website tracking

BARZELLETTE  E MOTTI DI SPIRITO

SULLE ARMI



Indice Aforismi

 Indice barzellette

Sommario

Citazioni Varie


Sponsored Links and Publicity


CERCA IN TUTTO

IL SITO UMORISTICO



TR00260A.gif (2515 byte)



BARZELLETTE E MOTTI DI SPIRITO

SULLE ARMI


Sponsored Links and Publicity


In un saloon del Far West. Un prestigiatore chiede attenzione ai cow-boys presenti perche' vuol presentare un suo nuovo gioco di prestigio: "C'e' qualcuno che vuole scommettere che riesco a farglielo rizzare a comando?". Un tizio si offre volontario, tira giu' i calzoni e in effetti appena il prestigiatore dice 'Bim Bum bam' il membro presenta una rapida e impressionante erezione. Il prestigiatore aggiunge: "E non e' tutto: il membro tornera' in posizione normale non appena qualcuno lancera' un fischio". E in effetti un cowboy lancia un fischio e subito dopo il membro torna normale. A quel punto si alza un vecchietto che dice: "Scommettiamo che con me non riesce: sono 30 anni che non mi si rizza piu'". E il prestigiatore: "Non c'e' problema: 'Bim bum bam' " e il pene presenta subito una stupenda erezione. Allora il vecchietto tira fuori la colt e urla: "Il primo che fischia lo faccio secco! ".

Un Bolognese in Sicilia assiste ad un omicidio. Arriva la polizia, ma l'uomo ancora con la pistola in mano estrae la tessera della Lega Nord e la mostra agli agenti. Questi allora si scusano e se ne vanno. "Ma come? Solo perche' ha la tessera della Lega Nord puo' sparare ad un meridionale ?". "Certo, non lo sapeva, e' uno dei privilegi di essere leghista". Tornato a Bologna subito il tizio va a fare la tessera della Lega, poi compra un fucile e si reca al pilastro. Poi inizia a chiamare: "Carmelooo, Carmelooo!". Tre tizi si affacciano dalla finestra e lui BANG, BANG, BANG li fredda sul colpo. Poi chiama: "Salvatoreee, Salvatoreee". Si affacciano alcuni tizi e lui BANG, BANG, BANG e li fa fuori tutti. Mentre continua a chiamare e sparare, arriva la polizia. "Nessun problema - fa l'uomo ai poliziotti - ho la tessera della Lega Nord. E uno dei poliziotti: "Va bene, ma in ogni caso le debbo fare una multa". "E perche' ?". "Ma non lo sa che e' vietato cacciare all'interno di una riserva e per di piu' con l'uso del richiamo!!!".


Vecchio Far West. Joe, un pistolero considerato cattivissimo, grande, grosso e armato di tutto punto, entra nel saloon del paese sparando e imprecando. Si vede che e' un duro e tutti si ritraggono impauriti. Pretende che gli offrano gratis una bottiglia di whiskey e una di gin, violenta la ballerina su un tavolo, e spara ad un cowboy che accenna a ribellarsi. Poi a notte inoltrata se ne va, ovviamente senza pagare. Nell'uscire incrocia lo sguardo del classico vecchietto del West che gli sussurra: "Lima il mirino, Joe, lima il mirino". Il pistolero lo guarda, ma non tenendolo in considerazione, se ne va. Il giorno dopo, la scena si ripete e quando Joe il pistolero se ne va il vecchietto sulla porta del saloon gli ripete la stessa frase: "Lima il mirino, Joe, lima il mirino!!!". La storia si ripete per giorni e giorni finche' un giorno Joe si ferma sulla porta, guarda dall'alto in basso il vecchietto e si decide a chiedergli: "Insomma io sono il piu' duro del paese; posso uccidere e violentare chi voglio e faccio quello che mi pare. E tu, che sei vecchio e decrepito, ti ostini a urlarmi questa frase.. ma si puo' sapere cosa vuoi?". Il vecchietto lo guarda sorridente e gli dice: "Vedi, Joe, quando ero giovane, io ero come te, venivo in paese, andavo al saloon e distruggevo tutto, pretendevo da bere gratis, violentavo donne, uccidevo chi si metteva davanti a me... Sino al giorno in cui arrivo' in paese uno piu' veloce, forte e furbo di me, mi sfido', mi prese la pistola e me la ficco' in culo... Lima il mirino, Joe, lima il mirino!!!!".


Un albanese, un egiziano e un bresciano sono in un bar a bere una birra insieme. L'albanese beve la sua birra e all'improvviso lancia il bicchiere in aria, impugna una pistola e spara colpendo il bicchiere... poi dice: 'In Albania i bicchieri costano così poco che non utilizziamo mai lo stesso bicchiere due volte!' L'egiziano (ovviamente impressionato dell'azione dell'amico Albanese) beve la sua birra, lancia il suo bicchiere in aria, tira fuori la pistola, spara frammentando il bicchiere ancora in volo e dice: 'In Egitto abbiamo così tanta sabbia per produrre vetro che non dobbiamo mai usare due volte lo stesso bicchiere'. Il bresciano fa finta di niente, alza la sua birra e la beve con gusto, lancia il bicchiere in aria, impugna il fucile da caccia e spara all'albanese e all'egiziano. Poi uscendo dal bar dice al barista: A Brèsa ghe talmente tanti giargianes, che ga beom mai 'nsema dó olte!


Ragioni per cui una pistola è meglio di una donna:
Per le pistole esistono i silenziatori.
E' possibile scambiare una calibro .44 per due calibro .22.
E' possibile averne una a casa e un'altra da portare fuori.
Se fai un complimento alla pistola di un amico, lui sarà così contento che ti proporrà di fare qualche tiro di prova.
La tua pistola principale non si preoccupa se tu ne hai anche altre.
La tua pistola resta con te anche se sei a corto di munizioni.
Una pistola non occupa così tanto spazio nell'armadietto del bagno.
Le pistole funzionano normalmente in qualsiasi giorno dell'anno.
Una pistola non ti chiederà mai "Sembro grassa in questa fondina?"
Una pistola non si offende se ti addormenti subito dopo averla usata.
Nella stessa casa possono convivere più pistole senza problemi.
Una pistola non è interessata alla grossezza del dito sul grilletto.
Una pistola non racconterà mai in giro che sei un tipo dal grilletto facile.


Fizz: "A proposito, hai fatto fuori il portiere di quell'albergo?". Gin: "No, Fizz". Fizz: "Perche'?". Gin: "Erano le tre di notte. Sono entrato nell'albergo e c'era solo il portiere; cosi' ho preso la pistola, mi sono messo davanti a lui e gli ho sparato... Ma l'ho mancato". Fizz: "Sei proprio uno stupido! Come hai fatto a sbagliare? Eri solo davanti al portiere! Con tutti i soldi che prendi!". Gin: "Scusa Fizz". (Ale e Franz)


Un tizio si porta una mignotta in albergo. Non appena sono nella stanza tira fuori una pistola e fa alla mignotta: "Dammi il culo o ti sparo!". La mignotta, in silenzio, si spoglia e si mette a novanta gradi. Il tale se la sbatte e dopo aver finito le lascia duecentomila lire sul comodino. La mignotta risollevata gli fa: "Beh... e c'era bisogno della pistola? Se me lo chiedevi te lo davo lo stesso!". "Si', ma cosi' te l'ho fatto stringere bene bene!"


Un giorno un contadino sorprende un commesso viaggiatore che fa l'amore colla sua figlia piu’ giovane e preso dall’ira gli spara all'inguine con il suo fucile da caccia riducendo il suo pene a un colabrodo. Il commesso, strillando per il dolore, scappa in citta’ alla ricerca di un dottore. Ne trova uno, ma questi gli dice che non puo’ fare nulla per lui. "Oh, per favore faccia qualche cosa" implora il commesso "Sono un uomo ricco e posso pagarla bene". "Spiacente, figliolo" dice il dottore "Non c'e’ nulla che posso fare. C'e’ comunque un uomo dall’altra parte della strada che potrebbe aiutarla". "Oh? E’ uno specialista?" chiede il commesso. E il dottore: "No! Lui e’ un suonatore di flauto. Le insegnera’ come tenerlo senza pisciarsi addosso".


Una giovane e bella ragazza e' disperata e decide di suicidarsi. Prende una pistola e se la punta alla tempia. Sta per premere il grilletto quando pensa: "Un cosi' bel viso deturpato da una pallottola". Allora prende la pistola e la punta sul petto, ma sta per premere il grilletto quando pensa: "Un cosi' bel seno deturpato da una pallottola. No, non posso". Decide quindi di spostare la pistola sul pube introducendo la canna nella vagina. Ma ancora una volta pensa: "Una cosi' bella fighetta deturpata da una pallottola. No, non posso!". E cosi' si sfila la canna dalla vagina. Ma poco dopo ci ripensa e decide di farla finita e cosi' reintroduce la canna nella vagina. Ma subito dopo ci ripensa e la toglie. Questa tempesta di decisioni e indecisioni dura circa 10 minuti ed e' cosi' che la giovane riprende gusto alla vita.


Due amici si incontrano. "Allora, Giulio, come va il matrimonio?". "Bene, bene... cioe' veramente c'e' un problema!". "E sarebbe?". "Vedi alle 5 mi sveglio e faccio l'amore, ma dopo devo andare nel campo a lavorare; verso le 11 mi viene ancora voglia. Allora torno a casa e faccio l'amore. Ritorno nel campo, ma alle 3 devo correre a casa a cercare mia moglie ! Capisci che non posso piu' lavorare e vedi tu stesso in che condizioni e' il mio campo...". "Mah, Giulio, e' tutto qui? Tu ti devi organizzare. Hai ancora il fucile da caccia?". "Si', e' a casa". "Bene, tu te lo porti dietro e dopo aver preso accordi con tua moglie ogni volta che avrai voglia spari un colpo di fucile e lei correra' a soddisfare i tui sani contadini desideri". "Caspita! Questa e' una grande idea. Faro' cosi' ". Dopo un paio di mesi si rincontrano: "E allora come va?". "Bene bene. Alla mattina facciamo l'amore, poi vado nel campo ed alle 11 prendo il fucile e BUMM un bel colpo e mia moglie corre da me. E poi alle 3 BUMM e lei viene e cosi' via. Guarda ora che bel campo che ho e come sono ben puliti i fossi e come sono ricche le spighe, insomma tutto bene... cioe' tutto bene fino alla settimana scorsa". "Perche'? Che cosa e' successo la settimana scorsa?". "E che e' successo che hanno aperto la caccia ed io mia moglie non l'ho piu' vista !!!"


Due cow-boys a cavallo devono guadare un fiume in piena. Parte il primo, ma arrivato al centro del fiume il cavallo perde l'equilibrio e il malcapitato cade in acqua. Si aggrappa ad una roccia che spunta dall'acqua e grida al collega: "Buttami la corda!". L'amico gli lancia il lazos che con perfetto stile si aggancia al cow-boy. Questi dal mezzo del fiume allora grida: "E ora tira!". E il cow-boy ... estraendo la colt gli spara in mezzo agli occhi.


Un barista si sta preparando a chiudere il bar quando entra un rapinatore con il volto coperto e una pistola in pugno. Urla al barista: "Questa e' una rapina! Metti tutto l'incasso in questa busta". Il barista impaurito: "Non mi sparare, ti prego, faro' tutto quello che mi chiedi". "Zitto e svuota la cassa". "Si', pero' non sparare, ti prego! Ho moglie e figli". Il rapinatore prende i soldi e poi, puntando la pistola alla testa del barista gli dice: "Bene! E adesso fammi un pompino!". "Qualsiasi cosa... basta che non spari". Il barista comincia a darsi da fare, il rapinatore tutto eccitato lascia cadere la pistola. Il barista vede la pistola per terra, la raccoglie e la rida' al rapinatore urlandogli: "Tieni la pistola, stupido! Non vorrei che entrasse qualcuno dei miei amici..."


Un cacciatore entra in un'armeria per comprare un mirino telescopico per il suo fucile e chiede al commesso di vederne uno. Il commesso ne tira fuori uno dicendo: "Questo mirino e' cosi' buono che da qui lei puo' riuscire a vedere la mia casa laggiu' sulla collina". Il cacciatore guarda nel mirino ed inizia a ridere. "Cosa c'e' di cosi' ridicolo ?" chiede il commesso. "Vedo un uomo ed una donna nudi che corrono in giro per la casa" risponde il cacciatore. Il commesso gli toglie di mano il fucile e da' un'occhiata nel mirino. Quindi da' due pallottole al cacciatore dicendo: "Ecco 2 pallottole, le regalo il mirino se riesce a colpire mia moglie alla testa ed il suo amante sul cazzo". Il cacciatore guarda nel mirino, prende la mira e dice: "Sa, credo di riuscirci con una sola pallottola !".


Un'inserzione sul giornale dice che si offre lavoro purche' si sia disposti a tutto. Si presenta al colloquio preliminare un tale e gli viene chiesto se e' disposto a tutto. Quando costui afferma di si' il datore di lavoro tira fuori una pistola e gli dice: "Se vuoi il lavoro devi andare a casa e uccidere tua moglie". Il tizio ovviamente si rifiuta: "Mi dispiace, ma, sa, siamo sposati da poco..." e cosi' e' costretto ad andarsene. Si presenta il secondo signore, ma alla domanda se e' disposto ad uccidere la moglie, alla vista della pistola, si rifiuta: "Mi dispiace, ma mia moglie e' incinta...". Si presenta il terzo tizio che accetta. Prende la pistola e va a casa. Qualche ora dopo torna tutto arrabbiato: "Ma me lo poteva dire che era scarica. Sono stato costretto a strangolarla!".


"Cosa hai oggi?". "Mi ha investito un'auto". "Come è successo ?". "Mi ero messo in mezzo alla strada, ho preso il mio fucile di precisione, l'ho montato, ho montato il mirino, ho preso la mira. Lui era in un'auto e si avvicinava, ma era ancora troppo lontano. Ho aspettato, era ancora troppo presto per sparare... a quel punto mi ha investito. In quel momento ho capito che... se monti il binocolo al contrario vedi tutto piu' piccolo!". (Ale e Franz)



Indice Aforismi

 Indice barzellette

Sommario

Massime e Proverbi



Daimon Club    Daimon People

Daimon Arts    Daimon News

Daimon Magik    Daimon Guide

Daimon Library    C.W. Brown

Banner Links    Daimon Humor



Follow us on Facebook

Follow us on Twitter

Follow our blogs

Follow us on Instagram

Follow us on Pinterest

Follow us on Tumblr



  Copyleft © 1997-2020  www.daimon.org  C.W. Brown