DAIMON CLUB NEW IDEA

Per un Mondo Migliore!

Turchese_e_grigio.gif (1558 byte)

librbanmov.gif (12392 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1558 byte)

Sono ora disponibili le nostre magliette e i nostri cappellini !! Great !!

 

Turchese_e_grigio.gif (1558 byte)

Visitus.gif (19125 byte)

Turchese_e_grigio.gif (1558 byte)



and if you are not sure use a condom!

Andate e Procreate! Or better

FOTTETEVI.COM

Non è un sito Porno! Anzi !!!

and if you are not sure use a condom!

 

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Visit our English Version!!

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)




Sono ora disponibili le nostre magliette e i nostri cappellini !! Great !!


Noi non abbiamo finanziamenti pubblici di nessun genere, ma evidentemente questo non ci esime dal denunciare le deficienze di tutti !!! Se poi un domani la storia dovesse cambiare, benissimo, vorrà dire che ci faremo più pubblicità!
Carl William Brown

P.S. Il Daimon Club e Carl William Brown non si rivolgono espressamente ad una categoria di persone o ad un paese con degli svantaggi sociali particolari, ma cercano di evidenziare, criticare e contrastare l'ignoranza umana e la sua vanità, per questo all'interno del nostro gruppo esiste anche l'Associazione per la Ricerca e la Lotta contro la Stupidità! Quindi il nostro operato artistico e sociale è rivolto a combattere l'autorità di una certa umana inconsapevolezza e di un certo universale egoismo; per fare questo ci serviamo di strategie diversificate e di molteplici mezzi, ma evidentemente i nostri scopi per il momento non sono ancora stati valutati con la dovuta attenzione, o forse sono ritenuti troppo generalisti e magari anche troppo presuntuosi. Capita così che certi fottuti burocrati pensano bene di snobbarci, o di ignorarci, dandoci però in questo modo ulteriori stimoli e ottimi materiali per le nostre ricerche, che resteranno per sempre a disposizione di tutti, e per questo ovviamente li ringraziamo. Per quanto riguarda poi il loro futuro, voglio solo ricordargli che tra qualche anno nessuno più saprà nemmeno che sono esistiti, e questo dovrebbe invitarli a riflettere, anche sul ruolo delle nostre azioni e delle nostre opere.  Carl William Brown, presidente del Daimon Club Italia, fondatore della Daimonologia, nonché dell'International Daimon Directory, (www.daimonweb.org)



In assoluto io non sono contro la religione, ma di certo lotto contro l'ottusità, la stupidità, l'imbecillità, la mediocrità, l'autorità, il potere, la meschinità, l'avidità, il conformismo, la paura, l'obbedienza, l'egoismo, la povertà intellettuale ed umana di alcuni religiosi !!!!
Carl William Brown Il Vendicatore Letterario

L'uomo è sufficientemente religioso per odiarsi, ma non lo è abbastanza per amarsi!
Jonathan Swift



Ma si sappia sin d'ora che l'idea di questo dominio, di questo slogan che non va preso alla lettera, o forse si, che ci darà poi l'ispirazione per la creazione di un nuovo sito e per il diverso materiale, sempre inerente a delle tematiche fondamentali per l'essere umano com'è nella tradizione del Daimon Club, che vi sarà pubblicato mi è venuta durante l'organizzazione di un concerto di beneficenza di più gruppi in favore della ricerca scientifica sull'Aids, che a sua volta era la nostra iniziativa pratica sul territorio per far conoscere il nostro appello, lanciato su internet ancora nel gennaio del 2004, per la creazione e la promozione di un numero unico per delle semplici donazioni da effettuare tramite sms a favore della ricerca scientifica sull'Aids e per il sostegno ai malati di questa patologia. (Da chiarire che il numero unico non l'avremmo gestito noi, la nostra era solo una campagna di sensibilizzazione, che tra le altre cose prevedeva anche altre iniziative)! Visto le difficoltà e l'indifferenza che abbiamo incontrato durante l'organizzazione di tale evento, (basti pensare all'amministrazione cittadina e a quella del paese dove abbiamo fatto il concerto che non ci hanno dato nemmeno il patrocinio, infatti quando ad organizzare sono gli altri, dicono sempre che non ci sono soldi, salvo poi sputtanarne una grandissima quantità quando sono gli stessi politici o burocratici dei vari comuni ad allestire gli eventi, o al vice vescovo di Brescia che per tre o quattro volte ci ha spostato l'appuntamento senza poi alla fine nemmeno riceverci, o a tutte quelle fondazioni, banche, grandi aziende sempre vicine alle varie amministrazioni comunali che non hanno nemmeno risposto alle nostre domande formali, o alla noncuranza di tanti ospiti che avevamo invitato, che alla fine non sono poi neanche venuti senza nemmeno avvisarci, oppure alla banalità di tanti mass media impegnati ad andare solo dove ci sono i soldi, dove li mandano i potenti e a seguire le linee guida dei fax del vaticano senza mettere mai in risalto un minimo di curiosità per le vere emergenze planetarie, per finire poi con l'indifferenza generale della gente che è abituata solo ad inchinarsi ai divi della tv o delle squadre di calcio), il sottoscritto Carl William Brown, fondatore del Daimon Club e rappresentante del Genio, nato ben prima anche di Gesù Cristo e della chiesa cattolica, avendo intuito la possibilità di un grande flop ed essendo da sempre un discreto vendicatore letterario, attività testimoniata negli anni dalla produzione di ben più di 8000 aforismi originali contro il potere e l'autorità della stupidità, aveva pensato bene di correre ai ripari e di preparare una risposta formale e un po' casual, di sicuro abbastanza provocatoria, nei confronti degli strali avversi del fato, e così ha dato il via a questa nuova campagna pubblicitaria di sensibilizzazione del Daimon Club, che vede appunto nella creazione del sito www.fottetevi.com, e nel suo mirror internazionale www.fuckyu.net, così come nell'arricchimento dei nostri forum sulla creatività e sulla stupidità umana, la base di partenza per le nostre nuove operazioni e per la nostra futura attività culturale. A questo riguardo abbiamo fatto anche delle bellissime magliette con la scritta del nostro nuovo grido di allarme, di guerra, e di protesta e tra breve pubblicheremo su internet anche un nuovo libro di aforismi Sulla salute, la malattia, i medici e la morte, il tutto dedicato appunto alle persone dotate di una certa sensibilità e che magari abbiamo voglia di costruire un mondo migliore e perché no di mandare chi invece non collabora poi tanto a farsi fottere o in alternativa a quel paese, per non parlare ovviamente delle risoluzioni più definitive all'annoso problema!!


Sono ora disponibili le nostre magliette e i nostri cappellini !! Great !!


Quindi, come dicevo poco sopra, in questo sito raccoglieremo vario materiale e varsi spunti di riflessione riguardanti appunto delle tematiche fondamentali per l'essere umano, nel contempo useremo queste varie idee per costruire le nostre critiche, le nostre proposte e per lanciare le nostre provocazioni, il tutto ovviamente servirà alla specie per cercare di migliorarsi e per cercare al tempo stesso di divertirsi un poco. Naturalmente non faremo tutto il lavoro da soli, ma ci faremo aiutare da tutti quelle persone di buona volontà che in rete hanno già focalizzato il concetto del "fottetevi" e così noi non faremo altro che catalizzare e organizzare, dando un minimo di coerenza teorica ed umoristica, a questa vecchia e gloriosa filosofia del vivere. Quindi che sia ben chiaro, nessuna foto porno o roba del genere, quelle le lasciamo usare ai becchini del sesso, invece largo spazio all'idea di Eliot il quale sosteneva appunto che la fine non è altro che l'inizio di un nuovo principio !!!! Il tutto ovviamente dedicato a quelli che non leggeranno queste pagine, a quelli che le leggeranno ma non le approveranno, a quelli che hanno altro a cui pensare, vale a dire fare soldi e basta e via dicendo. Ecco, allora siamo pronti per partire poer questo nuovo viaggio nei meandri dell'egoismo umano e della stupida vanità della specie umana! Naturalmente se siete troppo impegnati ad amministrare la cosa pubblica, a lavorare per gli altri, e a fare il bene del paese, non perdete tempo con queste pagine, ma andate direttamente a farvi f........!!!! In fondo anche per voi e soprattutto per chi si lascia fottere è nato appunto questo slogan di incitamento, che recita appunto www.fottetevi.com

Partiamo. Per tutti quelli che non sono sensibili al dolore del prossimo e non fanno altresì nulla per alleviarlo, ma anzi cercano in tutti i modi di complicargli la vita, cerchiamo di far conoscere il nostro grido di protesta e mandiamoli a quel paese, oppure a visitare il sito www.fottetevi.com

www.fottetevi.com Dedicato a tutti quei mass media, in particolare le televisioni locali, ma non solo, che dedicano troppo spazio alle attività ludiche del gioco del calcio, dimenticandosi in larga parte di tutti gli altri sport e di tutte le enormi attività artistiche che popolano la realtà delle varie province italiane.

www.fottetevi.com Dedicato agli schiavi del potere e del denaro, ai servitori della stupidità umana che non badano ad altro se non ad alimentare la propria vanità e non rispondono nemmeno ai nostri appelli. In ogni caso sappiate che tra qualche anno sarete tutti morti, e a parte qualche rarissimo caso, nessuno saprà nemmeno che mai siete esistiti.

www.fottetevi.com Dedicato ai grandi vip del mondo dello spettacolo, dell'arte, della letteratura odierna, della politica, dell'industria, della musica, interessati di più al proprio tornaconto personale che non a vere operazioni di beneficenza e di progresso delle conoscenze umane.

www.fottetevi.com Dedicato a tutti quei politici e a quei burocrati che quando dovete organizzare qualcosa vi diranno subito "Non ci sono soldi" salvo poi sputtanarne una grande quantità quando ad organizzare sono loro e al tempo stesso a tutti quei cittadini che se ne fregano del loro operato e non chiedono la pubblicazione dei bilanci e dei resoconti economici delle varie manifestazioni.

www.fottetevi.com Dedicato al Sindaco di quel Comune che in occasione del nostro concerto live a favore della ricerca sull'Aids non ci ha dato nemmeno il patrocinio e ai suoi collaboratori che ci hanno detto subito che non c'erano soldi. I soldi invece ci sono per le numerose iniziative che organizzano loro e poi il rendiconto annuale del bilancio di questo umanissimo e filantropico comune guidato da una giunta di centrosinistra, che dovrebbe essere massimamente attenta ai problemi dei più deboli e di tutte quelle persone in difficoltà, ha mostrato un saldo positivo di ben 25 milioni di euro. Ma forse l'emergenza Aids per loro non è un problema, oppure non vogliono coinvolgerci nella loro generosità che forse si realizzerà in altre occasioni. Speriamo!

www.fottetevi.com Dedicato a tutte quelle persone poco sensibili e ottusamente ignoranti che popolano indistintamente gli schieramenti politici di sinistra, di destra e di centro. E' altresì pur vero che in ogni partito e in ogni organizzazione politica vi sono delle persone di tutto rispetto e che hanno grandi capacità umane e amministrative. La stupidità infatti non ha un'ideologia specifica, ma ama cogliere al balzo tutte le oppurtunità più significative per mostrarsi e fare sempre nuovi proseliti. Comunque noi in ogni caso siamo apolitici! Più o meno!

www.fottetevi.com Dedicato a tutti quelli che non hanno mai donato una goccia del loro sangue. 80.000 sono le sacche di sangue che mancano alle necessità italiane; 450.000 i litri di plasma prodotti nel nostro paese, la metà del fabbisogno; 26 i donatori ogni mille italiani; in Europa sono 50, secondo l'Oms il numero ottimale è 40; 5 le regioni (Emilia Romagna, Puglia, Lombardia, Veneto e Piemonte) in cui il sangue è in eccesso, in tutte le altre è carente; 24,7 % dei medici ritiene che, per sensibilizzare i cittadini, serva più pubblicità; 23,5 % punterebbe sui medici di base; 13,2 % distribuirebbe opuscoli presso ospedali e ambulatori; 8,7 % vorrebbe più campagne dal ministero della salute; 6,2 % auspica un ruolo più forte dell'Avis; 4 % pensa che servano più centri di raccolta. (Fonte Eurispes)

www.fottetevi.com Dedicato a tutti quei coglioni che non hanno ancora realizzato che fottersi è un'esigenza primaria, un nutrimento del corpo e dello spirito, almeno per le persone normali. Dedicato a tutti quelli che ancora non sanno che di Aids purtroppo si continua a morire. Sappiate in ogni caso che in Italia i sieropositivi sono 110.000 e metà di loro non lo sanno nemmeno. Dedicato a chi non sa che nel 2003 le nuove infezioni nel mondo sono state 5 milioni. Dedicato a chi non sa che in Cina 10 milioni di persone rischiano di ammalarsi entro il 2010. Dedicato a chi ignora che nel 2003 il Congresso degli Stati Uniti ha stanziato 1,5 miliardi di dollari per la difesa contro il bioterrorismo e 413 milioni per gli studi sui vaccini anti-HIV, un'evidente sproporzione se si pensa ai 40.000 nuovi casi di Aids registrati lo scorso anno negli Stati Uniti, contro i 18 episodi di antrace del 2001. Dedicato a chi non sa che in Africa sono 25 milioni le persone colpite dal virus, e ben 40 milioni nel mondo. Dedicato a chi non sa (o non se ne preoccupa più di tanto) che l'Aids, avendo provocato già 25 milioni di decessi, è oggi la più importante causa unica di morte sul pianeta.

www.fottetevi.com Dedicato a tutti quelli che non hanno capito o non hanno fatto un cazzo per aiutarci nel promuovere il nostro concerto di beneficenza a favore della ricerca sull'Aids, che tra le altre cose era stato preceduto da una lunga campagna informativa su internet e tra le altre cose era foriero anche di molti altri contenuti tra cui:

1) Sensibilizzare l'opinione pubblica su queste tematiche.

2) Utilizzare in modo migliore sia le nostre tecnologie, sia i mass media.

3) Raccogliere fondi per la ricerca.

4) Denunciare come in molti casi gli artisti, gli organizzatori e tutti quelli che si impegnano in questo genere di iniziative benefiche siano più interessati al loro tornaconto economico e pubblicitario che non ai reali ed intrinseci contenuti di umanitaria solidarietà. Ne è una prova lampante le cifre che ci hanno chiesto alcuni artisti per intervenire alla nostra iniziativa e che pubblicheremo alla fine della storia sia online, sia in un libello ad hoc.

5) Denunciare come le aziende del nostro territorio, così come gli imprenditori del commercio e della cultura siano anch'essi spesso più interessati al profitto che non alla solidarietà, e come siano poco attenti e sensibili alle iniziative di marketing e di pubblicità etica.

6) Fornire degli stimoli, degli imput e delle idee a tutti, istituzioni, aziende, enti, organizzazioni religiose e non affinché si possa lavorare insieme con più collaborazione, più sensibilità e più efficacia per risolvere pragmaticamente i molteplici problemi che assillano la nostra umanità.

7) Sensibilizzare gli intellettuali, i politici, gli artisti e tutta la classe imprenditoriale sulle tematiche della ricerca scientifica, dell'informazione e dell'educazione.

8) Cercare di far collaborare di più le due culture, umanistica e scientifica, affinché possano lavorare più creativamente e con risultati più pragmatici. In questo modo cerchiamo di divulgare la passione anche per le discipline più ostiche e complesse che in Italia non sembrano godere di un grande seguito.

9) Diffondere una concezione etica della scienza e della ricerca, possibilmente con un occhio di riguardo alla non violenza. Per questo abbiamo interpellato, chiedendone l'aiuto ed i consigli, Don Antonio Bodini Docente di Bioetica alla Cattolica e Direttore della Caritas Diocesana di Brescia, il quale non si è prodigato più di tanto per agevolarci, anzi! Forse sarà perché i preti e i docenti universitari non ci vedono di buon occhio?

10) Combattere l'egoismo, l'indifferenza, l'ignoranza e la stupidità e fare in modo che al tempo stesso si possa limitare la fuga dei cervelli dalle nostre nazioni, viceversa qui rimarrà un alto tasso di persone sempre più mediocri e sempre più pericolose.

11) A posteriori. Visto che ormai di questa problematica se ne parla sempre meno, nonostante i contagi siano però in continuo aumento, andate almeno a visitare alcuni siti informativi sulla questione Hiv/Aids e divulgate una giusta informazione, soprattutto nelle scuole, dove manca ancora oggi sia un'educazione adeguata alla sessualità, sia alla vita sentimentale e affettiva in senso lato, sulle possibilità sempre attuali di contrarre il virus e sui rischi connessi alla vita erotica di un paese sessuofobico come il nostro: www.daimon.org/link;  www.ministerosalute.it/;  www.helpaids.it/;
http://it.dir.yahoo.com/Medicina_e_salute/Patologie_e_malattie/;

www.fottetevi.com  Nel 2004 la nostra associazione ha organizzato un grande concerto live in favore della ricerca sull'Aids per sensibilizzare la popolazione su questa tematica e per cercare di raccogliere fondi da donare al San Raffaele! Tuttavia benché Brescia nel settore delle malattie infettive vanti un triste primato, come si evince chiaramente da questa intervista del Prof. Giampiero Carosi, non abbiamo trovato un minimo di interesse da parte delle amministrazioni pubbliche, da parte dei cittadini e da parte delle fondazioni, notoriamente realtà molto ricche ma anche molto inquinate !! Si pensi per esempio ai vari scandali che hanno colpito la città di Brescia, alla stupidità e all'ignoranza di certi sui finanzieri, e alle varie realtà industriali non proprio idilliache (armi, mine, ecc) che hanno caratterizzato questa città. Il Comune inoltre ci ha detto che non aveva soldi, ma il suo attivo era di 30 milioni di euro e la sua partecipazione nella Asm, azienda di servizi municipalizzati che produce calore e energia con un utile di più di 120 milioni di euro nel 2004, riveste ancora una quota di maggioranza!!!  Per questo e altri motivi è nato il sito www.fottetevi.com (Non é un sito Porno) e il sito www.attaccoalforte.it !!!!! E ultimamente il nostro sito ecologista www.daimon.org/ambiente le famose pagine del Daimon Eco Web o meglio la Daimon Green Energy! Certo forse dovevamo tenere in maggior considerazione l'osservazione dello scrittore Giulio Ranzanici che considerava il popolo bresciano uno dei più ottusi dell'occidente, (e quindi anche i suoi amministratori non potranno essere di certo tanto migliori) ma come dice il proverbio, non è mai troppo tardi, per migliorarsi, e noi lavoriamo per questo!! Alla prossima!!!

Continua.............     Collabora con noi e scrivici a   fundigger@yahoo.com




Sono ora disponibili le nostre magliette e i nostri cappellini !! Great !!


Daimongreenbannerr3.jpg (10180 byte)

 


Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

Visit our English Version!!

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

daibanmov.GIF (5823 byte)


Diamante_rosso7253.gif (591 byte)  HOME PAGE   Diamante_rosso7253.gif (591 byte)  DAIMON NEWS  Diamante_rosso7253.gif (591 byte)  OUR SPONSORS   Diamante_rosso7253.gif (591 byte)  BRESCIA ONLINE    Diamante_rosso7253.gif (591 byte)  DAIMON SHOP


 animagemella.jpg (8200 byte)


banshow.gif (9518 byte)

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)

     Copyleft © 1997 - 2020  by  WWW.DAIMON.ORG and CARL WILLIAM BROWN

Linea_sfumata1C4.gif (2795 byte)


 colorfrec1.gif (483 byte) DaimonClub  colorfrec1.gif (483 byte) DaimonPeople  colorfrec1.gif (483 byte) DaimonArts  colorfrec1.gif (483 byte) DaimonNews  colorfrec1.gif (483 byte) DaimonMagik
 colorfrec1.gif (483 byte) DaimonGuide  colorfrec1.gif (483 byte) DaimonLibrary  colorfrec1.gif (483 byte) C.W. Brown  colorfrec1.gif (483 byte) Banner Links  colorfrec1.gif (483 byte) DaimonHumor

Daimonecobanner.gif (22169 byte)

daimonew.jpg (8097 byte)

dcshobanmov.gif (14871 byte)

website tracking