BARZELLETTE SUI CORNUTI

Sponsored Links and Publicity


 

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

SO00850A.gif (1566 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Google
 
Web WWW.DAIMON.ORG

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Indice Barzellette        Indice Aforismi        Indice Generale        Home Page

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Sponsored Links and Publicity

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Tizio e Sempronia si sposano. Tizio e' un uomo "vissuto"...di citta' ... Sempronia invece e' molto innocente, e non sa niente di niente. Crede ancora che i bambini nascano sotto i cavoli. Tizio e' un povero lavoratore e non puo' permettersi di prendere una vacanza per portare la moglie in luna di miele.Cosi' la prima notte la passano nella piccola casetta di lui. Quando Tizio finalmente e' tutto svestito... Sempronia dice: "Oh caro, che cosa è quello???". Tizio che pensa molto veloce, dice: "Sempronia, io sono l'unico uomo al mondo con uno di questi!!!". E dicendo cosi' procede a dimostrare a Sempronia a cosa serve. Alla fine ovviamente Sempronia e' molto felice!!! Al mattino Tizio va al lavoro come al solito. Quando ritorna a casa quella sera, Sempronia e' davanti alla casa tutta nervosa... ovviamente qualcosa la disturba. "Amore, ... tu mi hai detto che eri l'unico uomo al mondo che aveva uno di questi, ed invece ho visto Caio... che si cambiava dietro al cespuglio... anche lui ha uno di questi che hai tu". Pensando velocemente Tizio dice: "O Sempronia mia, Caio e' il mio migliore amico. Avevo due di questi "cosi", e ne ho dato uno anche a lui. Così lui dopo di me è l'unico altro uomo ad avere uno di questi". Sempronia, essendo molto stupida, accetta la risposta e i due continuano ancora a fare le "loro cose" quella notte. Tizio la mattina dopo va a lavorare come al solito. Al suo ritorno trova Sempronia davanti alla casa furiosa!!!! Tizio allora le chiede: "Cosa e' successo???". "Caro!!!! Hai dato a Caio quello che funziona meglio!!!!!!!". (VonFelix)

Un uomo sposato ma donnaiolo muore durante una copula con l'ultima amante di una serie infinita. Le circostanze della morte vengono rese note alla moglie che non riesce ad accettare quest'ultima umiliazione dal marito. Al colmo della rabbia decide di seppellire il marito nudo, come è stato trovato, pensando così di punirlo post mortem di un comportamento offensivo tenuto fino alla morte. Passa qualche giorno dopo la sepoltura e la donna comincia a pentirsi di questa azione, sbollita la rabbia e ritrovato un certo equilibrio decide di riesumare la salma del marito per mettergli addosso i vestiti e dargli degna sepoltura. Un mattino dunque si porta con i becchini sulla tomba del marito, fa aprire la bara che... sorpresa... è vuota. Sgrana gli occhi per l'incredulità e scorge un post-it sul cuscino dove legge: "Sono nella tomba a sinistra... dalla Gina!"


Dubitando della fedelta' della moglie, un uomo la fa pedinare da un detective privato. Dopo alcuni giorni quest'ultimo gli porta il rapporto: "Tutti i pomeriggi alle 16 la signora esce tutta elegante e sexy, prende un taxi e scende davanti all'Hotel Majestic. Nella hall incontra un distinto signore e con lui salgono sempre al 4° piano, camera 430. Io mi sono appostato nel palazzo di fronte con un potente binocolo e li ho visti entrare nella camera...". "E poi? E poi?". E l'investigatore: "Dopo hanno chiuso le tende e non ho piu' visto niente". "Maledizione. Sempre questo maledetto dubbio mi rimane!"


Un tale viene a sapere da una telefonata anonima che sua moglie lo tradisce tutti i giorni, quando va a lavorare. Allora l'indomani finge di uscire e si nasconde in casa. Dopo mezz'ora, suona il campanello, vede sua moglie che va ad aprire in vestaglia di seta. Sull'uscio, un ragazzo giovane, atletico, aristocratico, vestito all'ultima moda, col Rolex al braccio e un mazzo di rose rosse. Lei lo accoglie con un bacio appassionato, poi salgono in camera. Il marito li segue silenziosamente, ed osserva dalla porta socchiusa. Vede che il giovane si toglie la giacca Armani e la camicia di seta, rivelando un torace muscoloso e perfetto, un ventre asciutto e senza un grammo di grasso. La moglie si toglie la vestaglia, rimanendo solo con la biancheria intima. Accarezza vogliosamente l'amante, il quale non perde tempo e si toglie i pantaloni, mostrando delle gambe virilmente perfette. Allora, eccitatissima, la donna si toglie il reggiseno e plof... le tette le cadono fino all'ombelico. Il marito nasconde il viso tra le mani e mormora: "Puttana eva... che vergogna".


USA: Un ragazzo di soli 15 anni torna a casa con una bellissima Porsche. I genitori sono sconvolti: "Dove hai preso quella macchina? L'hai rubata?". "No, l'ho comprata stamattina" risponde lui, calmo. "E con che soldi? Non hai certo i soldi per comprare una macchina che costi cosi' tanto!". "Veramente l'ho pagata 15 dollari...". "Cosa stai dicendo? E' impossibile! Chi mai ti avrebbe venduto una macchina simile per 15 dollari?". "La signora che sta in fondo alla via, non so come si chiama... Si sono trasferiti da poco. Mi ha visto che passavo in bici e mi ha chiesto se volevo comprare una Porsche per 15 dollari...". "Oh, nooo!" dice la madre "Di sicuro vorra' approfittare di te...". E manda il marito dalla signora a chiederle che intenzioni abbia. L'uomo la trova nel giardino che sta potando le rose. Si presenta: "Sono il padre del ragazzo a cui ha venduto una Porsche per 15 dollari. Perche' l'ha fatto, signora? Non avra' per caso qualche doppio fine?". "Vede" spiega lei "stamattina mi ha telefonato mio marito, mi ha detto che e' via per lavoro, ma invece mi risulta che sia alle Hawaii con la sua segretaria e che abbia bisogno di soldi... Mi ha chiesto di vendere la sua Porsche e di mandargli i soldi. Ed e' cio' che ho fatto!"


E' quasi mezzanotte quando in un hotel di una cittadina si presenta un tizio che si avvicina alla reception e chiede una camera. Mentre l'uomo della reception sta preparando le carte il tizio vede una donna stupenda seduta li' vicino. Allora chiede al concierge due minuti e si avvicina alla donna per attaccar discorso. Poco dopo il tizio si avvicina al banco con la donna sottobraccio e, con grande faccia tosta, dice all'uomo della reception: "E' incredibile, ma ho incontrato mia moglie anche lei in questo albergo per lavoro. Bisognerebbe che ci trovasse una camera doppia per tutti e due per questa notte". Naturalmente non c'e' problema e i due vanno a dormire nella stessa camera. Il giorno dopo, dopo che la donna e' gia' partita, il tizio passa alla reception per pagare e con grande stupore si vede consegnare una fattura di 3 milioni! "Ma qui c'e' uno sbaglio. Per una notte non e' possibile che io abbia speso tanto!". E il receptionist: "Voi siete rimasto a dormire una notte, ma vostra 'moglie' era qui da una settimana..."


Un anziano signore di 98 anni torna a casa dopo una visita dal dottore e dice alla moglie di 90 anni che gli restano solo alcuni giorni da vivere. La moglie: "E' terribile! c'e' qualcosa che posso fare? chiedimi qualsiasi cosa". L'uomo pensa un po' e poi dice: "Ti ricordi quella scatola che hai messo sotto il letto quando ci siamo sposati? Mi hai fatto promettere che non avrei mai dovuto chiederti cosa contenesse, ma ora che mi restano solo pochi giorni, puoi finalmente dirmelo!". La moglie va a prendere la scatola da sotto il letto, la apre, e la porge al marito. Il vecchio guarda nella scatola e vede tre uova e circa duecentomila lire in monete e banconote di piccolo taglio, e chiede alla moglie cosa significa. "Vedi" spiega la moglie "ogni volta che ti tradivo con un altro, ho messo un uovo dentro la scatola". Il vecchio si dispera, inizia a piangere e urlare: "Maledetta! mi hai tradito per ben tre volte! Disgraziataaaaa...". Dopo un po' il vecchio si calma, e chiede alla moglie cosa significano tutti quei soldi. E la moglie: "Vedi, caro, ogni volta che arrivavo a dodici uova, le vendevo!"


In un lago un tizio sta pescando ma con scarsi risultati. Dopo un po' si avvicina l'amico Mario, che vedendo lo scarso bottino dell'amico, gli fa: "Senti, io ho un buon sistema. Ora ti faccio vedere!". E cosi' infila l'indice nell'acqua. Subito dopo abbocca una trota da due kg! Poi reimmerge il dito nell' acqua e tira fuori una carpa da 5 kg!! Il giorno dopo il tizio ripassa al laghetto e ritrova Mario che sta pescando una gran quantita' di pesce usando sempre lo stesso metodo! E cosi' anche per i giorni successivi. Dopo una settimana il tizio non resiste piu' per la curiosita' e fa a Mario: "Ti prego, dimmi come fai!". "OK, e' una cosa semplice! Basta che tu infili il dito in culo a tua moglie e poi vieni qui a pescare!". L'amico ringrazia e corre subito a casa. Arrivato in giardino vede la moglie chinata a 90 gradi che sta facendo il bucato. Si avvicina piano piano, le alza la gonna e le infila un dito in culo. E la donna: "Aaahh! Mario, Mario, birbantello! Che vai di nuovo a pescare con mio marito?"


Un poliziotto rientra tardi a casa, si leva la divisa e, al buio, si infila nel letto. La moglie, con un filo di voce, lo supplica di andare in farmacia a comprarle delle aspirine per il suo tremendo mal di testa, e lui, premurosissimo, si riveste - sempre al buio - e corre via. Come entra nel negozio, il farmacista lo guarda perplesso e gli chiede: "Scusi, ma lei non faceva il poliziotto?". "Certo...". "E allora cosa ci fa con una divisa da pompiere?"


Un uomo al fine di controllare la fedelta' della moglie e dell'amante ha l'idea di mandarle in viaggio nella stessa crociera. In tal modo pensa di valutare il comportamento dell'una in base al racconto dell'altra. Quando le donne ritornano dalla crociera l'uomo vede la moglie e le chiede dapprima come sia andato il viaggio in generale e poi chiede (casualmente) notizie sul comportamento tenuto dalla passeggera che lui sa essere la sua amante. E la moglie: "Oh, quella la', e' andata a letto con quasi tutti gli uomini della nave". Il giorno dopo l'uomo incontra l'amante e pone le stesse domande sulla crociera chiedendo alla fine notizie sul comportamento di quella donna che lui sa essere sua moglie. E l'amante: "Oh, una signora veramente per bene: e' salita sulla nave con suo marito e mai si e' allontanata da lui!".


Un tizio e' da sempre un irriducibile ottimista, qualsiasi cosa accada lui esclama 'poteva andare peggio'. Un bel giorno i suoi amici decidono di fargli uno scherzo e metterlo in condizione di non poter affermare che "poteva andare peggio". Quindi, riuniti al bar, uno gli dice: "Hai sentito di Mario?". Lui: "No, che e' successo?". L'amico racconta che questo Mario, di ritorno a casa, trova la moglie a letto con un altro, perde il controllo ed ammazza l'amante della moglie, poi, disperato, uccide anche la moglie e quindi si impicca al lampadario dopo aver incendiato la casa. Il tizio, imperturbabile, esclama: "Beh, poteva anche andare peggio", "MA COSA DICI !" gridano i suoi amici "come poteva succedere qualcosa peggio di questa grave tragedia!!". Sempre composto l'ottimista dice: "Se Mario fosse rientrato a casa ieri sera a letto con sua moglie c'ero IO !!!"


Una donna tornando a casa trova il marito a letto con un'altra donna: "Cara, posso spiegarti! Tornando a casa ho incontrato questa povera fanciulla sulla strada che non sapeva dove andare e che non aveva mangiato da diversi giorni. Ho preso compassione di lei e l'ho portata a casa e le ho dato da mangiare. Poi vedendo che non aveva piu' scarpe degne di tale nome le ho dato delle scarpe che tu non metti piu' da tanto tempo. Poi ho notato che i suoi abiti erano molto vecchi ed usati e allora le ho regalato i tuoi abiti che non utilizzi piu'. Al momento di partire lei mi ha chiesto: "Non c'e' piu' niente che sua moglie non utilizza piu'?".

Una donna e' a letto con il suo amante, quando sente arrivare il marito. Mentre lui apre la porta, lei cosparge di vaselina l'amante e lo ricopre di borotalco, dicendogli di mettersi in un angolo e fare finta di essere una statua. "Cos'e' questo ?" - chiede il marito entrando in camera da letto. "Oh, e' solo una statua" - risponde la moglie con nonchalance - "i nostri vicini, i signori Rossi, hanno comprato una statua per la loro camera da letto, mi e' piaciuta cosi' tanto che anche io ne ho voluta una...". Nient'altro viene aggiunto sulla statua, ed infine marito e moglie vanno a letto. Verso le due di notte il marito si alza, va in cucina e ritorna nella camera da letto con un panino ed un bicchiere di latte. "Tieni" - dice alla "statua" - "mangia qualcosa... Io sono stato in quelle condizioni come un idiota per tre giorni dai signori Rossi e nessuno si e' neanche preoccupato di portarmi un bicchiere d'acqua...".


Marito e moglie, felici, festeggiano le nozze d'oro con una cenetta intima. Verso la fine lui le chiede qualcosa che lo tormenta da tempo: “Cara, mi hai mai tradito?”. Lei: “Oh, caro, ma perche' chiedi questo?”. Lui: “E' importante, lo devo sapere”. Lei: “Allora, si', ti ho tradito. Tre volte. La prima volta e’ stato quando avevi bisogno di tutti quei soldi per lavorare in proprio, e nessuno te li diede finche' un giorno il direttore di banca venne da noi e li consegno' personalmente?”. Lui: “Non avevo mai capito cosa fosse successo. E la seconda volta?”. Lei: “Caro, ti ricordi quando avevi bisogno di quella operazione al cuore, ed era troppo rischiosa e nessun chirurgo voleva farla? E che poi improvvisamente uno di loro cambio' idea?”. Lui: “Oh, cara, hai fatto questo per salvarmi la vita? Ah, mi sento risollevato dal vedere come ti sei sacrificata per me! E dimmi, quand'e' stata la terza volta?”. Lei: “Caro, ti ricordi quando eri in campagna elettorale, e ti mancavano 147 voti per essere eletto?”.


 Un tizio, che passa molto volentieri le serate libere alla sala biliardi, dice alla moglie: "Cara, vado nel parco per fare un po' di jogging". E la moglie: "Va bene, caro, ma torna entro un'ora perche' siamo invitati a cena dai miei genitori e non voglio fare tardi". Il marito esce e comincia a correre per il parco, finche' incontra una bellissima bionda tutte curve, anch'essa dedita allo jogging. I due fanno amicizia e la donna poco dopo lo invita a casa sua a bere un drink. L'uomo non se lo fa ripetere due volte. Appena in casa la bionda dice: "Le dispiace se mi faccio una doccia?" e cosi' si spoglia nuda ... e poi da cosa nasce cosa e ovviamente finiscono a letto per due ore di filata. Naturalmente si ricorda troppo tardi di avere la cena con i suoceri e deve inventare una scusa plausibile. Cosi' si sporca le mani di gesso e torna dalla moglie che gli urla: "Beh, ti sei dimenticato della cena? Dove sei stato?". E il marito: "Cara, sai, mentre facevo jogging ho incontrato una bionda stupenda che mi ha invitato a casa sua, e poi mi ha sedotto e siamo finiti a letto...". E la moglie: "Ma che balle mi vai raccontando! Fammi vedere le mani! Ecco! Sei andato come al solito a giocare a biliardo!".


 Un ragazzo torna a casa felice dicendo al padre: "Papa', ho trovato la donna della mia vita!". Il padre: "Sono felice per te, ma dimmi, chi e'?". "E' la figlia del droghiere". "Nooo... mi dispiace, devi sapere che lei ... e' tua sorella!". "Ma com'e' possibile? Lei...tu...Nooo!". Sconvolto dalla risposta del padre il ragazzo fugge, ma col tempo lo shock e' superato. Dopo un mese il ragazzo si ripresenta dal padre di nuovo felice: "Papa', ho conosciuto una donna eccezionale! Sta in via Roma, e' la figlia del farmacista...". E il padre, preoccupato: "Sicuro?". "No...mio Dio! Non di nuovo...nooo!". "E invece e' proprio cosi'. Sai, ero giovane...". Nuovamente col tempo il dolore passa. Passati alcuni mesi il ragazzo torna dal padre: "Papa', mi sono innamorato di nuovo". E il padre: "Sono contento per te. Parlami di lei, chi e', dove abita?". "Questa volta l'ho conosciuta a Padova...". E il padre: "Padova?". "Si', sta vicino al Santo. E' la figlia di un militare, un ufficiale...". Il padre: "Ma porca miseria! Lo sai che ho fatto il militare a Padova? Ero l'autista del colonnello. A volte andavo a casa sua anche quando lui non c'era....". E il ragazzo: "Ma perche'? Perche' proprio a me?". Cosi' distrutto da questa ennesima pugnalata al cuore il ragazzo va a piangere dalla madre: "Mammaaa, voglio farla finita!" e le racconta tutto. La madre lo consola: "Coraggio, figlio mio, ma perche' non sei venuto prima da me?". "Ma, capisci, sono tutte mie sorelle!". E la madre: "Si', ma lui non e' mica tuo PADRE!!".

 

linazzur.GIF (897 byte)

linazzur.GIF (897 byte)

Indice Barzellette        Indice Aforismi        Indice Generale        Home Page

linazzur.GIF (897 byte)

daimonew.jpg (8097 byte)

linazzur.GIF (897 byte)

  smallbot2.gif (582 byte)  Sommario   smallbot2.gif (582 byte)  Home Page   smallbot2.gif (582 byte)   In English

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

dcshobanmov.gif (14871 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

     Copyleft © 1997 - 2020  by  WWW.DAIMON.ORG  and  CARL WILLIAM BROWN

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

Daimonecobanner.gif (22169 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

colorfrec1.gif (483 byte) DaimonClub colorfrec1.gif (483 byte) DaimonPeople colorfrec1.gif (483 byte) DaimonArts colorfrec1.gif (483 byte) DaimonNews colorfrec1.gif (483 byte) DaimonMagik
colorfrec1.gif (483 byte) DaimonGuide colorfrec1.gif (483 byte) DaimonLibrary colorfrec1.gif (483 byte) C.W. Brown colorfrec1.gif (483 byte) Links Exchange colorfrec1.gif (483 byte) DaimonHumor

Turchese_e_grigio.gif (1990 byte)

trovalanima.jpg (8278 byte)

cwbaneng.gif (4182 byte)

Daimbanlink.jpg (8751 byte)

website tracking