L'Ariete innamorato rivela una tenera, insospettata vena romantica. Pretende pero' dall'altro un'assoluta dedizione e non accetta compromessi; se il sentimento si deteriora, volta le spalle senza ripensamenti e con poco riguardo per l'altrui sensibilità.

TORO (21 APRILE 21 MAGGIO)

Il simbolo del segno, appunto il Toro, rappresenta la procreazione, la fertilità della natura, il mondo dell'istinto. Una sana concretezza, dunque, che spinge a godere gli aspetti più semplici della vita, e' uno dei tratti fondamentali di questo segno di Terra. E Terra vuol dire senso pratico, solidità morale, tenacia nel perseguire i propri fini. I nativi del Toro hanno sentimenti forti e genuini come loro, calore umano, ma anche una certa riservatezza, perché sono poco propensi ad ampliare la cerchia delle loro relazioni. Si impegnano con molta determinazione e procedono con passo lento, ma sicuro, verso le mete, che raggiungono quasi sempre con la loro tattica più difensiva che aggressiva. Apparentemente concilianti, dunque, e affabili, reagiscono con fermezza alle contrarietà; ma se sono provocati il temperamento emotivo li infiamma e allora scenate e collere furiose sono all'ordine del giorno. Nel lavoro, come nella vita, non amano le improvvisazioni, i cambiamenti di rotta; sono infatti abitudinari e di fronte a ciò che non rientra nei loro schemi consueti reagiscono con ostinata diffidenza. Vivamente attaccati alle tradizioni, alla casa e alla famiglia, hanno una filosofia di vita molto naturale, che vede al primo posto dei valori l'amore, i piaceri semplici dell'esistenza, la sicurezza materiale.

GEMELLI (22 MAGGIO 21 GIUGNO)

Nel simbolo dei Gemelli e' rappresentata la natura multiforme di chi nasce sotto questo segno, caratterizzato da un temperamento irrequieto e un'intelligenza mobile, ricca di inventiva. Si adattano con naturalezza alle più diverse situazioni, dalle quali sanno sempre trarre nuovi stimoli per la loro curiosità. A facilitare questa loro capacita' di adattamento contribuiscono anche la disponibilità verso gli altri, la brillante dialettica, l'innata diplomazia. La loro intelligenza estrosa, oltre alla volubilità di carattere, può giocare a sfavore della loro vita affettiva. Sono portati a vivere con slancio ogni rapporto, specie se stimolante sul piano intellettuale; ma poi la prospettiva di dover restringere la loro autonomia scatena crisi di insofferenza che li portano a cercare evasioni per assaporare il piacere della libertà. Ma finisce poi che la loro sensibilità ne soffre: dopotutto sentono l'esigenza di ancorarsi a un solido affetto che dia loro stabilita' e li aiuti a vivere serenamente le loro contraddizioni. Hanno un estremo bisogno di comunicare e di rinnovare costantemente i loro interessi, perché non sopportano la ripetitività e tanto meno la routine. Per questo proiettano le loro energie in più direzioni, seguendo l'entusiasmo del momento o l'improvvisazione. Rischiano pero' spesso di cadere nella superficialità e di collezionare più emozioni che risultati pratici, disperdendosi tra mille iniziative, che rimangono spesso incompiute.

CANCRO (22 GIUGNO 22 LUGLIO)

Il simbolo del segno, il granchio racchiuso nella sua conchiglia, rappresenta la natura introversa dei nativi del Cancro, sempre sulle difensive nei confronti del mondo esterno. Difficilmente manifestano le loro emozioni e sembrano impenetrabili dietro la loro flemma esteriore. Hanno invece grande sensibilità e assorbono d'istinto l'influenza degli ambienti e delle situazioni che vivono. La qualità ricettiva del loro temperamento li rende quindi emotivamente fragili, alla continua ricerca di sicurezza, che individuano soprattutto negli affetti, stabili e tenaci, di cui si circondano. Si staccano a fatica, anche psicologicamente, dal loro ambiente d'origine e hanno un profondo senso delle loro "radici". Con il loro intuito sanno riconoscere subito le occasioni giuste e raramente sbagliano nel valutare le persone con cui hanno a che fare; tuttavia non sempre impegnano attivamente le loro qualità per farsi strada nella vita. La' dove occorrono forza di concentrazione e resistenza il Cancro e' imbattibile e, pur con i suoi tempi lunghi, arriva sicuro al traguardo finale. Nel suo mondo di sogni, sentimenti e memorie non ammette intrusioni e chi vive con lui deve rassegnarsi e accettare la sua temporanea incomunicabilità, in vena di malinconie, o, al contrario, tutto preso dalle sue fantasiose evasioni. Solo cosi', coltivando questa sua vita segreta, può realizzare l'equilibrio emotivo, spesso disturbato dall'impatto con una realtà esterna troppo pesante per la sua delicata sensibilità.

LEONE (23 LUGLIO 22 AGOSTO)

Il simbolo del Leone rappresenta la fierezza, la vitalità, la volontà imperiosa di chi nasce sotto questo segno.
L'elemento Fuoco li rende intraprendenti e dinamici, mentre l'appartenenza al gruppo dei segni Fissi si traduce in fermezza di carattere e stabilita' interiore. Le qualità del Leone dunque si evidenziano subito, anche perché queste forti personalità non passano certo inosservate. Ambiziosi e dominatori, e' quasi impossibile per loro adattarsi a ruoli secondari nella vita o rinunciare a un'esistenza brillante, costellata di successi materiali e di conferme sociali. Questo può anche accadere, ma a prezzo di frustrazioni che fanno emergere la loro parte meno nobile: cosi' arroganza e presunzione appannano la bella immagine che di se' il Leone vorrebbe offrire agli altri. Sono dei prevaricatori nati, perché non hanno dubbi sulla loro superiorità e quindi sul loro diritto a dirigere il prossimo; ma sanno essere anche leali e comprensivi, quando si fa appello alla loro nobiltà d'animo. Riescono persino a farsi perdonare il loro spiccato egocentrismo, con gesti generosi di cui fanno elegante sfoggio.
Nei momenti critici danno prova di grande forza d'animo, perché non si permettono debolezze, ma la focosità del loro temperamento esplode quando ritengono offesa la loro dignità. Vivono intensamente i loro sentimenti e, se ottengono l'ammirazione incondizionata dei loro partner, sono in genere dei compagni molto espansivi, esuberanti, con i quali non si scivola nella routine.

VERGINE (23 AGOSTO 22 SETTEMBRE)

Il segno della Vergine simboleggia la riservatezza e il pudore di sentimenti, che sono facilmente riscontrabili nei nativi del segno. Timidi, introversi, sono sempre alle prese con qualche complesso d'inferiorità, più o meno mascherato, frutto della loro tendenza ad analizzarsi. Sono critici severi del proprio e altrui comportamento, convinti di poter risolvere con gli strumenti razionali anche quei problemi in cui un abbandono spontaneo agli impulsi del cuore sarebbe la soluzione più semplice. Le qualità del loro Mercurio di Terra, pero', si fanno apprezzare in tutti i settori della vita pratica, oltre a fornirgli un'intelligenza che e' il loro punto di forza: l'efficienza con cui i verginiani si applicano al lavoro, la loro metodicità, l'abile programmazione di ogni iniziativa sono le armi del loro successo professionale. Rischiano di apparire un po' monotoni, troppo legati ai dettagli secondari, che curano spesso in modo quasi maniacale. Ma sono anche degli ansiosi, che solo ripetendo i loro ordinati rituali trovano sicurezza. Non hanno l'intraprendenza e l'aggressività necessarie per affrontare situazioni tese, ma con la loro dialettica sanno far valere le loro ragioni. Nella vita sentimentale lo spirito critico e la sensibilità nervosa non li favoriscono, e possono dare un'impressione di aridità, di cui sono i primi a soffrire. Hanno bisogno di partner espansivi e vivaci, che li aiutino a liberarsi dalle loro inibizioni.

BILANCIA (23 SETTEMBRE 22 OTTOBRE)

Il simbolo del segno si riferisce all'esigenza di equilibrio, all'armonia interiore e alle sete di giustizia che caratterizzano coloro che appartengono alla Bilancia. E' anche il segno dell'unione, del rapporto interpersonale, ed e' infatti nell'incontro con gli altri che i nativi realizzano le loro potenzialità più genuine. Non mancano certo dei requisiti indispensabili per accostarsi al prossimo con successo: gentilezza di modi, innata diplomazia e sensibilità nel cogliere gli stati d'animo altrui. Le loro capacita' di immedesimazione sono persino eccessive, tanto che spesso arrivano a soffocare la propria vera natura pur di non deludere le aspettative altrui. Sanno godersi la vita e hanno una certa allergia per lo sforzo prolungato, esagerando spesso con il disimpegno. Non amano essere coinvolti troppo nelle responsabilità, che riescono a scaricare con disarmante innocenza sulle persone che hanno intorno: un elegante distacco e' la loro risposta al tentativo di interferire nella loro libertà. Le loro migliori energie si indirizzano verso mete affettivamente gratificanti o esteticamente appaganti: l'amore, uno stile di vita raffinato, una cerchia di amici che sanno amalgamare con miracoli di mediazione sono i fondamenti dell'esistenza dei Bilancia. Vivono con profonda partecipazione emotiva una delusione amorosa, perché investono sul partner tutte le loro aspettative. Spesso e' la loro eccessiva disponibilità che li porta a scelte sbagliate ma proprio perché l'amore e' per loro importante non si adattano a unioni deludenti, che spezzano senza rimpianti.

SCORPIONE (23 OTTOBRE 22 NOVEMBRE)

Col simbolo del segno e' raffigurata la natura coriacea, potentemente aggressiva dello Scorpione, dietro la cui corazza di impenetrabilità ribollono violente passioni. Vivono il rapporto con il mondo esterno in uno stato di perenne conflitto, tesi a cogliere ogni più segreta motivazione del comportamento altrui, per meglio dominare le situazioni. La loro intuizione penetrante e' uno strumento di forza, di cui si servono nell'applicare la loro strategia, offensiva e difensiva al tempo stesso. Sono degli individualisti, molto assorbiti dalle loro inquietudini e dalle loro tortuosità psicologiche, che raramente esteriorizzano, ma scaricano poi le tensioni accumulate, scambiando per provocazioni le più banali divergenze con gli altri. Le reazioni sono allora sproporzionate, inspiegabili per chi hanno accanto. Ombrosi e diffidenti, sono estremamente possessivi in amore, trasferendo sul partner tutta la loro potente carica istintuale e coinvolgendolo in un'atmosfera impregnata di drammaticità. Chi sogna tranquilli orizzonti sentimentali e' avvertito: non e' possibile sottrarsi al gioco tormentoso della seduzione e alla passionalità vibrante degli Scorpione. Il loro sentimento, il loro magnetismo sessuale si accendono nelle situazioni combattute, non certo nella facile accondiscendenza; cosi', tra gelosie, depressioni o ardori esaltanti, i rapporti si rinsaldano. La loro complessità e' a volte sfibrante ed e' quasi impossibile riuscire ad arginare la loro distruttività esplosiva, quando si sentono attaccati. Con loro si vive sempre in un clima di assoluto, da cui sono bandite le mezze misure.

SAGITTARIO (23 NOVEMBRE 21 DICEMBRE)

La freccia puntata verso l'alto, simbolo grafico del segno, rappresenta lo slancio vitale e il desiderio di elevazione. La natura del Sagittario e' infatti impulsiva, entusiasta, sempre tesa nello sforzo di una conquista. Che si tratti poi di ideali o di concrete realizzazioni, sarà l'ambizione a deciderlo, ma spesso spirito e materia sono pacificamente alleati in queste robuste personalità che sanno indirizzare molto bene le loro energie. I nati del Sagittario sono intraprendenti e dinamici, hanno un gran bisogno di prendere in mano le redini delle situazioni. Si gettano in un'impresa con la certezza della riuscita perché partono sempre da premesse ottimistiche, salvo poi arrestarsi a meta' strada di fronte alla difficoltà imprevista o ad aspetti deludenti della realtà, che mandano all'aria i loro piani, sempre un po' grandiosi. Leali e generosi, hanno un'innata fiducia nel prossimo e naturalmente soffrono profondamente quando si accorgono di atteggiamenti poco spontanei o, peggio, di manovre poco limpide. Giove, governatore del segno, fa dei nativi dei convinti difensori delle leggi, rispettosi dei principi e delle sane tradizioni. Ma spesso hanno un doppio metro di misura: uno, inflessibile, per gli altri, l'altro, molto più elastico, per se stessi.Nulla li esalta tanto quanto la prospettiva di un cambiamento: di luoghi, di lavoro, di condizioni di vita. Teoricamente sarebbero dei nomadi anche in amore, ma in fondo sono portati al matrimonio e, una volta incontrato il partner congeniale, sanno contenere la loro irrequietezza.

CAPRICORNO (22 DICEMBRE 20 GENNAIO)

Virtù e difetti dei segni di Terra possono essere esasperati nel Capricorno: concentrazione, senso pratico, intelligenza costruttiva; ma anche egocentrismo, avidità materiale, incapacità di mediazione. Colpisce a prima vista il distacco con cui i tipici Capricorno vivono il rapporto con gli altri, apparentemente indifferenti a quanto li circonda e quasi inattaccabili nella loro roccaforte di impassibilità: le emozioni sono rigorosamente controllate e solo in rari casi confidano le incertezze e le ansie della loro natura, troppo razionali per concedersi abbandoni alla fantasia e all'imprevisto. Tutto deve essere calcolato, programmato con metodo, altrimenti sentono vacillare la loro sicurezza. E naturalmente la cercano negli obiettivi concreti, ai quali dirigono con incrollabile determinazione tutte le loro energie; il lavoro, il successo materiale sono i cardini sui quali fa perno la loro esistenza. Non bruciano le tappe; Saturno, il loro pianeta, impone tempi lunghi e non regala affermazioni folgoranti. Scelgono la via più complessa e avanzano lentamente, macinando con pazienza ogni ostacolo. Ma, una volta arrivati, si trasformano in dominatori assoluti, che impongono con intransigenza le loro opinioni. Non sono molto socievoli e non si preoccupano di adattarsi alla mentalità e allo stile di vita altrui, anzi giudicano spesso in base a loro personalissimi criteri, che non modificano, neppure quando il prezzo del loro assolutismo e' la solitudine. La loro serietà e la capacita' di attaccamento li rendono partner possessivi, esigenti, ma anche fedeli e rassicuranti. Forse difetta la tenerezza ed e' difficile ammorbidire la loro scorza, ma vale la pena tentare, perché i risultati possono essere gratificanti.



Sommario   La Smorfia   Oroscopi


Sponsored Links and Publicity


CERCA IN TUTTO IL

SITO DAIMON MAGICK


Sconfiggere la paura, trovare la saggezza e la serenità, questo è il compito di chi combatte la stupidità !!!!



colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Club   colorfrec1.gif (483 byte) Daimon People

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Arts   colorfrec1.gif (483 byte) Daimon News

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Age   colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Guide

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Library   colorfrec1.gif (483 byte) C.W. Brown

colorfrec1.gif (483 byte) Banner Links   colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Humor



Daimbanlink.jpg (8751 byte)


Google
 
Web WWW.DAIMON.ORG

colorfrec1.gif (483 byte) Join on Facebook   colorfrec1.gif (483 byte) Join on Twitter


trovalanima.jpg (8278 byte)

daimonologia.jpg (9437 byte)


  Copyleft © 1997-2020  www.daimon.org


daimonew.jpg (8097 byte)

website tracking