website tracking

AFORISMI SULL'ANARCHIA

Sponsored Links and Publicity


librarybann.gif (6877 byte)


Sponsored Links and Publicity



smallbot.gif (578 byte)  Sommario   smallbot.gif (578 byte)  Indice Aforismi

smallbot.gif (578 byte)  Autori   smallbot.gif (578 byte)  Argomenti

smallbot.gif (578 byte)  Proverbi   smallbot.gif (578 byte)  Umorismo



Per una ricerca veloce di

aforismi nel nostro Database


Sponsored Links and Publicity


AFORISMI,  MASSIME, CITAZIONI, FRASI SULL'ANARCHIA


Ricerca personalizzata

La debolezza e il fascino dell’anarchia è di avere una ingenua religione della libertà, anziché una astuta religione del potere. Di conseguenza gli anarchici fanno le cose fuori tempo, da impazienti e non da strateghi, da dilettanti e non da professionisti. E quando la loro religione si tramuta in fanatismo, fanno cose che non sono di bon ton.
S. Ricossa

L’anarchismo è un prodotto della disperazione. È la psicologia di un intellettuale che ha deragliato o di un rappresentante del Lumpenproletariat, non di un proletario.
N. Lenin

Io ho riposto la mia causa nel nulla.
Max Stirner

L’anarchie ramène toujours au pouvoir absolu. [L’anarchia conduce sempre al potere assoluto.
Napoleone I

Non è un corpo di privilegiati, ma una comunità di eguali, e sarà per tutti una felicità grandissima, di cui noi oggi non abbiamo idea, il vivere in un mondo in cui non vedremo fanciulli battuti dalle loro madri o recitanti il catechismo, non affamati postulanti un soldo, non prostitute, non uomini soldati o poliziotti.
E. Reclus

Gli anarchici, signori, sono dei cittadini che, in un secolo nel quale si predica ovunque la libertà delle opinioni, hanno ritenuto loro dovere di invocare la testimonianza della libertà illimitata.
F. Tressaud

È vedere quel che si vede, non quello che ci hanno abituati a vedere.
P. Valéry

Ecco l’anarchico, quel criminale fanatico s’impiccia / dice che bisogna aiutare il vivo e raccogliere i soldi per lui. / Ordine, cella isolata, censura. / L’anarchico invece s’impiccia del vivo. [...] S’impiccia, capire secondo lui è meglio che / fare il mestiere di giudicare e di vendicarsi. / Ordine, / anarchici tutti assassini / anche se sono innocenti.
G. Marini

L’anarchia, come indica la sua derivazione, è la teoria che si oppone ad ogni specie di governo forzoso. Essa si oppone allo Stato come incarnazione della forza impegnata nel governo della comunità. Il governo che l’anarchia può tollerare dev’essere un governo libero, non nel senso che sia un governo della maggioranza, ma nel senso che sia il governo a cui tutti consentono. Gli anarchici si oppongono a istituti come la polizia e la legge penale, per mezzo dei quali il volere di una parte della comunità viene imposto forzosamente ad un’altra parte. A loro giudizio, la forma democratica di governo non è poi eccessivamente preferibile ad altre forme, fintantoché le minoranze siano costrette con la forza, o dalla semplice possibilità dell’impiego di essa, a sottomettersi alla volontà della maggioranza. La libertà è il supremo bene del credo anarchico, e alla libertà si tende per la via diretta dell’abolizione di ogni controllo forzoso sull’individuo da parte della comunità.
B. Russell

Ai tempi in cui gli istinti naturali prevalevano, gli uomini si movevano attorno tranquilli e guardavano il mondo con occhio sicuro [...] Non v’erano distinzioni di uomini buoni e cattivi; poiché erano tutti egualmente privi della conoscenza, la loro virtù non poteva deviare dalla giusta via. Essendo tutti egualmente privi di desideri malvagi, erano in uno stato di integrità naturale, che è la perfezione dell’esistenza umana. Ma quando apparvero i saggi, e si misero a intrappolare la gente con la carità e a imbrigliarla col discorso del dovere verso il prossimo, penetrò nel mondo il dubbio. E allora, a forza di esaltarsi intorno alle musiche e a fare gran caso del cerimoniale, l’impero finì, per dividersi contro se stesso.
Chuang Tzu

Non credere al messia ascetico che t’invita a soffrire oggi per essere felice tra mille anni.
Slogan anarchico, ca 1890

Pace, pace ai tuguri del povero, / Guerra, guerra ai palagi, alle chiese: / Non sia scampo all’odiato borghese, / che alla fame e agli stracci insultò.
S. Alberici-Giannini
 
Lasciare che siano perduti tutti i valori perduti.
G. Benn

Il nichilismo è compiuto quando si è fatto padrone di ogni sostanzialità, quando si è introdotto dappertutto, quando nulla può più pretendere di farvi eccezione perché esso è divenuto ‘stato normale’.
M. Heidegger

Non s'inchinava a nessuna autorità e non accettava nessun principio senza esame.
I.S. Turgenev

Il più inquietante di tutti gli ospiti.
F. Nietzsche

Le idee anarchiche trionferanno di sicuro tra cento anni. Deluse di tutti i fallimenti precedenti, dallo stalinismo alle democrazie, le masse da ultimo abbracceranno l’ideale anarchico che vuol mettere in piedi un socialismo libertario che non conosce confini.
C. Cassola

Poiché l'anarchia genera mali pubblici e collettivi, poiché costituisce uno spreco sociale e va incontro ad effetti perversi, possiamo con tutta fermezza constatare che il nostro stato moderno è fondamentalmente anarchico.
Carl William Brown

Se il mio desiderio di armonia si trasforma in anarchia dovete ringraziare del mondo la stupida follia.
Carl William Brown

La forma di governo più diffusa non è neanche per sogno la monarchia né l'autarchia, non è l'anarchia né tantomeno la demoplutocrazia, non è neppure l'aristocrazia e men che meno la democrazia, ma è senz'altro la stupidocrazia, anche volgarmente chiamata cretinocrazia.
Carl William Brown


Il capovolgimento, l'anarchia e la lotta contro il potere in Adorno.
Minima moralia

Se è vero che un popolo ha il governo che si merita, quando ci sarà possibile meritare di non averne affatto?
P.-J. Toulet

Uccidete la legge.
M. Ruiz

Noi ripudiamo ogni legislazione, ogni autorità,ogni influenza privilegiata, patentata, ufficiale e legale, anche se emanate dal suffragio universale; convinti come siamo che non potranno servire se non una minoranza dominatrice e sfruttatrice, in danno dell'immensa maggioranza degli asserviti.
M.A. Bakunin

Oggi sappiamo che se non distruggiamo lo Stato sovrano, lo Stato sovrano distruggerà noi.
L. Robbins

L’anarchismo è un tentativo di purificare il liberalismo dalla polizia.
L. Trotzkij

Nei tempi della lontana antichità non c’erano né principi né sudditi [...] Niente lotta, niente intrighi, niente onori né vergogna [...] Quando arrivò poi la fine di quest’epoca, il sapere divenne utile e nacque l’artificio. Essendo in decadenza la Via e la Virtù venne istituita la gerarchia [...] Si fabbricarono armi appuntite e da taglio e divenne pratica costante la calamità delle usurpazioni e delle invasioni.
Bao Jingyan

La violenza, sia essa politica o spirituale, svolge un ruolo importante in quasi tutte le forme di anarchismo. La violenza è necessaria per superare gli impedimenti eretti da una società ben organizzata [...] ed è benefica per l’individuo, in quanto libera le sue energie e gli consente di rendersi conto delle forze di cui dispone. (P.K. Feyerabend)

Sono ventisei gli imputati, molti giovanissimi, parecchi operai: tutti con precedenti di vita onesta, qualcuno interessantissimo per varietà di casi, per costanza della sua fede, per virtù grande di abnegazione e di coraggio. (‘‘Il Corriere del Mattino’’, 1878)

I sognatori dell’assoluto.
K. Marx

Dérèglement totale des sens. [Sovvertimento totale dei sensi.]
A. Rimbaud

Il saggio non deve obbedire alle leggi, ma vivere da uomo libero.
Democrito

È semplicemente libertà di pensiero, d’azione, di movimento, basata sulla più concreta eguaglianza di condizioni umane, giuridiche, politiche, economiche e sociali.
R. Melle

L'ordine è un crimine. La rivolta è il bene.
M.A. Bakunin

È uno stato di società nella quale il solo governo è la ragione; nella quale tutti gli esseri umani fanno bene, per la semplice ragione che è bene, e detestano il male perché è male.
E. Malatesta

Vuoi rendere impossibile per chiunque opprimere un suo simile? Allora assicurati che nessuno possa possedere il potere.
Michail Bakunin

La libertà genera l'anarchia, l'anarchia conduce al dispotismo e il dispotismo riporta la libertà.
Honoré de Balzac

L'essenza dell'anarchia: la condizione in cui ognuno può scegliere nella vita qualsiasi ruolo e rappresentarlo fino in fondo.
Julian Beck

Dittatore. Capo di una nazione che preferisce la pestilenza del dispotismo alla peste dell'anarchia.
Ambrose Bierce

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
Joseph Déjacque

L'anarchia è lo stato di salute delle moltitudini.
Joseph Déjacque

L'anarchia è l'asse della libertà.
Joseph Déjacque

a follia di coloro che non comprendono l'anarchia consiste precisamente nell'impossibilità di concepire una società ragionevole.
Francisco Ferrer

Il desiderio è anarchia.
Julian Green

Anarchia. La vittoria dell'intelligenza sulla certezza.
Georges Henein

L'anarchia è ovunque quando la responsabilità non è da nessuna parte.
Gustave Le Bon, Ieri e domani, 1918

L'anarchismo è una tendenza naturale, che si trova nella critica delle organizzazioni gerarchiche e delle concezioni autoritarie, e nel movimento progressivo dell'umanità e perciò non può essere una utopia.
Bruno Misefari, L'amico del popolo, 1924

L'anarchismo è la tendenza alla perfetta felicità umana. Esso dunque è, e sarà sempre, ideale di rivolta, individuale o collettivo, oggi come domani.
Bruno Misefari

L'anarchismo è un'esagerazione dell'idea di libertà.
Karl Popper

Il governo dell'uomo da parte dell'uomo, sotto qualsivoglia nome si mascheri, è oppressione; la più alta perfezione della società si trova nell'unione dell'ordine e dell'anarchia.
Pierre-Joseph Proudhon

L'anarchia è ordine.
Pierre-Joseph Proudhon

La libertà è il supremo bene del credo anarchico, e alla libertà si tende per la via diretta dell'abolizione di ogni controllo forzoso sull'individuo da parte della comunità.
Bertrand Russell

La vergogna è l’ultimo ostacolo alla libertà.
Antonin Artaud

“I marxisti affermano che soltanto la dittatura transitoria – la loro, evidentemente – può creare la volontà del popolo.
Michail A. Bakunin

Noi rispondiamo loro: nessuna dittatura può avere altro scopo che quello di perpetuarsi, nessuna dittatura saprebbe generare e sviluppare nel popolo che la sostiene, altra cosa che la schiavitù; la libertà non può essere creata che dalla libertà.
Michail A. Bakunin

E’ ricercando l’impossibile che l’uomo ha sempre realizzato il possibile. Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo.
Michail A. Bakunin

La rivoluzione è per tre quarti fantasia e per un quarto realtà.
Michail A. Bakunin

Nessuno Stato per quante democratiche siano le sue forme, foss’anche la repubblica politica più rossa, popolare solo nel suo falso significato noto con il nome di rappresentanza del popolo, sarà mai in grado di dare al popolo quello che vuole e cioè la libera organizzazione dei suoi interessi dal basso in alto, senza nessuna ingerenza, tutela o violenza dall’alto, perché ogni Stato, sia pure il più repubblicano e il più democratico, anche lo stato pseudo-popolare ideato dal signor Marx, non rappresenta in sostanza nient’altro che il governo della massa dall’alto in basso da parte della minoranza intellettuale, vale a dire quella più privilegiata, la quale pretende di sentire gli interessi ideali del popolo più del popolo stesso.
Michail A. Bakunin

Le anime come i corpi / possono morire di fame: / dateci pane ma dateci anche rose.
(striscione inalberato dalle operaie tessili del Massachusetts in sciopero, 1912)

Si può essere a sinistra di tutto ma non del buonsenso.
E. Biagi

Sono convinto che le società che vivono senza governo, come gli indiani, godono in media di un grado di felicità infinitamente superiore rispetto a quelle che vivono sotto i governi europei.
Th. Jefferson

Se vuoi essere felice, perdio! impicca il tuo proprietario.
Père Duchesne

Per le classi proprietarie e di governo è quindi assolutamente impossibile soddisfare la passione popolare e le rivendicazioni del popolo per cui resta un solo mezzo la violenza dello stato, in una parola lo Stato perché lo stato significa precisamente violenza, la dominazione mediante la violenza, quando possibile mascherata, se assolutamente indispensabile sfrontata e nuda.
Michail A. Bakunin

L’anarchia è la negazione dei governi. I governi, di cui noi siamo i pupilli, non hanno naturalmente trovato niente di meglio da fare che allevarci nel timore e nell’orrore del principio della loro distruzione.
A. Bellegarigue

La crisi ecologica che attraversiamo è una crisi sociale, ha le sue radici prima e soprattutto nella dominazione dell’uomo da parte dell’uomo , della donna da parte dell’uomo, dei giovani da parte di vecchi e della società da parte dello stato.
M. Bookchin

E’ più criminale fondare una banca che rapinarla.
Berrtold Brecht

Chi rimane in casa quando inizia la battaglia e lascia la lotta agli altri dovrà stare attento, perchè chi non condivide la lotta condivide la sconfitta. E la lotta è evitata solo da chi vuole evitarla. Dunque chi non lotta per la propria causa lotta per la causa nemica.
Bertolt Brecht

E’ cosa normale che le pecore ch’ hanno il lupo per governatore, vegnano castigate con esser vorate da lui.
Giordano Bruno

Grido che a nulla credo e che tutto è assurdo, ma non posso dubitare del mio grido e devo almeno credere alla mia protesta. La prima e sola evidenza che mi sia data così, all’interno dell’esperienza assurda, è la rivolta. [...] La rivolta nasce dallo spettacolo dell’irragionevolezza, davanti a una condizione ingiusta e incomprensibile.
Albert Camus

Il risentimento è molto ben definito da Scheler come un’autointossicazione, la secrezione nefasta, in vaso chiuso, di un’impotenza prolungata. Al contrario la rivolta frange l’essere e l’aiuta a traboccare. Libera dai flutti i quali, da stagnanti come erano, divengono furiosi.
Albert Camus

La rivolta non è realista.
Albert Camus

Comandano il nostro comportamento principi eterni: l Verità, la Giustizia, e infine la Ragione. Essa è il nuovo Dio.
Albert Camus

L’egoismo è l’origine di ogni virtù.
J. Dèjacque

Gli anarchici si astengono perchè non vogliono partecipare ai crimini governativi.
S . Faure

Essi si astengono perchè intendono conservare intatto il loro diritto alla rivolta.
S . Faure

Senza ‘caos’ non c’ è ‘conoscenza’.
P. K. Fayerabend

Personalmente trovo il concetto stesso di ‘non-violenza’ risibile, specialmente quando lo usiamo per trincerarci nella nostra ipocrisia. La violenza è solamente uno dei tanti aspetti della natura umana, come può esserlo l’amore, l’odio o la felicità. La non-violenza è un lusso che ci possiamo permettere noi abitanti del ricco occidente industrializzato, altri hanno come unica scelta il ricorrere alla lotta contro chi li opprime.
Dirkson Felham

La scuola imprigiona i bambini fisicamente, intellettualmente e moralmente, per dirigere lo svilippo delle loro facoltà nel senso voluto; Educazione significa oggi domare, addestrare, addomesticare.
F Ferrer

Si ha una sola idea molto precisa e una volontà: far sì che i bambini siano abituati a obbedire, a credere e a pensare secondo i dogmi sociali che reggono.
F Ferrer

Vorrei potermi mutare in lupo per affondare denti e artigli, in un’orgia di distruzione, nel ventre putrido della società.
Bruno Filippi

Quello che conta è la Rivoluzione dello Spirito. Non acconsentirò mai ad identificare la Libertà con la libertà politica.
Henryk Ibsen

Le ricchezze di oggi non sono ricchezze umane; sono ricchezze per il capitalismo, che corrispondono all’esigenza di vendere e stupire. I prodotti che fabbrichiamo, distribuiamo e amministriamo sono l’espressione materiale della nostra alienazione.
Gruppo parigino Interrogations

Le libertà non vengono date, si prendono!
P. A. Kropotkin

Ecco a cosa si riducono le sedicenti libertà politiche: libertà di stampa e di riunione, inviolabilità di domicilio e tutto il resto non vengono rispettate che se il popolo non ne fa uso contro le classi privilegiate. Ma il giorno in cui comincia a servirsene per scalzare i privilegi, tutte queste sedicenti libertà sono scaraventate a mare.
P. A. Kropotkin

La rivoluzione non raggiunge mai il suo fine, piuttosto è fine a se stessa in vista di un rinnovamento dello spirito.
Gustav Landaue

La caserma è la stalla del gregge patriottico. Esce da lì un bestiame che è pronto a formare il gregge elettorale.
A. Libertad

Ottenere il comunismo prima dell’anarchia, cioè, prima di avere completamente conquistato la libertà politica ed economica,significherebbe stabilire una tirannia cosi terribile, che la gente rimpiangerebbe il regime borghese, per poi tornare al sistema capitalista… (1920)
Errico Malatesta

Lo Stato è come la religione, vale se la gente ci crede.
Errico Malatesta

L’esercito è una scuola, soprattutto.
A. Manni

E’ questo il suo compito di tutti i giorni: educare, persuadere, plasmare, convincere, abituare. Abituare a sopportare i soprusi, ad obbedire senza discutere, ad accettare le umiliazioni sol che provengano da uno che sulla manica della giacca ha un pezzo di stoffa in più.
A. Manni

La Chiesa finge di deplorare le ingiustizie del mondo e gli abusi che i ricchi commetono a anno dei poveri: ma inculca ai poveri di rassegnarsi, di sottomettersi, di rimanere schiavi.
F. S. Merlino

Le organizzazioni operaie, costruite sul modelo statalistico e centralistico, con la rimozione del temperamento individuale del singolo hanno cancellato il nucleo rivoluzionario della lotta sindacale e consegnato l’operaio, il protagonista naturale della rivoluzione sociale, al ruolo di politico che tratta il prezzo delle cianfrusaglie con i suoi nemici.
E. Musham

La rivoluzione è il movimento tra due condizioni. Non ci s’immagini al proposito un rullo che gira lentamente, bensì un vulcano che erutta, una bomba che esplode o anche una suora che si spoglia.
E. Musham

Io penso che sia indegno di un uomo fare ai propri simili tutto il male che il capitalista gli ordina di fare, credendo di potersi giustificare con questa sciocca scusa: io non sono che uno strumento del capitalismo.
M. Nettlau

Ho usato la parola Stato: va da sé a quale intendo, con ciò, alludere: un qualsiasi branco d’animali da preda, una razza di conquistatori e di padroni che, guerrescamente organizzata e con la forza di organizzare, pianta senza esitazione i suoi terribili artigli su una popolazione forse enormemente superiore per numero, ma ancora informe, ancora errabonda. In questo modo ha inizio sulla terra lo Stato: penso che sia liquidata quella fantasticheria che lo faceva cominciare con un contratto. Colui che può comandare, che è naturalmente signore, che si fa innanzi dispotico nell’opera e nell’atteggiamento che cosa mai ha a che fare con contratti!
Friedrich W. Nietzsche

Oggi cerco un’ora di furibonda anarchia e, per quell’ora darei tutti i miei sogni, tutti i miei amori, tutta la mia vita.
Renzo Novatore

Voi aspettate la rivoluzione! E sia! La mia è da molto tempo cominciata!
Renzo Novatore

Quando sarete pronti non proverò disgusto a percorrere un tratto del cammino con voi!
Renzo Novatore

La mia anima è un tempio sacrilego in cui le campane del peccato e del crimine voluttuose e perverse, risuonano di rivolta e disperazione.
Renzo Novatore

Noi abbiamo veduto con i nostri occhi che lo Stato ci fucila, ci condanna, ci imprigiona e ci fucila nuovamente, e noi vogliamo togliere allo Stato i suoi giudici, i suoi carcerieri e i suoi fucilieri.
C. de Paepe

Così, per quanto il Moralismo cambi veste, la sua essenza rimane sempre la stessa: la subordinazione dell’individuo ai fini del gruppo sociale, e per mezzo di questo ai fini della Razza e della Specie. Eppure, che cos’è il gruppo sociale, se non un’astrazione? Che cos’è la Specie stessa, dal punto di vista di un darwinismo ben compreso, se non la risultante di un cumulo enorme di variazioni individuali? Sempre più, anche in biologia, il concetto della Specie scompare davanti al concetto dell’individuo. A buon diritto, dunque, l’immoralismo si libera dal giogo delle false teleologie e, con una rivoluzione analoga a quella di Copernico, rimette l’Individuo al suo posto, cioè al centro delle cose.
Georges Palante

Che cos’è l’arte? Un’arma.
F. Pelloutier

Qual è il suo compito primario? Fare rivolte.
F. Pelloutier

Io rifiuto un potere conferitomi sotto la speciosa forma di diritti dell’uomo. Il mio potere è la mia proprietà, il mio potere mi dà la proprietà. Io stesso sono il mio potere… e per esso sono la mia proprietà.
Max Stirner

La rivoluzione mira ad un’organizzazione nuova; la ribellione ci porta a non lasciarci più organizzare, ma ad organizzarci da soli come vogliamo, e non ripone fulgide speranze nelle istituzioni Se il mio scopo non è rovesciare un ordine costituito ma innalzarmi al di sopra di esso, il mio proposito e le mie azioni non sono politici e sociali, ma egoistici. La rivoluzione ci comanda di creare istituzioni nuove; la ribellione ci domanda di sollevarci o innalzarci.
Max Stirner

Rivoluzione e Rivolta non devono essere presi per sinonimi. La prima consiste in un rovesciamento dello stato di cose esistente, dello statuto dello Stato o della Società; essa è dunque un atto politico o sociale. La seconda, pur comportando inevitabilmente una trasformazione dell’ordine costituito, non ha in questa trasformazione il suo punto di partenza. Essa deriva dal fatto che gli uomini sono scontenti di se stessi e di ciò che li circonda. Essa non è una levata di scudi, ma un sollevamento di individui, una ribellione che non si preoccupa assolutamente delle istituzioni che potrà produrre. La rivoluzione ha come obiettivo delle nuove istituzioni. La rivolta ci porta a non lasciarci più amministrare ma ad amministrare da soli. La rivolta non attende le meraviglie delle istituzioni future. Essa è una lotta contro ciò che esiste. Una volta riuscita, ciò che esiste crolla da solo. Essa non fa che liberare il mio Me dallo stato di cose esistente, il quale, dal momento in cui me ne congedo, viene meno e cadein putrefazione!
Max Stirner

Chi, per rimanere padrone di ciò che possiede, deve contare sulla mancanza di volontà di altri, è una cosa fatta da questi altri, così come il padrone è una cosa fatta dal servo. Se venisse meno la sottomissione. il padrone cesserebbe d’essere.
Max Stirner

Io dico: liberati quanto puoi e avrai fatto ciò che sta in tuo potere; infatti non è dato a tutti di superare ogni barriera, ossia, per parlare più chiaramente non per tutti è una barriera ciò che lo è per alcuni. Perciò non preoccuparti delle barriere degli altri: è sufficiente che tu abbatta le tue.
Max Stirner

Nelle mani dello Stato la forza si chiama diritto, nelle mani dell’individuo si chiama delitto.
Max Stirner

Si può riformare e migliorare stato e popolo? [...] Si può abolirli, annientarli, sopprimerli, ma non riformarli.
Max Stirner

Per lo stato è indispensabile che nessuno abbia una sua volontà; se uno l’avesse, lo stato dovrebbe escluderlo, chiuderlo in carcere o metterlo al bando; se tutti avessero una volontà propria, farebbero piazza pulita dello stato.
Max Stirner

Lo stato si fonda sulla schiavitù del lavoro. Se il lavoro diventerà libero, lo stato sarà perduto.
Max Stirner

Io aggiro l’ostacolo di una roccia finché non ho abbastanza polvere per farla saltare in aria e aggiro l’ostacolo delle leggi di un popolo finché non ho raccolto l’energia sufficiente per rovesciarle.
Max Stirner

Nelle ricchezze del banchiere io vedo tanto poco qualcosa d’estraneo come Napoleone nelle terre dei re: noi non abbiamo alcun TIMORE di “conquistarlee anzi cerchiamo i mezzi per poterlo fare. Noi togliamo loro, dunque, questo SPIRITO di ESTRANEITA’ di cui un tempo avevamo timore.
Max Stirner

Se io baso la mia causa su di Me, l’Unico, essa riposa sul proprio effimero e perituro creatore che si auto divora, e posso dire: «Ho basato la mia causa sul Nulla».
Max Stirner

Scriverete che noi usiamo un potere violento, se allungheremo le mani [...] Avete ragione: senza la violenza non le otterremo mai, esattamente allo stesso modo in cui voi le avete proprio per il fatto che usate un potere violento nei nostri confronti.
Max Stirner

Il patriottismo è un sentimento artificiale e irragionevole, funesta origine della maggior parte dei mali che desolano l’umanità.
L. Tolstoj

Tutti i governi, con una sfacciataggine sorprendente, hanno sempre affermato e affermano che i preparativi militari e le guerre stesse sono necessarie per mantenere la pace.
L. Tolstoj

Gli uomini costruiscono così una terribile macchina di despotismo, la cedono a chi vuol prenderla, (e questo sarà sempre, secondo tutte le probabilità un essere moralmente decaduto), s’inchinano servilmente al padrone che si son dati, e si meravigliano in seguito che le cose vadan male per essi.
L. Tolstoj

Temono le bombe degli anarchici, e non temono questa terribile organizzazione che minaccia ad ogni minutoben più gravi catastrofi.
L. Tolstoj

Il regno odioso delle prigioni non finirà senza che ciascuno impari a non imprigionarsi più in un comportamento economizzato dai riflessi del profitto e dello scambio.
Raoul Vaneigem

Meno l’animalità si ingabbierà nella rigidità del carattere, arrabbiandosi per frustrazioni perpetue, più aprirà le porte del godimento a progressivi affinamenti, e più apparirà a tutti l’orrore di rinchiudere in cella dei condannati che vi languiscono non per i loro misfatti, ma perché esorcizzano i demoni che le persone oneste imprigionano in loro.
Raoul Vaneigem

I progressi che l’umanesimo auspica fanno rabbrividire. Se le prigioni spariranno senza che il godimento sia restaurato nei suoi diritti, esse cederanno soltanto il posto ad istituzioni psichiatriche ariose, in accordo con le terapie che anestetizzano nei condannati al lavoro quotidiano la violenza delle frustrazioni.
Raoul Vaneigem

Non è forse giunto il tempo di stabilirsi talmente nell’amore di sé che, arrivando ad adeguarsi dal fondo del cuore molta felicità, ci si affezioni agli altri per la felicità stessa che tocca loro in sorte, amandoli per il favore di amare che dispensano a se stessi?
Raoul Vaneigem

Non sopporto di essere abbordato per il ruolo, la funzione, il carattere, l’istantanea che mi fissa e mi imprigiona in ciò che non sono. Quale incontro sperare in un luogo in cui l’obbligo di essere in rappresentazione impedisce sempre che io esista?
Raoul Vaneigem

Mi importa soltanto la presenza del vivente, in cui convergono tutte le libertà che nessun giudizio ha il potere di arrestare.
Raoul Vaneigem

L’anarchismo non è la visione, basata su congetture, di una società futura, ma la descrizione di un modo di organizzarsi dell’uomo, radicato nell’esperienza della vita quotidiana che funziona a fianco delle tendenze spiccatamente autoritarie della nostra società e nonostante quelle.
Colin Ward

Un po’di aforismi sull’anarchia non fan mai male
Posted on 9 maggio 2007
«"Sei un repubblicano?

"Repubblicano sì. Ma non significa nulla. Res publica, la cosa pubblica. Chiunque si interessi alla cosa pubblica può definirsi repubblicano. Anche i re sono repubblicani"
"Bene! Quindi sei un democratico?"
"No"
"Cosa? Forse un monarchico?"
"No"
"Costituzionalista?"
"Dio non voglia!"
"Vorresti una forma di governo mista?"
"Meno che mai"
"E allora cosa sei?"
"Un anarchico…"
"Ah capisco. Sei ironico."
"Assolutamente no. Ti sto dando la mia seria e ponderata professione di fede. Sebbene un fervente sostenitore dell’ordine, io sono – nel più forte significato del termine – un anarchico."»
P. J. Proudhon

La politica è la scienza della libertà: il governo dell’uomo da parte dell’uomo, sotto qualsivoglia nome si mascheri, è oppressione; la più alta perfezione della società si trova nell’unione dell’ordine e dell’anarchia.
P.J. Proudhon

Proponiamo una saggezza antica in cui tutti credono,
ma che tutti hanno convenuto di considerare non pertinente.
P. Goodman

Certo bisogna farne di strada da una ginnastica d’obbedienza fino ad un gesto molto più umano che ti dia il senso della violenza però bisogna farne altrettanta per diventare così coglioni da non riuscire più a capire che non ci sono poteri buoni
F. De Andrè

Tutti i governi, con una sfacciataggine sosprendente, hanno sempre affermato e affermano che i preparativi militari e le guerre stesse sono necessarie per mantenere la pace.
L. Tolstoj

Si parla dello scopo morale della vita; non si ha il diritto di uccidersi; il suicidio è una vigliaccheria… Eppure noi ci suicidiamo parzialmente tutti i giorni. Io mi suicido quando acconsento a rimanere in un locale dove il sole non penetra mai. Io mi suicido quando faccio ore di lavoro che so inutile. Io mi suicido ogni volta che acconsento ad ubbidire a uomini e a leggi che mi opprimono. Io mi suicido quando con un gesto conferisco ad un individuo il diritto di governarmi durante quattro anni. Il suicidio completo non è che l’atto finale dell’impotenza totale a reagire contro l’ambiente.
A. Libertad
 



smallbot.gif (578 byte)  Sommario   smallbot.gif (578 byte)  Indice Aforismi

smallbot.gif (578 byte)  Autori   smallbot.gif (578 byte)  Argomenti

smallbot.gif (578 byte)  Proverbi   smallbot.gif (578 byte)  Umorismo



Per una ricerca veloce di

aforismi nel nostro Database



colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Club  colorfrec1.gif (483 byte) Daimon People

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Arts  colorfrec1.gif (483 byte) Daimon News

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Magik  colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Guide

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Library  colorfrec1.gif (483 byte) C.W. Brown

colorfrec1.gif (483 byte) Banner Links  colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Humor



colorfrec1.gif (483 byte) Follow us on Facebook

colorfrec1.gif (483 byte) Follow us on Twitter

colorfrec1.gif (483 byte) Follow our blogs

colorfrec1.gif (483 byte) Follow us on Pinterest

colorfrec1.gif (483 byte) Follow us on Tumblr



  Copyleft © 1997-2020  www.daimon.org  C.W. Brown