BARZELLETTE SUL DIVORZIO

Sponsored Links and Publicity


 

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

SO00850A.gif (1566 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Ricerca personalizzata

linazzur.GIF (897 byte)

Indice Barzellette        Indice Aforismi        Indice Generale        Home Page

linazzur.GIF (897 byte)

Sponsored Links and Publicity

linazzur.GIF (897 byte)

Due coniugi si recano dall’avvocato per ottenere il divorzio. Questi chiede al marito quali sono le sue lamentele: "E’ una donna sporca. Ogni sera che torno casa da lavoro, trovo degli sporchi pidocchi nel mio letto..." "E’ una cosa abbastanza grave" - annuisce l’avvocato - "Ma non ritengo che sia un motivo valido per il divorzio. E lei signora di che cosa si lamenta?" "Quest’uomo è proprio un maleducato" - risponde la signora - "Non posso sopportare che, riferendosi ai miei cari amici, li chiami pidocchi!"

"Voglio il divorzio!" dice un tale al suo avvocato. "Per quale motivo?" gli chiede il legale. "Mia moglie mi ha dato dell'imbecille!" "Mi sembra un motivo un po' fiacchino - risponde l'avvocato - comunque, mi dica esattamente come sono andate le cose". "L'altro giorno, sono tornato a casa prima del solito e l'ho trovata a letto con un tipo. Le ho urlato: che cosa stai facendo, Deborah?! E lei mi ha risposto: ma non lo vedi, imbecille!".


In tribunale si sta discutendo un caso molto interessante di divorzio. Una giovane e bella donna e' accusata dal marito di fare una vita molto dissoluta e di averlo tradito fin dal primo giorno di matrimonio (e forse anche da prima). Interrogata dapprima dal suo avvocato ella prorompe in un appassionata difesa della sua moralita' facendosi passare per una sposa fedele e innocente come una bambina. La parola poi passa all'avvocato del marito che riprende l'interrogatorio della donna: "Ma non e' forse vero (e noi ne abbiamo diversi testimoni) che il 12 giugno di quest'anno, sotto una pioggia battente, eravate nella via principale della nostra citta' e facevate all'amore sopra una moto Harley-Davidson guidata da Toto' il nano del Circo Togni che correva a oltre 100 Km/ora?". A questo punto la donna impallidisce e sembra svenire, ma dopo pochi secondi riprende la calma e con un incredibile sangue freddo chiede con una vocina da bambina innocente: "Mi potete ripetere la data?"


Una coppia sposata sta guidando lungo una strada pubblica. La moglie e' alla guida e sta facendo le 60 miglia orarie. Il marito la guarda improvvisamente e le dice: "Cara, siamo sposati da venti anni, ma io voglio il divorzio". La moglie non dice niente, ma lentamente aumenta la velocità a settanta mph. Lui poi aggiunge: "Non voglio che tu cambi discorso, perché io ho una storia con la tua migliore amica, e lei è un'amante migliore di te". Di nuovo la moglie rimane tranquilla, ma aumenta la velocità cosi' come aumenta la sua rabbia". Il marito insiste: "E voglio pure la casa". Di nuovo la moglie aumenta ulteriormente la velocita' a ottanta mph. E lui continua ad insistere: "Voglio anche la macchina". La moglie guida ancora più veloce, andando a novanta mph. "Ovviamente voglio pure il conto corrente, e tutt i soldi delle credit card". La moglie prende per una strada e si avvia verso il cavalcavia di un ponte. Cio' rende un po' nervoso il marito che allora dice: "E tu vuoi niente?". La moglie risponde: "No, io ho gia' tutto quello di cui ho bisogno". E il marito: "Oh! E che cos'e che hai?". Subito prima di sbattere contro il muro a cento mph, la moglie sorride e dice: "L'airbag".


Il giudice chiede ad una signora: "Dunque, lei è qui per una causa di divorzio. Cosa l'ha portata a questo?". "Sono venuta con il taxi!". "No, signora, non volevo sapere come è arrivata qui. Vorrei sapere quali sono le cause!". "Allora, se non sbaglio, ci sono le cause civili e le cause penali...". "Forse non mi sono spiegato bene signora... perché vuole divorziare?". "Ah... perché io e mio marito non rusciamo a comunicare..."


Un tipo si sposa con una tipa che ha una sorella gemella identica a lei. Dopo meno di un anno i due sposi si ritrovano in un'aula di tribunale per una causa di divorzio. Il giudice dice al tipo: "Mi spieghi i motivi per cui lei vuole divorziare da sua moglie". E il tipo: "Vede, signor giudice, ogni tanto viene a trovarmi mia cognata e siccome è identica a mia moglie per errore faccio l'amore con lei". Il giudice: "Suvvia, ci sarà pure qualche differenza fra sua moglie e sua cognata". E il tipo: "Certo che c'è, è per questo che voglio il divorzio..."


Una bambina entra in un negozio di giocattoli per comprare una Barbie, ma possiede solo 10.000 lire. Allora chiede all'impiegato: "Quanto costa la Barbie Ballerina?". "20.000 lire". La bambina amareggiata chiede ancora: "E quanto costa la Barbie Impiegata?". "20.000 lire". "E la Barbie maestra?". "20.000 lire". "E la Barbie contadina?". "20.000 lire". "E la Barbie Dizorziata?". E l'impiegato: "Beh, quella costa 100.000 lire". "Mah, signore, perche' mai la Barbie divorziata costa tanto?". E il venditore: "Perche' si porta con se' la casa di Ken, l'auto di Ken, la barca di Ken..."


 "Vostro onore, quanto dice mia moglie e' ridicolo: tutte le donne vorrebbero che il loro marito fosse cosi' cavaliere da aprire loro la portiera dell'auto... e il mio era un gesto di cavalleria nei suoi confronti". "Signore" replica il giudice "devo dare ragione a sua moglie, che chiede il divorzio. Non credo fosse stata la cavalleria a spingerla ad aprire la portiera mentre guidava ai 150 km orari"


Siamo all'inizio di febbraio e un tizio entrato in un ufficio postale nota un signore che in un angolo riempie una pila di cartoline di San Valentino e dopo le mette in una busta insieme ad una buona dose di profumo. Il tizio, dopo averlo osservato per un po' di tempo, incuriosito, si presenta al signore e gli chiede cosa stia facendo. La risposta e' semplice: "Invio un migliaio di cartoline di San Valentino firmate con 'Indovina chi sono?' ". "Ma non capisco perche' " chiede il tizio. E l'uomo: "Beh, io sono un avvocato e sono specialista in cause di divorzio!"


 Marito e moglie stanno divorziando. Si trovano davanti al giudice per l'affidamento del loro unico figlio. La moglie si alza in piedi e si rivolge al giudice: "Sono stata io che per nove mesi ho portato in grembo nostro figlio, sono stata io che per prima lo ho custodito, quindi e' naturale che l'affidamento venga fatto a me". Al che il marito che voleva anche lui fortemente l'affidamento, si alza per parlare: "Signor Giudice, quando metto una monetina nel distributore di caramelle e scende la caramella, questa appartiene a me o alla macchina?".


A una donna, in tribunale per una causa di divorzio, il giudice chiede: "La signora e' sicura di quello che vuole? Lei vuole il divorzio per compatibilita' di carattere? Non sara' il contrario?". "No, eccellenza, e' proprio per compatibilita'..., a me piace andare al cinema e a mio marito anche, a me piace andare in montagna e a lui pure, adoro il teatro e lui altrettanto lo adora, a me piacciono gli uomini e a mio marito anche...".


DIVORZIO? «Vede, avvocato, mia moglie non mi ha mai dato modo di dubitare di lei... della sua onestà. A parte la parentesi nella casa squillo di Verona, dal ’78 all’83, e quella volta in albergo a Venezia coi gondolieri. Ma a questo maledetto punto non eravamo mai arrivati... Mai! Questo... questo essere ignobile... questo estraneo bavoso che si è portata addirittura a casa… nella nostra casa! Questo puzzone che si porta a letto, sotto i miei occhi… È disgustoso, mi creda, mostruoso. Questo merdaiolo è quasi calvo, non sa spiccicare due parole… si caga addirittura addosso! E lei lo chiama "amore", lo coccola, gli dà perfino da mangiare. Ma stiamo scherzando?! Io che aspetto i suoi comodi per mangiare! Ah! E si fa succhiare le tette da lui, davanti a me! Come?... Ma allora ci si mette anche lei! Ma che cazzo me ne frega se è anche mio figlio?!» (Lucio Salis)


Il divorzio e' quando tua moglie decide di vivere con i tuoi soldi, ma senza di te. E' quando ti separi da tua moglie e ti sposi con un avvocato. Il divorzio e' il maggior problema dei nostri tempi, dopo il matrimonio. E' quando discutere con tua moglie e' diventata una cosa noiosa e chiamate due avvocati perche' animino un po' la discussione. Vita dopo la morte. E' quando la felicita' ti va a costare il doppio. E' il correttore ortografico della vita. (Mauroemme)

 

linazzur.GIF (897 byte)

linazzur.GIF (897 byte)

Indice Barzellette        Indice Aforismi        Indice Generale        Home Page

linazzur.GIF (897 byte)

daimonew.jpg (8097 byte)

linazzur.GIF (897 byte)

  smallbot2.gif (582 byte)  Sommario   smallbot2.gif (582 byte)  Home Page   smallbot2.gif (582 byte)   In English

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

dcshobanmov.gif (14871 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

     Copyleft © 1997 - 2020  by  WWW.DAIMON.ORG  and  CARL WILLIAM BROWN

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Daimonecobanner.gif (22169 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Club colorfrec1.gif (483 byte) Daimon People colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Arts colorfrec1.gif (483 byte) Daimon News colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Magik
colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Guide colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Library colorfrec1.gif (483 byte) C.W. Brown colorfrec1.gif (483 byte) Banners Exchange colorfrec1.gif (483 byte) Daimon Humor

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

trovalanima.jpg (8278 byte)

cwbaneng.gif (4182 byte)

Daimbanlink.jpg (8751 byte)

website tracking