AFORISMI SULLA SCUOLA

Sponsored Links and Publicity


 

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

daimonew.jpg (8097 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Ricerca personalizzata

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sommario   Indice Aforismi   Proverbi   Incontri   News   Umorismo

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

AFORISMI,  MASSIME,  FRASI  E  CITAZIONI  PER  ARGOMENTO

Abbigliamento - Abitazione - Abitudine - Adulazione - Aforismi - Amicizia - Amore - Anarchia - Anima - Animali - Apparenza - Arte - Ascoltare - Audacia - Auguri - Avarizia - Azioni - Baciare - Bambini - Battesimo - Bellezza - Bene - Bontà - Bugie - Buonanotte - Buongiorno - Buontempo - Casa - Certezza - Cibo - Cinema - Coerenza - Comando - Comicità - Computer - Conformismo - Conoscenza  - Consigli - Coppia - Coraggio - Corpo - Coscienza - Costanza - Cultura - Cuore - Debolezza - Democrazia - Denaro - Desiderio - Destino - Difetti - Difficoltà - Dignità - Dio - Diplomazia - Diritti - Dispiacere  Diavolo - Diversità - Divertimento - Dolore - Domande - Donna - Doveri - Dubbio - Educazione - Egoismo - Entusiasmo - Errori - Esperienza - Etica - Fantasia - Fedeltà - Festività - Fiducia - Filosofia - Fortuna - Frasi Cattive - Frasi Condoglianza - Fuga - Futuro - Gelosia - Generosità - Gioia - Giornalisti - Giorno - Gioventù - Giudizio - Gloria - Guerra - Gusti - Idea - Ignoranza - Imprevisti - Indifferenza - Indole - Infelicità - Infinito - Intelligenza - Intenzioni - Invidia - Ipocrisia - Ironia  Istruzione - Lavoro - Legge - Lentezza - Libertà - Libri - Limiti - Liti - Lontananza - Malattia - Male - Mare - Matrimonio - Medicine - Moda - Modestia - Moralità - Morte - Musica - Natura - Nemici - Noia - Notte - Novità - Oblio - Odio - Offesa - Onestà - Onori - Orgoglio - Ottimismo - Ozio - Pace - Parole - Passato - Passione - Paura - Pazienza - Pazzia - Peccato - Pensiero - Pentimento - Perdono - Pericolo - Pessimismo - Piacere - Pianto - Politica - Potere - Povertà - Pregiudizio - Presente - Progresso - Promessa - Prossimo - Prudenza - Ragione - Regole - Religione - Ricchezza - Ricordo - Ridere - Ridicolo - Rispetto - Risposte - Saggezza - Satira - Scienza - Sconfitta - Scrittori - Scuola - Seduzione - Segreto - Semplicità - Sentimento - Servitù - Sesso - Silenzio - Simpatia - Sincerità - Società - Sogno - Solidarietà - Solitudine - Sorriso - Speranza - Studio - Stupidità - Successo - Superbia - Televisione - Tempo - Tentazioni - Tolleranza - Torto - Tradimento - Tradizione - Umiliazione - Umorismo - Università - Universo - Uomo - Vanità - Vecchiaia - Vendetta - Vergogna - Verità - Viaggi - Violenza - Virtù - Visione - Vita - Vittoria - Vizi - Volontà -

   Aforismi per Autore   www.aforismi.info   www.massime.net   www.bestquotation.net   Mandaci i Tuoi   (Leggili)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Daimonecobanner.gif (22169 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

newani.gif (2181 byte)  Per una ricerca veloce di aforismi nel nostro Database  newani.gif (2181 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

 

INDICE AFORISMI, MASSIME, FRASI E CITAZIONI PER ARGOMENTO

 
AFORISMI,  MASSIME, CITAZIONI, FRASI SULLA SCUOLA

 

Se Dante nel duecento ha messo persino dei papi all'inferno io, nel duemila, posso agevolmente mettere alcuni filosofi nel cesso.
Carl William Brown

Quando ero uno studente ho sempre considerato stupidi i miei insegnanti, poi, non appena sono diventgato un loro collega, non ho potuto far altro che peggiorare iol mio giudizio.
Carl William Brown

A goal is not always meant to be reached, it often serves simply as something to aim at.
Bruce Lee

I forget what I was taught. I only remember what I have learnt.
Patrick White

Education: the inculcation of the incomprehensible into the indifferent by the incompetent.
John Maynard Keynes

Aspire to inspire before you expire.

Qualche anno fa, in un liceo scientifico diedi ai ragazzi un test in inglese sull'argomento "educazione", una delle ragazze che sapeva di meno in una risposta disse che a scuola aveva avuto un'educazione insoddisfacente, invitata in seguito a spiegare le ragioni di questa sua affermazione, in un inglese degno della più remota zona del sapere, rispose che la causa principale era dovuta all'incapacità didattica e all'incompetenza culturale degli insegnanti.
Carl William Brown

An eye for an eye only ends up making the whole world blind.
Mahatma Gandhi

Chi erano i miei allievi? Alcuni di loro il genere di allievo che ero stato io alla loro età e che si trova un po' in tutti gli istituti dove approdano i ragazzi e le ragazze eliminati dai licei rispettabili. Molti erano ripetenti e avevano scarsa stima di se stessi. Altri si sentivano semplicemente tagliati fuori, esclusi dal sistema. Alcuni avevano perduto del tutto il senso dello sforzo, della durata, della costrizione, insomma dell'impegno; lasciavano semplicemente che la vita se ne andasse, dedicandosi, a partire dagli anni ottanta, a un consumismo sfrenato, non sapendo avvalersi di loro stessi e affidandosi solo a ciò che era loro estraneo (la riflessione di Rousseau, trasferita sul piano materiale, non li aveva lasciati indifferenti). E tutti, ovviamente, erano casi particolari.
D. Pennac

Per migliorare la concorrenza bisogna dare ai microcriminali la possibilità di andare a scuola e di migliorare le proprie capacità; solo così potranno un giorno competere con i migliori macrocriminali.
Carl William Brown

The psychic task which a person can and must set for himself is not to feel secure, but to be able to tolerate insecurity.
Erich Fromm

The best education consists in immunizing people against systematic attempts at education.
Paul Kark Feyerabend

The more I read the more I figured out that only one conclusion is possible: languages cannot be taught, they can only be learned. Everything turns around the learner and his/her passion.
Carl William Brown

Non accade quasi mai [...] che un insegnante presenti ai suoi studenti "temi" scritti da lui o da altri adulti come esemplari per avviare o approfondire un'attività pratica di redazione di testi.
L. Serianni

Gli italiani amano gli uomini di potere. Il popolo educato alla scuola dei cattolici infatti ama essere sodomizzato.
Carl William Brown

Procedendo [...] di classe in classe, noi imparavamo a scansar gli spropositi; ma quanto a ricchezza di lingua non si faceva quasi nessun acquisto, e si continuava a rimpastare nel liceo, presso a poco, lo stesso materiale linguistico che s'era usato nelle prime scuole, a scrivere, cioè, un italiano misero, scolorito, rachitico, senza forza e senza finezza, e senza alcun sentore di distinzione fra il linguaggio accademico e il familiare, come lo scriverebbe un francese o uno spagnolo che avesse studiato la nostra lingua sui libri, quel tanto che è necessario per capire e farsi capire senza far ridere.
E. De Amicis

Bisogna restaurare l'autorità che hanno conosciuto i nostri nonni a scuola? Io penso che dobbiamo lasciarci il passato alle spalle e che le cose che hanno funzionato bene un tempo forse saranno meno efficaci adesso e in futuro. Penso che stia all'adulto affermarsi e imporre le proprie regole secondo i propri valori, ma non in nome di una moda sorpassata e che consiste nell'essere più severi con gli studenti. Benché la mancanza di assiduità, di rispetto e molti altri fattori che sono la causa di questa rimessa in discussione siano spesso presenti all'interno degli istituti, restaurare di nuovo l'autorità a cui erano abituati i nostri avi sarebbe la soluzione giusta? Io non credo. I giovani d'oggi non accetterebbero un'autorità di questo tipo. Non potrebbero neanche immaginarla. Questa nuova generazione nella maggior parte dei casi non è favorevole ai provvedimenti punitivi, una pressione costante e inopportuna, ne ha già abbastanza così.
F. Bégaudeau

Il disprezzo e l'odio per la stupidità nonché l'avidità della classe dirigente mi ha fatto or ora ricordare che i nostri politici ed i nostri industriali quando devono arricchirsi lo fanno alle nostre spalle e così dopo aver dilapidato le finanze dello stato quando devono cominciare a risparmiare lo fanno ancora alle nostre spalle, alla faccia della scuola, dell'istruzione sociale, del progresso culturale, alle spalle del buon senso e di ogni etica, sia civile, sia religiosa.
Carl William Brown

C'è un bisogno estremo di maestri; di buoni maestri. Qualcuno che non insegni per professione, ma ci creda per missione [...]. Sono i buoni maestri che riescono a far crescere allievi non servili, qualcuno così bravo da non doversi preoccupare troppo della carriera, fino al punto che sarà impegno d'onore sostituire il maestro e perpetuarne il merito e il sentimento di cura.
P.L. Celli

E' pur vero che il pensiero precede l'azione e le varie idee sono alla base del nostro comportamento, ecco perché chi desidera che ci si comporti in suo favore ha tutto l'interesse affinché si impari anche a pensare nel modo più opportuno, per loro si intende. Nascono così la morale, i dogmi, la scuola, le correnti di pensiero, i mass media, gli opinions makers ecc. ecc. L'imperativo è imparate a pensare come vogliamo noi affinché possiate comportarvi nel modo migliore, sempre per noi, ovviamente.
Carl William Brown

Sognavo di poter un giorno fondare una scuola in cui si potesse apprendere senza annoiarsi, e si fosse stimolati ma porre dei problemi e a discuterli; una scuola in cui non si dovessero sentire risposte non sollecitate a domande non poste; in cui non si dovesse studiare al fine di superare gli esami.
K. Popper

L'escalation dei titoli di studio ci dà l'impressione di vivere in una società sempre più colta, i cui membri sono in grado di offrire prestazioni cognitive impensabili per l'ignorante generazione che li ha preceduti. Non sarà che la nostra società, presa nel suo complesso, sta comprando un grado più alto di istruzione soltanto per raggiungere vette più alte di stupidità?
M. Crawford

Gli aspetti esteriori dell'educazione, quali voti, crediti e diplomi, assumono un ruolo più importante di quelli sostanziali, dal momento che la conquista di questi distintivi di merito è più importante che imparare effettivamente qualcosa. [...] Il momento didattico in sé e per sé si squalifica rispetto a quello, socialmente più rilevante, della valutazione, la quale conta di più per le sue conseguenze sociali che per il suo senso pedagogico.
D. Labaree

Anche i fanciulli ben nati debbono essere educati.
Proverbio Popolare

Le frasi destituite di senso hanno grande effetto su taluni giovani, i quali chiedono alla vita una sola cosa: fare, con il cervello, la minor fatica possibile. In subordine, avere un po' di quattrini in tasca.
C.E. Gadda

Ma la laurea non la conseguii mai, perché non ne avevo alcun bisogno, e poi mi sembrava superfluo comprarmi una tesi per duecento marchi e mettermi a dissertare per un'ora e mezzo su qualche argomento generale quale, ad esempio, la letteratura russa.
S. Marai

Scrivere molti libri non ha fine, e il molto studio affatica la carne.
Ecclesiaste

Secondo l'idea del contadino, lo scolaro lo si frusta e lo si deve frustare: che scolaro è mai, pensa, se non lo frustano? Se ora gli dico che non ci frustano, per lui è un dispiacere.
F. Dostoevskij

Quando ci hanno messi al mondo, i nostri procreatori, ossia i nostri genitori, si trovavano in uno stato di totale ignoranza e volgarità, e dopo che siamo nati essi non riescono più a sbrigarsela, tutti i loro tentativi di sbrigarsela con noi falliscono, e così si arrendono presto, ma sempre troppo tardi, sempre soltanto nel momento in cui ormai ci hanno da gran tempo distrutti.
T. Bernhard

Questi professori altro non erano che persone malate, le quali raggiungevano il vertice del loro stato morboso durante l'insegnamento, e i professori di ginnasio sono sempre ottusi e malati, o anche ottusi e malati, perché tutto ciò che quotidianamente insegnano e rovesciano sul capo delle loro vittime altro non è se non ottusità e malattia, e più precisamente un materiale d'insegnamento marcito attraverso i secoli da intendersi come malattia mentale, e avendo a che fare con un simile materiale è ovvio che le facoltà intellettuali di ogni singolo allievo si sentano soffocare.
T. Bernhard

Non si è mai troppo vecchi per imparare.
Seneca

Sto parlando qui di una mia vecchia debolezza che è quella di occuparmi a ore perse di cose che non capisco, non per edificarmi una cultura organica, ma per puro divertimento: il diletto incontaminato dei dilettanti. Preferisco orecchiare che ascoltare, spiare dai buchi di serratura invece di spaziare sui panorami vasti e solenni; preferisco rigirare tra le dita una singola tessera invece di contemplare il mosaico nella sua interezza .... È certamente un vizio, ma fra i meno nocivi; al di fuori della lettura, si manifesta nella tendenza a fare le cose che non si sanno fare; così operando, può anche capitare che si impari a farle, ma questo è un accidente, un sottoprodotto: il fine principale è il tentativo in sé, il libertinaggio, l'esplorazione. Ricordo di aver letto molto tempo fa, su questo argomento, un bellissimo saggio, naturalmente dilettantesco, del povero Paolo Monelli: si intitolava Elogio dello schiappino, e lodava chi si arrabatta a fare i mestieri altrui, l'autodidatta .....
P. Levi

L'istruzione è completa solo quando la teoria si confronta con l'esperienza. Io sogno una scuola in cui si studiano rigorosamente tutte le materie letterarie e scientifiche, ma poi si fa anche sport, teatro, musica, e si imparano lavori manuali come l'elettricista, il falegname, il cuoco, il giardiniere e ci si confronta con il risultato. È solo coltivando una rosa reale che mi rendo conto di quante nozioni devo conoscere e di quanta cura, quanta vigilanza devo avere. È solo facendo le cose concrete e di fronte ai risultati che imparo la responsabilità. Un insegnamento che mi servirà qualsiasi mestiere, qualsiasi professione poi io faccia.
F. Alberoni

Un giovane che voglia avere davanti a sé una ragionevole porzione di futuro dovrebbe dominare (dico "dominare", non balbettare) almeno tre livelli linguistici: il dialetto locale, quando c'è; la lingua nazionale; una lingua straniera.
C. Augias

Solitario com'era, fin dal liceo si era appartato, senza lasciarsi indurre a entrare in nessun tipo di compagnia. Alle cosiddette gite scolastiche aveva sempre partecipato solo di malavoglia, e il liceo l'aveva frequentato per intero insieme agli altri, come ricordo, solo per necessità, dato che esso, così ebbe a dire molte volte, si contrapponeva del tutto alla sua natura e in particolare alla sua testa. Diceva di aver dovuto impiegare un'alta percentuale delle sue energie per difendersi dal liceo e dal suo meccanismo distruttivo, per difendersi dalla scuola in sé, visto che la scuola si contrappone alla natura di ogni singolo individuo ed è fatta solo per disgregare la natura di ogni singolo individuo e per distruggerla e in seguito poi per annientarla. Gli insegnanti e i professori li ha sempre definiti soltanto manovali addetti a questa macchina disgregatrice, distruttrice e annientatrice della natura, una macchina che ogni anno annienta il novanta per cento dell'umanità provvista di intelligenza.
T. Bernhard

Il sospetto è che la scuola elementare di oggi, pur essendo perfetta come luogo di socializzazione e di ricreazione, sia ben poco capace di trasmettere conoscenze e formare capacità, ivi compresa la capacità di concentrarsi, di ordinare le idee, di autovalutarsi, di mettere impegno in attività non immediatamente gratificanti.  Forse la cattiva fama della scuola media inferiore e dei suoi insegnanti è in parte immeritata: è vero, i risultati dei ragazzi delle medie sono pessimi, ma forse lo sono proprio perché la scuola elementare - con la sua impostazione ludica - non li prepara alle prove che dovranno affrontare quando entreranno in un mondo vero, meno protetto, in cui ci sono anche frustrazioni e si deve essere capaci di studiare da soli (cosa che molti bambini non imparano mai a fare: un effetto perverso del tempo pieno?).
L. Ricolfi

Una volta insegnavo lettere in una scuola privata, beh, gli alunni erano talmente ignoranti che invece dei temi dovevo correggere dei pittogrammi.
Carl William Brown

E' una regola delle buone maniere quella di evitare le esagerazioni.
Ralph Waldo Emerson

Nella nostra infanzia c'è sempre un momento in cui una porta si apre e lascia entrare l'avvenire.
Graham Greene

La durezza di alcuni è preferibile alla delicatezza di altri.
Kahlil Gibran

La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.
Mark Twain

Non far sì che gli studi interferiscano con la tua educazione.
Anonimo

Durante i miei nove anni alle scuole superiori non sono riuscito a insegnare niente ai miei professori.
Bertolt Brecht

L'unico periodo in cui la mia educazione si è interrotta è stato quando andavo a scuola.
George Bernard Shaw

I miei problemi sono iniziati con la prima educazione. Andavo in una scuola per insegnanti disagiati.
Woody Allen

La gentilezza consiste nell'amare la gente più di quanto essa non meriti.
Joseph Joubert

La differenza tra un intellettuale e un operaio? L'operaio si lava le mani prima di pisciare e l'intellettuale dopo.
Jacques Prévert

Non ho mai permesso che la scuola interferisse con la mia educazione.
M. Twain

Per conoscere a fondo la stupidità, bisogna frequentare a lungo la scuola, soprattutto quella italiana (a parte che tutto il mondo è paese) e poi salire in cattedra.
Carl William Brown

So tutto ma non comprendo nulla.
R. Daumal

Occorre che il corpo insegnante si muova verso le postazioni più avanzate del pericolo che sono costituite dall'incertezza permanente del mondo.
M. Heidegger

Il nostro vero studio è quello della condizione umana.
E. Rousseau, Emile

C'è un'inadeguatezza sempre più ampia, profonda e grave tra i nostri saperi disgiunti, frazionati, suddivisi in discipline da un parte, e realtà o problemi sempre più polidisciplinari, trasversali, multidimensionali, transnazionali, globali, planetari dall'altra. [...] Di fatto l'iperspecializzazione impedisce di vedere il globale (che frammenta in particelle) così come l'essenziale (che dissolve).
....... La cultura ormai, non solo è frammentata in parti staccate, ma anche spezzata in due blocchi. La grande disgiunzione tra la cultura umanistica e quella scientifica, delineatasi nel XIX secolo e aggravatasi nel XX secolo, provoca gravi conseguenze per l'una e per l'altra. La cultura umanistica è una cultura generica, che attraverso la filosofia, il saggio, il romanzo alimenta l'intelligenza generale, affronta i fondamentali interrogativi umani, stimola la riflessione sul sapere e favorisce l'integrazione personale delle conoscenze. La cultura scientifica, di tutt'altra natura, separa i campi della conoscenza; suscita straordinarie scoperte, geniali teorie, ma non una riflessione sul destino umano e sul divenire della scienza stessa. La cultura umanistica tende a diventare come un mulino privato del grano costituito dalle acquisizioni scientifiche sul mondo e sulla vita, che dovrebbe alimentare i suoi grandi interrogativi; la cultura scientifica, privata di riflessività sui problemi generali e globali, diventa incapace di pensarsi e di pensare i problemi sociali e umani che pone. Il mondo tecnico o scientifico vede la cultura umanistica solo come ornamento o lusso estetico mentre favorisce quello che Simon definiva il general problem solving, cioè l'intelligenza generale che la mente umana applica ai casi particolari. Il mondo umanistico, da parte sua, vede nella scienza solo un aggregato di saperi astratti o minacciosi.
E. Morin

L'entusiastica Fantasia ha sempre marinato la scuola.
William Hazlitt

In uno Stato nazionale, la scuola deve lasciare libero per l'educazione fisica un tempo di gran lunga maggiore. Non è necessario riempire i giovani cervelli d'una zavorra di cui, come insegna l'esperienza, riterranno solo la minima parte.
Adolf Hitler

Se la logica e la matematica prendessero il posto della religione e dell'astrologia nelle scuole e in televisione, il mondo diventerebbe gradualmente un luogo più sensato, e la vita più degna di essere vissuta.
Piergiorgio Odifreddi

Gli uomini prestano più attenzione alla razza dei loro cavalli e dei loro cani che a quella dei propri figli.
William Penn

Il Presidente del consiglio Silvio Berlusconi ha mandato un telegramma di fervidi auguri di pieno successo e di buon lavoro ad un nutrito gruppo di aderenti all'A.V.I. (associazione vittime dell'ingiustizia) che nell'auditorium della scuola Leonardo da Vinci di Cologno Monzese sono giunti persino a proporre un suo stupido portavoce come ministro della giustizia. Al pensiero di tale atroce banalità, penso che forse anche l'idea di avere nel futuro un portasigilli come Totò Riina, non è poi così provocatoria.
Carl William Brown

Congratularsi vuol dire esprimere con garbo la propria invidia.
Ambrose Bierce

Uno studente è una persona che risponde a delle banalità con delle banalità.
Ernest Abbé

In una classe, l'insegnante si aspetta di essere ascoltato. Lo studente pure.
Ernest Abbé

Da oltre mezzo secolo i bambini, i ragazzi e i giovani vengono obbligati a starsene seduti, tra scuola e compiti, circa otto ore al giorno, e che, alla fine dei loro corsi di studi, a qualsiasi domanda culturale, il loro sguardo vaga smarrito o si esprime in un “boh!”
Silvano Agosti

Dalla culla e non dalla scuola deriva l'eccellenza di qualunque ingegno.
Pietro Aretino

Mai nessuno sforzo amministrativo o scolastico sostituirà i miracoli del caso cui si debbono i grandi uomini.
Honoré de Balzac

Le scuole sono soltanto fabbriche di imbecillità e di depravazione.
Thomas Bernhard

Forse non è a scuola che impariamo per la vita, ma lungo la strada di scuola.
Heinrich Böll

Questo preoccuparmi troppo della scuola non fa altro che preoccuparmi... Persino le mie ansie hanno l'ansia...
Charlie Brown

Odio la scuola. Mi fa impazzire. Appena imparo una cosa, vanno avanti con qualcos'altro.
Sally Brown

La scuola consegue tanto meglio il proprio scopo quanto più pone l'individuo in condizione di fare a meno di essa.
Ernesto Codignola

Lo Stato mantiene le scuole perché i padri di famiglia le vogliono e perché lui stesso, avendo bisogno tutti gli anni di qualche battaglione di impiegati, preferisce tirarseli su a modo suo e sceglierli sulla fede di certificati da lui concessi senza noie supplementari di vagliature più faticose.
Giovanni Papini

Quasi tutti gli uomini che hanno fatto qualcosa di nuovo nel mondo o non sono mai andati a scuola o ne sono scappati presto o sono stati “cattivi” scolari.
Giovanni Papini

La stupidaggine degli intelligenti, la goffaggine dei raffinati, dove hanno radice? Nella smania sfrenata d'imitazione.
Hugo von Hofmannsthal

La ricompensa per chi adempie ad un dovere è la capacità di adempierne un altro.
George Eliot

Gli esami sono terribili anche per i meglio preparati, perché il più stupido fra gli stupidi può fare domande a cui il più saggio fra gli uomini non è in grado di rispondere.
Charles Caleb Colton

Se la scuola fosse più efficace, la televisione non sarebbe tanto potente.
John Condry

Anziché ignorare la televisione, la scuola dovrebbe incoraggiare i bambini a discutere i programmi e le idee - buone e cattive - che essa comunica. La scuola dovrebbe elaborare dei programmi pedagogici per insegnare ai bambini ad essere telespettatori critici.
John Condry

Diploma: permesso di dimenticare - o perlomeno - di non imparare più.
Georges Elgozy

La scuola fa molto più male che bene ai cervelli in formazione.
Giovanni Papini

La scuola è così essenzialmente antigeniale che non ristupidisce solamente gli scolari ma anche i maestri.
Giovanni Papini

Bisogna chiuder le scuole – tutte le scuole. Dalla prima all’ultima. Asili e giardini d’infanzia; collegi e convitti; scuole primarie e secondarie; ginnasi e licei; scuole tecniche e istituti tecnici; università e accademie; scuole di commercio e scuole di guerra; istituti superiori e scuole d’applicazione; politecnici e magisteri. Dappertutto dove un uomo pretende d’insegnare ad altri uomini bisogna chiuder bottega.
Giovanni Papini

Affinché avessero una possibilità di farcela, occorreva reinsegnare loro il concetto stesso di sforzo, restituire loro il piacere della solitudine e del silenzio, e soprattutto il controllo del tempo, quindi della noia.
D. Pennac

Il processo di "individuazione" che consente la crescente liberalizzazione dell'individuo nei confronti dei suoi legami esterni e quindi ne favorisce la sua autonomia personale è sicuramente favorito dall'educazione; ecco perché in genere i governanti tendono ad ostacolarla o ad uniformarla, facendo in modo che il mondo della scuola sia sempre più burocratizzato e funzioni sempre più male.
Carl William Brown

La disciplina che si identifica con l'educazione delle facoltà intellettuali, si identifica anche con la libertà.
[...] La libertà autentica, in poche parole, è intellettuale, riposa nel potere educato del pensiero.
J. Dewey

Entrando a scuola tremavo, uscendo da scuola piangevo. Andavo a scuola come si va al patibolo, la mia decapitazione era sempre soltanto rinviata, e questa era per me una tortura.
T. Bernhard

È la scuola in sé, sosteneva mio nonno, che assassina il bambino.
T. Bernhard

Pessimum magistrum memet ipsum habeo.
traduzione: Ho un pessimo maestro in me stesso.
San Girolamo

[...] abbiamo un esercito di giovani che, per il fatto di avere un titolo di studio relativamente elevato (diploma o laurea), aspirano a un posto di lavoro di qualità, ma per il fatto di essere più ignoranti del giusto difficilmente riescono a trovare quello che cercano. Un sistema di istruzione ipocritamente generoso illude i giovani e ne innalza il livello di aspirazione, un mercato del lavoro spietato li riporta alla realtà. [...] gli italiani pretendono di lavorare in posti adeguati alla loro istruzione formale, e raramente si chiedono se c'è una ragionevole corrispondenza con la loro istruzione effettiva.
L. Ricolfi

Per copiare davvero ci vuole intelligenza e rapidità, bisogna saper fare connessioni, stabilire analogie, intravvedere soluzioni, essere intuitivi. Copiare è come inventare. Meglio, è il secondo stadio del missile dell'invenzione. Tutti copiano, ma solo alcuni, più fortunati e abili, ci riescono davvero. Viva i copiatori!
M. Belpoliti

L'essenziale non è quello che si sa, ma quello che si è.
G. Pontiggia

Molte lauree, molti diplomi, non fanno dell'Italia un paese di cultura.
C. Alvaro

Erasmo trovava un modo efficace per difendersi dagli ultimi maestri di Scolastica: si addormentava sui banchi.
G. Pontiggia

L'Italia è il paese dei diplomi, delle lauree, della cultura ridotta soltanto al procacciamento e alla spasmodica difesa dell'impiego.
C. Levi

Tutto quello che ho per difendermi è l'alfabeto; è quanto mi hanno dato al posto di un fucile.
P. Roth

Lavoro in una società elettrica milanese d'un lavoro totalmente diverso e lontano dalla mia naturale curiosità. Il mio gran male è stato sempre e sarà sempre uno: quello di desiderare e sognare, invece di volere e fare. [...] Se non avessi addosso la sifilide della laurea, potrei cavarmela forse meglio.
C.E. Gadda

Ecco già i primi scolari seduti nel primo vagone, pieni di sonno e d'ansia perchè non sanno se ciò che li aspetta a scuola non sia qualcosa di orribile.
T. Bernhard

Anche una scuola seria e coerente può servire a poco finché le famiglie praticano e sollecitano la massima permissività. Una conseguenza, per cominciare dall’infanzia, sta in quell’indagine Ipsa dalla quale risulta che i figli d’italiani hanno fama d’essere più maleducati degli altri, francesi, americani, greci, inglesi o spagnoli. Poi, con il crescere, vengono assolti e blanditi persino se pretendono d’essere insieme contestatori moralisti e onnivori consumisti. Anche se una minoranza delle ultime generazioni coltiva il rigore dello studio e affronta la vita come res severa , prevale il prolungamento estenuato dell’adolescenza. Basta solo aggiungere che fra prove d’esame indulgenti e famiglie negligenti l’incultura è fenomeno di massa, dalle scuole medie fino ai corsi universitari che moltiplicano i disadattati con o senza laurea.
A. Ronchey

Una volta Gianni Brera, parlando di uno sportivo, un ciclista, notava che era nato e vissuto in provincia: solo in provincia, scriveva, si coltivano le grandi malinconie, il silenzio e la solitudine indispensabili per riuscire in uno sport così faticoso. Non è così anche per lo studio?
M. Belpoliti

La maggior parte dei giovani crede di essere spontanea, mentre è soltanto maleducata e grossolana.
F. de la Rochefoucauld

Il mio diploma da baccelliere non mente: padrone di una ignoranza enciclopedica.
C. Obligado

Credo alla pedagogia repressiva. Con i ragazzi bisogna essere duri.
I. Calvino

Shaw, Pope e Leopardi non andarono molto a scuola e questa fu la loro fortuna. Illich e Pasolini invece volevano abolirla.
Carl William Brown

L'esigenza di rimuovere la violenza e di portare nella scuola la serietà, l'impegno, il rigore è unanimemente condivisa nel paese. È sostenuta dai media, non senza enfasi retorica, coerentemente con l'opzione per una scuola che educhi alla legalità e alla cittadinanza.  Ma nelle aule scolastiche qual è lo stato dei valori dell'onestà, dell'imparzialità, della correttezza e della lealtà, che appartengono ai fondamentali del repertorio educativo della scuola né più né meno che il ripudio della violenza? Quando dalle affermazioni di principio si tratta di scendere nel concreto e di tradurre i valori in norme specifiche, ciò che appariva chiarissimo si appanna. A prima vista pare giusto e ovvio considerare come devianti certi comportamenti come copiare in classe o farsi recapitare il compito da fuori, ma presto ci si accorge che siamo entrati in un territorio pieno di ambiguità, irto di distinguo, di "se" e di "ma", pervaso di sottintesi e silenzi.
M. Dei, Ragazzi

A scuola ero campione mondiale di copiatura: credo di non avere rivali per tecniche e sofisticatezza. Questo dimostra che anche chi copia ha speranza, perché anche così qualcosa si impara.(L. Cordero di Montezemolo

L'educazione è il pane dell'anima.
Giuseppe Mazzini

La cosa triste, a proposito dell'intelligenza artificiale, e' che le manca l'artificio e quindi l'intelligenza.
Jean Baudrillard.

Copiare e fare copiare è un dovere, un’espressione di quella lealtà e di quella fraterna solidarietà con chi condivide il nostro destino. Passare il bigliettino al compagno in difficoltà insegna a essere amici di chi ci sta a fianco.
C. Magris

Trovo che la televisione sia molto educativa. Ogni volta che qualcuno l'accende, vado in un'altra stanza e leggo un libro. Groucho Marx

Lega un albero di fico nel modo in cui dovrebbe crescere, e quando sarai vecchio potrai sederti alla sua ombra.
Charles Dickens

Prendiamoci quello che non ci è mai stato dato: il nostro liceo, quello classico, quello antico, con il suo greco e il suo latino, con le sue grammatiche grosse così, con il suo riposante nozionismo becero e cieco, con le poesie imparate a memoria, con quei corposi sillogismi aristotelici di otto righe, con tutte le versioni del Pantodapòi Karpòi, anche quelle di Isocrate, il liceo che doveva procurarci il "pàthei màthos", la conoscenza attraverso la sofferenza.
D. Marani

Un'onesta e fedele divulgazione è la base di ogni seria cultura, perché nessuno può conoscere di prima mano tutto ciò che sarebbe, anzi è necessario conoscere.
C. Magris

La globalizzazione rende sempre più indispensabile l'istituzione di un canone universale comune, l'elaborazione di un nucleo di conoscenze e valori fondanti per tutti, al di là di ogni frontiera di civiltà. Ma il processo di globalizzazione favorisce e insieme ostacola la formazione di questa base condivisa, mai necessaria come oggi; il vorticoso sovraffollarsi di informazioni, stimoli e cambiamenti si autocancella di continuo, mutila la memoria, disintegra il tessuto culturale comune. Proprio il rimescolamento universale e le straordinarie innovazioni tecnologiche richiederebbero, in una forma aggiornata e allargata alle nuove conoscenze, il vecchio liceo universalistico, che da noi le farraginose riforme degli ultimi anni si sono affannate a smantellare.
C. Magris

La scuola è fatta per avere il diploma. E il diploma? Il diploma è fatto per avere il posto. E il posto? Il posto è fatto per guadagnare. E guadagnare? È fatto per mangiare. Non c'è che il mangiare che abbia fine a se stesso, sia cioè un ideale. Salvo in coloro, in cui ha per fine il bere.
Giuseppe Prezzolini

Non potete aspettarvi che un ragazzo sia depravato, finché non ha frequentato una buona scuola.
Saki

Vera passione per la conoscenza in un giovane è quella che si mantiene viva nonostante la scuola.
Giovanni Soriano

Adulti, i giovani lo divengono quando cinguettano come i vecchi; li s'incalza con la scuola, affinché imparino la vecchia lagna, e quando ce l'hanno ormai dentro, li si dichiara adulti.
Max Stirner

Ogni istruzione seria s'acquista con la vita, non con la scuola.
Lev Tolstoj

Dapprima Dio creò gli idioti. Per fare pratica. Poi creò i comitati scolastici.
Mark Twain

Poiché insegnanti intransigenti mi rubarono la gioventù.
M. Arnold

Il primo movente che dovrebbe spingerci a studiare è il desiderio di accrescere l'eccellenza della nostra natura e di rendere un essere intelligente ancora più intelligente.
Montesquieu

Troppa scuola fa male. Passare tante ore a scuola mette inevitabilmente nella stanca condizione di non riuscire più a stare con gli occhi sopra un libro: come si fa a studiare, con la testa appesantita dall'interminabile mattinata piena di parole e brusii? Resta soltanto la voglia di svuotarla, quella testa. E poi, il proprio dovere di studente si compie già egregiamente restando tanto tempo davanti agli insegnanti. Ascoltando (o fingendo di ascoltare) quel che hanno da dire. La bulimia di ore a scuola finisce insomma per scoraggiare, anzi azzerare, l'altro tempo dell'istruzione: lo studio. L'impegno individuale a tu per tu con se stessi. Ora invece l'apprendimento è diluito lungo un calendario interminabile, la materia è fornita in dosi omeopatiche, per lo più insapori. E lo studio, quello vero che si fa a casa, da soli con se stessi - con le proprie limitazioni e i progressi, con la fatica e la furbizia, con la noia e l'entusiasmo: tutto serve per crescere - quello studio, di fronte a duecento e otto giorni di scuola, diventa purtroppo un ingombro superfluo.
E. Loewentahl

La cultura è ciò che rimane quando si è dimenticato tutto.
Herriot

Tutti gli uomini per loro stessa natura desiderano imparare.
Aristotele

Io ho notato che, almeno a Lettere, quelli che si laureano con maggiore ritardo sono spesso i migliori [...].
Studiano per piacere, per coltivare se stessi, per restare il più possibile studenti.
A. Berardinelli

Per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio.
Proverbio Africano

M'affacciavo all'aula dove gli appollaiati su passavano il bignami nello svaccamento dell'analfabetismo sereno.
W. Siti, Un dolore normale

Da Petronio a Rabelais son passati secoli e secoli, più d'un millennio, ma la sostanza non cambia: la scuola rincoglionisce!
A. Banda

Il comportamento pretenzioso fortemente narcisista ostentato da molti bambini e giovani è uno dei maggiori problemi pedagogici degli ultimi decenni. Scarsa propensione alla fatica, ricerca del divertimento, autocompassione e uno sfrenato consumismo caratterizzano la vita di gran parte degli adolescenti. Ovviamente alcol, droghe e sigarette sono endemici al processo di crescita e contribuiscono a loro volta a una maggiore trascuratezza fisica e morale.
B. Bueb

La lezione magistrale è diventata inutile dopo l'invenzione di Gutenberg.
Siguier

A scuola ho sempre fatto pubblicità ai libri, agli scrittori ed alla cultura, ma oltre al mio stipendio di insegnante precario con cattedra spezzata ed in sede disagiata non ho mai preso 5 lire da nessuno; poi, mentre mi sto godendo la tranquillità del focolare domestico e mi rilasso davanti al magico schermo vedo con piacere, oltre che con filantropica e sincera soddisfazione, degli splendidi personaggi che guadagnano centinaia e centinaia di milioni se non miliardi per reclamizzare una miriade di inutili, dannosi e stupidi prodotti. Eh si, cosi va il mondo.
Carl William Brown

Le istituzioni da un lato proteggono e rassicurano, dall'altro ci rubano a noi stessi, ci espropriano dell'esperienza che facciamo di persona: la ignorano, la dichiarano inutile, non sanno che farsene. Le istituzioni ci comunicano anonimamente che la realtà di ciò che ognuno di noi è, di quello che ci succede, è irrilevante, non conta. Come ogni altra istituzione, la scuola prescinde dagli individui. Ma se c'è una cosa che conta per chi deve imparare e studiare, è cominciare presto a fare i conti con quello che si è e con quello che la vita è per ognuno, a qualunque età. Perciò il vero e buon insegnante dovrebbe essere metà dentro e metà fuori la scuola. Dovrebbe insegnare che la scuola ha il dovere di entrare in rapporto con tutto ciò che avviene altrove, fuori. La scuola è un luogo in cui ci si esercita. Ma esercitarsi a scoprire, immaginare, usare la volontà e la memoria, essere responsabili, non si può farlo per la scuola. Si deve farlo per qualcosa che è al di là della scuola. L'insegnante dovrebbe far capire agli studenti che la prima cosa da imparare è diventare autodidatti.
A. Berardinelli

Prima bisogna sapere il latino, e poi bisogna dimenticarlo.
Montesquieu

Lo studio è sempre stato per me il rimedio sovrano contro il disgusto della vita, e non ho mai provato un dolore che un'ora di lettura non sia riuscita a far svanire.
Montesquieu

Il più certo modo di celare agli altri i confini del proprio sapere è di non trapassarli.
G. Leopardi

Passare troppo tempo a studiare è pigrizia.
Bacone

Se insegni, insegna anche a dubitare di ciò che insegni.
J. Ortega y Gasset

Molti candidati alla laurea in Filosofia debbono farsi aiutare da un insegnante privato a scrivere una tesi, non per quanto riguarda la conoscenza della materia o il merito scientifico, ma per poter presentare un inglese che abbia un minimo di semplicità, chiarezza e purezza. I miei colleghi della facoltà di legge spesso non sanno dire se uno studente conosce o no il diritto a causa della sua incapacità di esprimersi coerentemente sull'argomento in discussione.
M.J. Adler

Nulla è più utile di quegli studi che non hanno nessuna utilità.
Ovidio

Gli uomini, mentre insegnano, imparano.
Seneca

L'esercizio fisico, anche quando è obbligatorio, non fa male al corpo; ma la conoscenza ottenuta per obbligo non rimane nella mente.
Platone

L'educazione non è altro che amore ed esempio.
F. Fröbel

La scuola d'obbligo è una scuola di iniziazione alla qualità di vita piccolo borghese: vi si insegnano delle cose inutili, stupide, false, moralistiche, anche nei casi migliori.
P.P. Pasolini, Lettere luterane

Scolarizzare una popolazione non è esattamente la stessa cosa che educarla e migliorarne la mentalità e i comportamenti pubblici. Sembra anzi (De Mauro lo segnala senza concluderne nulla) che le società il cui sviluppo è incrementato dalla scolarizzazione rovinano poi culturalmente chi esce dalla scuola. La scuola alfabetizza, la società de-alfabetizza. Il 38% degli adulti in Italia hanno gravi deficit di lettura, scrittura e calcolo.
A. Berardinelli

Ci sono persone colte persino tra i professori.
B. Croce

Una società che ha considerazione più per i titoli (il "pezzo di carta" ad ogni costo) che per la professionalità ed il lavoro ben fatto. Ecco perché i bravi artigiani scarseggiano mentre i cattivi diplomati e laureati, che poi non trovano un impiego adeguato al loro titolo, sono in aumento. Negli Usa (dove ho fatto ricerca per molti anni alle dipendenze della University of Washington) un bravo amministrativo, un tecnico capace, un fattorino puntuale è stimato (da tutti) di più di un mediocre dirigente. E là gli studenti chiedono alla loro Università un'ottima preparazione, non importa a quale costo (in denaro e duro studio), invece di un pezzo di carta che, nell'economia oramai globalizzata, è buono solo per scriverci su dall'altro lato.
G. Rispoli

Agli esami, gli sciocchi fanno domande cui i saggi non sanno rispondere.
O. Wilde

Dalla culla e non dalla scuola deriva l'eccellenza di qualunque ingegno mai fusse.
P. Aretino

La cultura [...] è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere il proprio valore storico, la propria funzione enlla vita, i propri diritti, i propri doveri.
A. Gramsci

Un pezzo di carta in casa, fa sempre comodo, per la pulizia personale.
I. Silone

Se i professori non fanno che parlare di quello che loro hanno capito, di cosa parlano i libri?
G. Celati

Educa i ragazzi col gioco, così riuscirai meglio a scoprire l'inclinazione. naturale.
Platone

Non studiavo niente, e perciò imparavo molto.
A. France

Si impara quando c’è entusiasmo, quando c’è passione, quando si pensa di poter fare la differenza; quindi piantiamola con le reti accessibili a pochi privilegiati ("la futura classe dirigente") e ritorniamo con entusiasmo e passione in aule aperte a tutti.
E. Bencivenga

Tutti i metodi gradevoli per insegnare ai bambini le scienze sono falsi e assurdi, perché non è questione di imparare la geografia o la geometria, ma di abituarsi al lavoro, perciò alla noia.
F. Galiani

La stessa università non mira a formare dei critici letterari o degli intellettuali criticamente consapevoli, ma degli specialisti e dei tecnici. [...] Gli studenti universitari non sono più frequentatori di librerie e acquirenti di libri: le loro biblioteche personali tendono a ridursi a qualche centinaio di capitoli fotocopiati in vista del prossimo esame e sempre più raramente sono in grado di leggere per intero e di apprezzare un libro di un certo valore culturale che esuli dal campo ristretto delle loro competenze universitarie. Esistono, certo, alcuni appassionati lettori o perfino cultori maniacali della carta stampata. Ma si tratta di pittoresche eccezioni: magari studenti fuori corso traviati dalla lettura disinteressata, impiegati comunali o commessi di librerie di provincia che a trent'anni non hanno deciso che cosa essere e che cosa fare. Forse sono loro il sale della terra, ma sono un condimento insufficiente.
A. Berardinelli

Tutto quello che può fare per noi l'università o qualsiasi scuola superiore è sempre ciò che fu incominciato dalla scuola elementare: insegnarci a leggere.
T. Carlyle

Chi sa fare fa, chi non sa fare insegna, chi non sa insegnare amministra.
Detto Popolare

Il primo movente che dovrebbe spingerci a studiare è il desiderio di accrescere l'eccellenza della nostra natura e di rendere un essere intelligente ancor più intelligente.
Montesquieu

 

Indice Aforismi per Argomento

 


INDICE AFORISMI, MASSIME, FRASI E CITAZIONI PER ARGOMENTO


bannershakes.gif (6920 byte)

 

   Aforismi per Autore   www.aforismi.info   www.massime.net   www.bestquotation.net   Mandaci i Tuoi   (Leggili)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

newani.gif (2181 byte)  Per una ricerca veloce di aforismi nel nostro Database  newani.gif (2181 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

smallbot.gif (578 byte)  Sommario   smallbot.gif (578 byte)  Indice Aforismi    smallbot.gif (578 byte)  Area Riservata   smallbot.gif (578 byte)  Forum

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

     Copyleft © 1997 - 2020  by  WWW.DAIMON.ORG  and  CARL WILLIAM BROWN

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)


colorarr.gif (690 byte) Daimon Club colorarr.gif (690 byte) Daimon People colorarr.gif (690 byte) Daimon Arts colorarr.gif (690 byte) Daimon News colorarr.gif (690 byte) Daimon Magik
colorarr.gif (690 byte) Daimon Guide colorarr.gif (690 byte) DaimonLibrary colorarr.gif (690 byte) Daimon Humor colorarr.gif (690 byte) Banner Exchange colorarr.gif (690 byte) C. W. Brown

dcshobanmov.gif (14871 byte)

hypersubmit-468x60.gif (6875 byte)

Daimonecobanner.gif (22169 byte)

website tracking